Apri il menu principale

La guerra dei bottoni (film 1962)

film del 1962 diretto da Yves Robert
La guerra dei bottoni
Titolo originaleLa Guerre des boutons
Lingua originalefrancese
Paese di produzioneFrancia
Anno1962
Durata90 min
Rapporto1.66 : 1
Genereavventura, drammatico
RegiaYves Robert
SoggettoLouis Pergaud
SceneggiaturaFrançois Boyer e Yves Robert (non accreditato)
ProduttoreLéon Carré, Danièle Delorme e Yves Robert
Casa di produzioneLes Productions de la Guéville
FotografiaAndré Bac
MontaggioMarie-Josèphe Yoyotte
ScenografiaPierre-Louis Thévenet
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La guerra dei bottoni (La Guerre des boutons) è un film del 1962, diretto da Yves Robert e tratto dall'omonimo romanzo di Louis Pergaud.

TramaModifica

Nella campagna francese c'è una guerra in corso tra i ragazzi di Longeverne, i caimani, e quelli di Velrans, i falchi. Si combatte nel bosco, a fine scuola, per motivi che non si sanno, ormai dimenticati. Attacchi a sorpresa, rapimenti e strategie militari: le bande ogni giorni lottano, cadono, si sporcano, fanno prigionieri e vengono fatti prigionieri. Ma non sono semplici prigionieri perché a fine guerra vengono liberati ma non prima di aver perso tutti i bottoni, trattenuti dal nemico come trofeo di guerra. Gli sfortunati ritornano a casa con i calzoni in mano rassegnati alla punizione che li attende, molto spesso più violenta della battaglia appena finita. A trovare l'ingegnosa soluzione è il capo Roberto, svogliato e pagliaccio in classe ma generale in battaglia: si combatterà nudi. Il film termina nel collegio dove sono stati mandati entrambi i capi banda, Roberto e Zazzera, rispettivamente per non aver studiato e per cattivo comportamento e per aver rotto il trattore nuovo del padre durante la guerra finale; i due faranno pace e giocheranno insieme al collegio.

RemakeModifica

Del film sono stati realizzati tre remake:

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema