Apri il menu principale
Itinerario antonino
Titolo originaleAntonini itinerarium
Iter.Britanniarum.jpg
Possibile ricostruzione del tratto britannico dell'Itinerario antonino
Autoreignoto
1ª ed. originaleIII secolo
Genereitineraria
Lingua originalelatino

L'Itinerario antonino (in latino: Antonini itinerarium) è un registro delle stazioni e delle distanze tra le località poste sulle diverse strade dell'Impero romano, con quali direzioni prendere da un insediamento romano all'altro.

La redazione che ci è stata tramandata risalirebbe al periodo di Diocleziano (fine del III secolo-inizi del IV), ma la sua versione originale viene solitamente datata agli inizi dello stesso III secolo (probabilmente sotto l'imperatore Caracalla, da cui avrebbe ripreso il nome), sebbene data e autore non siano stati definitivamente accertati. Si ritiene che possa trattarsi di un lavoro basato su fonti ufficiali, forse un'indagine organizzata da Cesare e proseguita da Ottaviano.

La sezione britannica può essere descritta come la "mappa stradale" della Britannia romana.

BibliografiaModifica

  • Edizioni di Wesseling, 1735, Parthey and Pindar, 1848. La parte relativa alla Britannia fu pubblicata sotto il titolo Iter Britanniarum, con commento di T. Reynolds, 1799.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica