Knoxville

Città degli Stati Uniti d'America, dello Stato del Tennessee e capoluogo della contea di Knox
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Knoxville" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Knoxville (disambigua).
Knoxville
city
(EN) City of Knoxville
Knoxville – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Tennessee.svg Tennessee
ConteaKnox
Amministrazione
SindacoMadeline Rogero (D)
Territorio
Coordinate35°58′N 83°57′W / 35.966667°N 83.95°W35.966667; -83.95 (Knoxville)Coordinate: 35°58′N 83°57′W / 35.966667°N 83.95°W35.966667; -83.95 (Knoxville)
Altitudine270 m s.l.m.
Superficie269,88 km²
Abitanti187 500 (2018)
Densità694,75 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale37901-37902, 37909, 37912, 37914-37924, 37927-37934, 37938-37940, 37950, 37995-37998
Prefisso865
Fuso orarioUTC-5
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Knoxville
Knoxville
Knoxville – Mappa
Sito istituzionale

Knoxville è una città dello Stato del Tennessee ed è il capoluogo della contea di Knox. La città nel 2018 conta una popolazione stimata di 187.500 abitanti, rendendola la terza città più grande dello Stato dopo Nashville e Memphis. Knoxville è la città principale dell'area metropolitana di Knoxville (KMSA), che nel 2018 aveva 868.546 abitanti, in crescita dello 0,9 percento, o 7.377 abitanti, dal 2015. La KMSA è, a sua volta, il componente centrale dell'area combinata statistica di Knoxville-Sevierville-La Follette, che nel 2018 aveva una popolazione di 1.096.961 abitanti.

GeografiaModifica

Knoxville è situata a 35°58′00″N 83°57′00″W / 35.966667°N 83.95°W35.966667; -83.95 (35.966667, -83.95)[1]. Secondo lo United States Census Bureau, ha un'area totale di 104,2 mi² (269,88 km²).

Knoxville si trova nell'area della Great Appalachian Valley e metà strada tra le Great Smoky Mountains a est e l'Altopiano del Cumberland a ovest. Il territorio comunale è caratterizzato da bassi rilievi, il punto più elvato corrisponde alla House Mountain, 629 m s.l.m.

Il centro abitato è attraversato dal fiume Tennessee.

StoriaModifica

Colonizzata nel 1786, Knoxville fu la prima capitale del Tennessee. La città ha lottato con l'isolamento geografico per tutto il XIX secolo. L'arrivo della ferrovia nel 1855 portò a un boom economico. Durante la guerra civile americana, la città fu amaramente divisa sulla questione della secessione, ed era occupata alternativamente da eserciti sia Confederati che dell'Unione. Dopo la guerra, Knoxville crebbe rapidamente come importante centro commerciale e di vendita all'ingrosso. L'economia della città ristagnò dopo gli anni 1920 quando il settore manifatturiero crollò, l'area del centro cittadino cadde in declino e i leader della città si radicarono in lotte politiche altamente partigiane. Ospitare l'Expo 1982 contribuì a rinvigorire la città, e le iniziative di rivitalizzazione da parte dei leader della città e degli sviluppatori privati hanno avuto importanti successi nel stimolare la crescita della città, specialmente nell'area del centro cittadino.

Monumenti e luoghi di interesseModifica

I due edifici più elevati di Knoxville sono il First Tennessee Plaza (27 piani) e il Riverview Tower (24 piani) entrambi situati in Gay Street.[2] L'edificio più caratteristico è la Sunsphere, una struttura a travatura reticolare alta 81 metri edificata nel 1982 in occasione dell'Expo 1982[3] nella stessa occasione fu costruito anche il Tennessee Amphitheater.[4].

Il centro cittadino include stili architettonici di epoche diverse, dall'edificio in travi della James White House (1786) al moderno Knoxville Museum of Art (1990). Tra gli stili vi sono il neogreco dell'Old City Hall, il vittoriano dell'Hotel St. Oliver e del Sullivan's Saloon), il gotico della chiesa metodista di Church Street, il neoclassico dell'Old Customs House e l'Art déco del Knoxville Post Office.

Knoxville è la sede del campus dell'Università del Tennessee, le cui squadre sportive, chiamate "Volunteers" o "Vols", sono estremamente popolari nell'area circostante. Knoxville è anche sede del quartier generale della Tennessee Valley Authority, del tribunale della Corte Suprema del Tennessee per il Tennessee orientale e delle sedi centrali di diverse compagnie nazionali e regionali. Come una delle più grandi città della regione degli Appalachi, Knoxville si è posizionata negli ultimi anni come deposito della cultura degli Appalachi ed è una delle porte del Great Smoky Mountains National Park.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Secondo il censimento[5] del 2018, la popolazione era di 187.500 abitanti.

Etnie e minoranze straniereModifica

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 76,1% di bianchi, il 17,1% di afroamericani, lo 0,4% di nativi americani, l'1,6% di asiatici, lo 0,2% di oceaniani, il 2,2% di altre razze, e il 2,5% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 4,6% della popolazione.

AmministrazioneModifica

GemellaggiModifica

NoteModifica

  1. ^ US Gazetteer files: 2010, 2000, and 1990, United States Census Bureau. URL consultato il 21 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2002).
  2. ^ Jack Neely, "The Skies, The Limits", Metro Pulse, October 25, 2001. Accessed at the Internet Archive, October 1, 2015.
  3. ^ Sunsphere.info Archiviato il March 9, 2012 Data nell'URL non combaciante: 9 marzo 2012 in Internet Archive.. Retrieved: January 7, 2007
  4. ^ Amy McRary, World's Fair: The world came to Knoxville in May 1982, in The Knoxville News Sentinel, 28 maggio 2016. URL consultato il 2 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2016).
  5. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 21 aprile 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN151260412 · LCCN (ENn79109786 · GND (DE4110326-9 · BNF (FRcb119681965 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79109786
  Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America