Apri il menu principale

Kim Hughes

cestista e allenatore di pallacanestro statunitense
Kim Hughes
Kim Hughes.jpg
Hughes alla Viola Reggio Calabria negli anni 1980
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 211 cm
Peso 100 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centro)
Ritirato 1989 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-19??non conosciuta Freeport High School
1970-1974Wisconsin Badgers
Squadre di club
1974-1975Olimpia Milano40
1975-1977N.Y. Nets165
1977-1978N.J. Nets56
1978-1980Denver Nuggets159
1980-1981Cleveland Cavaliers45
1981-1983Virtus Roma57
1983-1988Viola R. Calabria164
1988-1989Basket Brescia23
1989Olimpia Milano2
Carriera da allenatore
1998-2003Denver Nuggets(vice)
2003-2010L.A. Clippers(vice)
2010L.A. Clippers8-25
2012-2015Portland T. Blazers(vice)
2015-2016Viola R. Calabria(vice)
2016-2017non conosciuta Vis Reggio Calabria(vice)
2017-2018Orlandina(vice)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2018

Kim Galen Hughes (Freeport, 4 giugno 1952) è un allenatore di pallacanestro ed ex cestista statunitense, professionista nella ABA, nella NBA e in Italia.

CarrieraModifica

Kim Hughes giocò nell'Università del Winsconsin dal 1970 al 1974, con una media, nel quadriennio, di 13,6 punti e 11,2 rimbalzi; con il gemello Kerry, che lo affiancava nel quintetto base della squadra, formava un temibile duo di "lunghi" che i tifosi chiamavano "Twins towers of power".

Scelto al terzo giro dai Buffalo Braves nel draft del 1974, iniziò la carriera da professionista in Italia, all'Innocenti Milano nella stagione 1974-75.

 
Un giovane Hughes (a destra) alla Innocenti Milano nella stagione 1974-1975, insieme al compagno di squadra Ferracini (a sinistra), durante un derby contro la Mobilquattro del connazionale Jura (al centro).

Ritornato negli Stati Uniti per la stagione 1975-76, esordì nella ABA con i New York Nets, registrando una media di 8,2 punti e 9,2 rimbalzi che gli valse la nomina nel primo quintetto dei rookie.[1] I Nets, guidati da Julius Erving, vinsero quell'anno il titolo, l'ultimo della ABA, battendo in finale 4-2 i Denver Nuggets.

Hughes rimase ai Nets dopo l'ingresso della franchigia nella NBA, per un biennio (1976-77 e 1977-78), prima di essere scambiato, l'8 luglio 1978, con i Denver Nuggets, in cambio una seconda scelta nel draft del 1980; concluse la sua carriera nei "pro" con i Cleveland Cavaliers nel 1981.

Tornato in Italia giocò a Roma, Reggio Calabria e Brescia e infine fu chiamato estemporaneamente nuovamente dall' Olimpia Milano per sostituire Marc Iavaroni al Mc Donald's Open a Roma nel 1989 [2]. Furono le ultime due partite in carriera.

Nella stagione 1982-83 fu per 27 partite di regular season il pivot titolare del Banco di Roma che avrebbe poi vinto lo scudetto, prima di infortunarsi ed essere sostituito per i playoff da Clarence Kea.[3]

Conclusa la carriera cestistica ha iniziato quella dirigenziale ancora con i Denver Nuggets. Dopo essere passato ai Milwaukee Bucks è stato assistant coach di Mike Dunleavy ai Los Angeles Clippers, per poi guidare la squadra nel finale della stagione 2009-10.

Nell'agosto 2012 viene assunto dai Portland Trail Blazers come vice del coach Terry Stotts.

Il 24 novembre 2015 ritorna alla Viola Reggio Calabria, diventando il nuovo assistente di coach Giovanni Benedetto.[4]

StatisticheModifica

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
1974-1975   Innocenti Milano Serie A1 40 - - 366/649 -/- 81/148 601 34 162 - 813
1975-1976   New York Nets ABA 84 - 2162 300/566 0/0 92/202 775 55 98 120 692
1976-1977   New York Nets NBA 81 - 2081 151/354 -/- 19/69 564 98 122 119 321
1977-1978   New Jersey Nets NBA 56 - 854 57/160 -/- 9/29 240 38 49 49 123
1978-1979   Denver Nuggets NBA 84 - 1121 99/184 -/- 19/47 346 74 58 102 217
1979-1980   Denver Nuggets NBA 70 - 1208 102/202 0/0 15/41 326 74 66 77 219
1980-1981   Denver Nuggets NBA 8 - 159 11/25 0/0 1/2 50 11 11 14 23
1980-1981   Cleveland Cavaliers NBA 45 - 331 16/45 0/0 0/0 77 24 17 21 32
1981-1982   Banco Roma Serie A1 30 - 1058 175/323 -/- 95/147 342 16 63 70 445
1982-1983   Banco Roma Serie A1 27 - 981 134/228 -/- 73/115 311 13 43 62 341
1983-1984   Banca Pop. Reggio Calabria Serie A2 30 - 1145 284/458 -/- 118/202 372 16 86 68 686
1984-1985   Viola Reggio Calabria Serie A2 32 32 1161 289/456 0/1 152/206 390 21 113 58 730
1985-1986   Opel Reggio Calabria Serie A1 27 27 1019 240/369 0/0 125/184 343 24 103 43 605
1986-1987   Standa Reggio Calabria Serie A2 36 36 1328 260/412 1/2 111/178 415 38 113 64 634
1987-1988   Standa Reggio Calabria Serie A2 39 39 1415 251/366 1/1 127/198 377 24 99 53 632
1988-1989   Filodoro Brescia Serie A2 23 23 757 95/176 0/0 62/87 255 8 35 19 252
Totale carriera 712 157 16780 2830/4973 2/4 1099/1855 5784 568 1238 939 6765

PalmarèsModifica

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Kim Hughes, su Legabasket.it, Lega Basket.  
  • (EN) Kim Hughes (NBA), su Basketball-reference.com, Sports Reference LLC.  
  • (EN) Kim Hughes (allenatore NBA), su Basketball-reference.com, Sports Reference LLC.  
  • (EN) Kim Hughes (NCAA), su Sports-reference.com, Sports Reference LLC.  
  • (EN) Kim Hughes, su realgm.com, RealGM LLC.  
  • (EN) Kim Hughes, su nba.com. URL consultato il 9 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2009).