Apri il menu principale
Kasabian
ArtistaKasabian
Tipo albumStudio
Pubblicazione13 settembre 2004 Regno Unito
8 marzo 2005 Stati Uniti
Durata53:16
Dischi1
Tracce15
GenereAlternative dance[1]
Indie rock[1] [2][3]
EtichettaArista Records Regno Unito
Sony BMG/RCA Stati Uniti
ProduttoreKasabian
Jim Abbiss
Jacknife Lee
Certificazioni
Dischi d'oroGiappone Giappone[4]
(vendite: 100 000+)
Dischi di platinoRegno Unito Regno Unito (3)[5]
(vendite: 900 000+)
Kasabian - cronologia
Album precedente
Singoli
  1. Reason Is Treason
    Pubblicato: 23 febbraio 2004
  2. Club Foot
    Pubblicato: 10 maggio 2004
  3. L.S.F.
    Pubblicato: 9 agosto 2004
  4. Processed Beats
    Pubblicato: 11 ottobre 2004
  5. Cutt Off
    Pubblicato: 3 gennaio 2005

Kasabian è l'album di debutto del gruppo musicale britannico Kasabian, pubblicato il 13 settembre 2004 nel Regno Unito e l'8 marzo 2005 negli Stati Uniti. Nel 2013 l'album è arrivato a vendere circa un milione di copie nel solo Regno Unito[5].

Indice

TracceModifica

Testi di Sergio Pizzorno, musiche di Sergio Pizzorno e Christopher Karloff.

  1. Club Foot – 3:34
  2. Processed Beats – 3:08
  3. Reason Is Treason – 4:35
  4. I.D. – 4:47
  5. Orange – 0:46
  6. L.S.F. (Lost Souls Forever) – 3:17
  7. Running Battle – 4:15
  8. Test Transmission – 3:55
  9. Pinch Roller – 1:13
  10. Cutt Off – 4:38
  11. Butcher Blues – 4:28
  12. Ovary Stripe – 3:50
  13. U Boat – 10:51
    • Reason Is Treason (Jacknife Lee Mix) – traccia fantasma
CD bonus nell'edizione tedesca
  1. L.S.F. (Lost Souls Forever) – 3:17
  2. Lab Twat – 3:20
  3. Doctor Zapp – 3:34
  4. L.S.F. (Jagz Kooner Mix Edit) – 3:13
  5. L.S.F. (Music Video) – 3:50
Tracce bonus nell'edizione giapponese
  1. Club Foot (Jagz Kooner Vocal Mix) – 3:19
  2. Sand Clit – 3:57
  3. 55 (Live from Brixton Academy) – 4:26
  4. Out of Space (The Prodigy Cover) (Live Lounge Version) – 2:28
  5. The Duke – 3:37
  6. Bang – 9:49
DVD bonus nell'edizione giapponese
  1. Club Foot (Live from Brixton Academy)
  2. 2004 Tour Documentary
DVD nell'edizione deluxe
  1. Reason Is Treason (Music Video)
  2. Club Foot (Music Video)
  3. L.S.F. (Lost Souls Forever) (Music Video)
  4. Club Foot (Making Of)
  5. L.S.F. (Lost Souls Forever) (Making of)
  6. Field of Dreams (Documentary)

FormazioneModifica

Kasabian
Altri musicisti
  • Ian Matthewsbatteria in Processed Beats, Butcher Blues, Orange e Ovary Stripe
  • Ryan Glover – batteria in Reason Is Treason e Test Transmission
  • Daniel Ralph Martin – batteria in L.S.F. (Lost Souls Forever) e Cutt Off

ClassificheModifica

Classifica (2004) Posizione
massima
Giappone[6] 17
Irlanda[7] 22
Regno Unito[8] 4
Classifica (2005) Posizione
massima
Francia[9] 70
Italia[7] 56
Paesi Bassi[9] 72
Stati Uniti[10] 94

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Kasabian, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 29 luglio 2012.
  2. ^ Kasabian - Kasabian, Rockline.it. URL consultato il 29 luglio 2012.
  3. ^ (EN) All Songs Considered: Episode 86, NPR. URL consultato il 18 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2007).
  4. ^ (JA) ゴールドディスク認定作品一覧 2006年02月, RIAJ. URL consultato il 27 ottobre 2013.
  5. ^ a b (EN) BPI Awards - Search, BPI. URL consultato il 17 settembre 2013.
  6. ^ (JA) Kasabian, Oricon. URL consultato il 21 marzo 2013.
  7. ^ a b (EN) Kasabian - Kasabian, Acharts.us. URL consultato il 10 marzo 2013.
  8. ^ (EN) Kasabian, The Official Charts Company. URL consultato il 30 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2011).
  9. ^ a b (FR) Kasabian - Kasabian, Lescharts.com. URL consultato il 30 luglio 2012.
  10. ^ (EN) Kasabian - Chart history, Billboard. URL consultato il 14 marzo 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock