La canzone di Magnolia

film del 1936 diretto da James Whale
La canzone di Magnolia
Show Boat (1936 film poster).jpg
La locandina d'epoca
Titolo originaleShow Boat
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1936
Durata113 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37 : 1
Generedrammatico, musicale
RegiaJames Whale
Soggettodal romanzo di Edna Ferber e dal musical di Oscar Hammerstein II
SceneggiaturaOscar Hammerstein II

Zoë Akins (non accreditata)

ProduttoreCarl Laemmle Jr.
Casa di produzioneUniversal Pictures
FotografiaJohn J. Mescall
MontaggioBernard W. Burton (come Bernard Burton) e Ted J. Kent (come Ted Kent)

Maurice Pivar (supervisore)

MusicheJerome Kern (musiche)
ScenografiaCharles D. Hall

John W. Harkrider (sequenza titoli di testa)

CostumiDoris Zinkeisen

Brymer (designer, non accreditato)
Vera West (costumi per Irene Dunne / esecuzione costumi)
Eugene Joseff (gioielli)
Western Costume Company

Interpreti e personaggi

La canzone di Magnolia (Show Boat) è un film del 1936 diretto da James Whale. Negli Stati Uniti il film è conosciuto anche con il titolo completo Edna Ferber's Show Boat. La regia dei numeri di danza sono di LeRoy Prinz.

Diventeranno famose le canzoni Ol' Man River cantata dal basso Paul Robeson e Can't Help Lovin' Dat Man. Nel cast appare anche il nome di P.G. Wodehouse come paroliere (non accreditato) della canzone Bill. La direzione orchestrale fu affidata a Victor Baravalle.

Nel 1996 il film è stato scelto per essere conservato nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.[1]

TramaModifica

La storia si svolge su uno dei tanti barconi, con all'interno una sala spettacoli, veri teatri galleggianti, gli showboat che percorrevano i fiumi americani. La figlia di un impresario di uno showboat, conosce un cantante, i due si innamorano, si sposano e vanno a vivere in città, sino a quando, dopo aver perso tutto il denaro al tavolo da giuoco, il marito preferirà scomparire. La giovane abbandonata, per vivere, accetterà di cantare in un caffè concerto, sino a quando dopo anni i due si rincontreranno e torneranno a vivere insieme.

DistribuzioneModifica

Distribuito dall'Universal Pictures, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 17 maggio 1936, dopo una prima tenuta a New York il 14 maggio 1936. In Italia, dove il film in agosto venne presentato in concorso alla 4ª Mostra del Cinema di Venezia, uscì nelle sale il 28 ottobre 1936[2].

Altre versioniModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (EN) Clive Hirschhorn, The Universal Story, Octopus Books - London, 1983 ISBN 0-7064-1873-5 Pag. 93

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENno2007155011
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema