Apri il menu principale

La giacca verde

film del 1979 diretto da Franco Giraldi
La giacca verde
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1979
Durata103 min
Generedrammatico
RegiaFranco Giraldi
SoggettoMario Soldati
ProduttoreArturo La Pegna
Casa di produzioneC.E.P., RAI-TV (ROMA), TVR 3 (PARIGI)
FotografiaDario Di Palma, Ettore Papaleo
MontaggioRaimondo Crociani, Laura Caccianti, Gabriella Di Giovanni
MusicheLuis Bacalov, Franco Tamponi
ScenografiaGuido Josia, Francesco D'Andria
CostumiDanda Ortona
Interpreti e personaggi

La giacca verde è un film per la televisione del 1979 diretto dal regista Franco Giraldi, tratto dall'omonimo racconto di Mario Soldati.

Indice

TramaModifica

Nel 1946 a Roma Walter Salvini, giovane e celebre direttore d'orchestra, interrompe le prove dell'Otello di Giuseppe Verdi, perché ha riconosciuto tra gli orchestrali Romualdi, il timpanista, che aveva conosciuto durante la Seconda Guerra Mondiale mentre erano entrambi rifugiati in un paesino dell'Abruzzo. Romualdi allora si faceva passare per un famoso direttore d'orchestra e Salvini, che si nascondeva dietro l'identità di un ragioniere bancario, assecondava la millanteria del timpanista per un gioco crudele e sottile che gli aveva permesso, tra l'altro, di godere delle grazie della bella Dolores, ex diva di regime, che li aveva ospitati. L'inaspettato incontro durante le prove fa scattare nel superbo intellettuale un meccanismo di rimorso che gli rivela la sua meschinità e il direttore d'orchestra non sarà capace di dirigere quello che credeva un personaggio a lui inferiore.

Produzione e distribuzioneModifica

Prodotto da Arturo La Pegna per C.E.P., RAI-TV (ROMA) e TVR 3 (PARIGI), con la duplice intenzione di proiettarlo nei cinema e in televisione, La giacca verde venne presentato in anteprima, nel luglio del 1979, alla rassegna cinematografica di Taormina. Renzo Montagnani fu candidato, come miglior attore, al David di Donatello. In Italia il film giunse nelle sale cinematografiche solo nell'agosto del 1981, e in tv nel dicembre dello stesso anno.[1]

CriticaModifica

Tratto dall'omonimo racconto di Mario Soldati, La giacca verde viene ritenuto "Uno studio di caratteri non banale, ricco di sfumature ma non esangue"[2], in cui "Pur non perdendo l'inquietante complessità letteraria del contrasto tra essere e apparire e delle interrogazioni su molti temi (mediocrità, dignità, seduzione, talento), nel passaggio dalla pagina allo schermo il racconto ha guadagnato in limpidezza e concretezza quotidiana"[3]. Alcuni critici hanno ritenuto il film "Un esercizio di stile fine a se stesso"[2], ma hanno comunque lodato le interpretazioni di Cassel e Montagnani[3][4][5].

CuriositàModifica

Mario Soldati disse del film: "È il mio miglior film. Interamente mio, ma nello stesso tempo interamente di Giraldi"[6].

NoteModifica

  1. ^ Damiano Colantonio, Renzo Montagnani, Edizioni Sabinae, 2017.
  2. ^ a b Paolo Mereghetti, Il Mereghetti. Dizionario dei film 2011, Milano, Baldini & Castoldi, 2011.
  3. ^ a b Dizionario cinema Morandini LA GIACCA VERDE | Sky Cinema, su cinema.sky.it. URL consultato il 6 settembre 2016.
  4. ^ La giacca verde (1980) | FilmTV.it. URL consultato il 6 settembre 2016.
  5. ^ La giacca verde - Film (1979), su ComingSoon.it. URL consultato il 6 settembre 2016.
  6. ^ Dizionario cinema Morandini LA GIACCA VERDE | Sky Cinema, su cinema.sky.it. URL consultato il 13 settembre 2016.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema