Apri il menu principale

La costanza della ragione

film del 1964 diretto da Pasquale Festa Campanile
La costanza della ragione
Paese di produzioneItalia
Anno1964
Durata120 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaPasquale Festa Campanile
SoggettoVasco Pratolini (romanzo)
SceneggiaturaFabio Carpi, Pasquale Festa Campanile
ProduttoreFranca (Roma), Societè Nouvelle De Cinematogrphie (Parigi)
Distribuzione in italianoCineriz (1964)
FotografiaEnnio Guarnieri
MontaggioRuggero Mastroianni
MusicheGiorgio Zinzi
ScenografiaPier Luigi Pizzi
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La costanza della ragione è un film del 1964, diretto dal regista Pasquale Festa Campanile, tratto dall'omonimo romanzo di Vasco Pratolini e interpretato da Sami Frey e Catherine Deneuve.

TramaModifica

Bruno, un giovane idealista, vorrebbe essere assunto in una grande azienda. Il suo estremismo ostacola il suo intento. Si innamora di Lori, ma dopo la sua morte scopre di essere stato tradito. Bruno quindi ripensa al suo orientamento. Dopo l'età del sentimento, ora arriva l'età della ragione. Pertanto otterrà il desiderato posto di lavoro scendendo a compromessi.

ProduzioneModifica

Prodotto da Pasquale Festa Campanile e Massimo Franciosa per Franca Film (Roma), in coproduzione con la S.N.D.C. di Parigi, la pellicola venne girata nell'estate del 1964 per gli esterni in Toscana e per gli interni negli Studi della SAFA Palatino, per uscire nelle sale in prima proiezione il 27 novembre 1964. Primo film italiano per Catherine Deneuve e Samy Frey.

CriticaModifica

«interessante film a tesi con qualche sconnessione... parentesi positivamente particolare nella filmografia del regista» ** [1]

NoteModifica

  1. ^ Paolo Mereghetti, Dizionario dei film, ed. 1994.

BibliografiaModifica

  • AA.VV. La città del cinema, Napoleone editore, Roma 1979

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema