Apri il menu principale
Labradorite
Labradorite detail.jpg
Classificazione StrunzVIII/J.07-50
Formula chimica(Ca,Na)(Si,Al)4O8
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallinotrimetrico
Sistema cristallinotriclino
Classe di simmetriasilicato
Gruppo puntuale1
Gruppo spazialeC1
Proprietà fisiche
Densità2,68 - 2,72 g/cm³
Durezza (Mohs)6-6,5
Sfaldaturaperfetta, buona lungo le direzioni (001), (010), (110)
Fratturada irregolare a concoide
Colorebruno, verde pallido, incolore, grigio-nerastro, grigio-biancastro, giallo,
Lucentezzavitrea
Opacitàda trasparente a translucida
Striscioazzurro, viola, verde, giallo e arancio
Diffusionediffuso
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La labradorite è una varietà di anortite con un ratio di albite/anortite che varia da 30/70 a 50/50. Con formula chimica (Na, Ca)(Al, Si)4O8 con tracce: Fe; K; H2O. Nelle sue forme e colorazioni migliori è utilizzata in gioielleria; questi pezzi hanno la particolarità di possedere un gioco di colori dal riflesso metallico normalmente varianti tra il blu e il verde, ma negli esemplari migliori può mostrare tutto lo spettro dei colori.

La labradorite ha una durezza variabile tra 6 e 6,5 sulla scala Mohs, mentre la densità varia tra i 2,68 e i 2,72 g/cm3.

UtilizzoModifica

 
Scatola da tabacco in oro e labradorite. I.Kayser, 1792. Museo Ermitage, San Pietroburgo, Russia.

La labradorite viene utilizzata per realizzare oggetti ornamentali, ma è impiegata specialmente in campo gemmologico, come pietra semi-preziosa in gioielleria, spesso tagliata a cabochon, ma in alcuni casi anche a faccette.[1]

MorfologiaModifica

Granulare, sovente in blocchi compatti.

OrigineModifica

Giacimenti principaliModifica

Giacimenti secondariModifica

Forma in cui si presenta in naturaModifica

 
Labradorescenza in una labradorite.

Alcuni tipi di Labradorite presentano il fenomeno della labradorescenza (simile all'adularescenza) fenomeno ottico che si manifesta con il luccichio differente a seconda di dove proviene l'illuminazione.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Labradorite - scheda scientifica, su minerali.it. URL consultato il 22 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2018).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia