Lars Bloch

attore danese
Bloch nei panni del Megapresidente Arcangelo in Fantozzi contro tutti

Lars Bloch (Hellerup, 6 agosto 1938) è un attore danese.

BiografiaModifica

Noto come compositore nel suo paese d'origine, come attore lavorò principalmente in Italia, distinguendosi per la sua recitazione calibrata e accattivante. Volto rassicurante e con un sorriso angelico pronto a diventare demoniaco a seconda delle esigenze di copione, partecipò a pellicole divenute famose come Il disco volante, (1964), di Tinto Brass, Certo, certissimo, anzi... probabile (1969) di Marcello Fondato, Il conte di Montecristo (1975) di David Greene e Fantozzi contro tutti (1980) di Neri Parenti.

Dalla seconda metà degli anni ottanta ha fortemente ridotto la sua attività sul grande schermo, semi-ritirandosi e andando a vivere a Parigi. Successivamente si è concesso un'ultima apparizione nel film Un bugiardo in paradiso (1998) di Enrico Oldoini. In un'occasione è stato anche produttore: ha supervisionato il film televisivo Western, Italian Style (1968) di Patrick Morin e ha lavorato come tecnico del suono per il film Il lago di Satana (1966) di Michael Reeves. Ha spesso usato due pseudonimi: Lars Block e Carlos Ewing.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN87401929 · BNE (ESXX1663592 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-87401929
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie