Laura Bianconi

politica italiana

Laura Bianconi (Roma, 28 maggio 1960) è una politica italiana.

Laura Bianconi

Senatrice della Repubblica Italiana
Durata mandato30 maggio 2001 –
22 marzo 2018
LegislaturaXIV, XV, XVI, XVII
Gruppo
parlamentare
XIV-XV: Forza Italia
XVI: Il Popolo della Libertà
XVII:
- Misto (fino al 19/03/2013)
- GAL (dal 20/03/2013 al 14/11/2013)
- AP-CpE-NCD (dal 15/11/2013)
CoalizioneCasa delle Libertà (XIV-XV)
Centro-destra 2008 (XVI)
Centro-destra 2013 (XVII)
CircoscrizioneEmilia-Romagna
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politicoDC (1980-1994)
FI (1994-2009)
PdL (2009-2013)
NCD (2013-2017)
AP (2017-2018)
Titolo di studioDiploma di Liceo Artistico
ProfessioneImpiegata

BiografiaModifica

Nata a Roma, ma vive a Cesena; ha conseguito il diploma di maturità artistica. È stato capodipartimento regionale alla Sanità della Regione Emilia-Romagna.

Nel 1980, a vent'anni, aderisce alla Democrazia Cristiana.

Dal 1990 al 1995 è consigliere comunale al Comune di Cesena, città in cui vive.

Nel 1994 aderisce a Forza Italia.

Elezione a senatoreModifica

Nella XIV Legislatura (30 maggio 2001 – 27 aprile 2006) viene eletta senatrice con il sistema proporzionale nella Regione Emilia-Romagna, nella lista Forza Italia. Durante tale legislatura, è componente delle seguenti commissioni permanenti del Senato della Repubblica: VII Commissione, ("Istruzione pubblica e Beni culturali"); XII Commissione "Igiene e Sanità"); XIV Commissione ("Politiche dell'Unione europea), relativamente al periodo intercorrente dal 7 al 15 ottobre 2003; è inoltre componente della Commissione parlamentare per l'Infanzia.

Nella XV Legislatura (inaugurata il 28 aprile 2006) è stata nuovamente eletta nella regione Emilia-Romagna, nella lista Forza Italia ed è stata componente della XII Commissione Permanente del Senato della Repubblica ("Igiene e Sanità") e, dal 12 ottobre 2006, della Commissione parlamentare per l'Infanzia.

Rieletta al Senato nell'aprile 2008 (XVI Legislatura) è tuttora membro della XII Commissione permanente del Senato "Igiene e Sanità".

In merito ai temi eticamente sensibili, Laura Bianconi sostiene una linea ispirata ai valori di riferimento della religione cattolica.

Da segnalare il fatto che si è battuta strenuamente contro il referendum del 12 e 13 giugno 2005 in materia di procreazione medicalmente assistita: in particolare, era tra i fautori dell'astensionismo, per evitare che fosse raggiunto il quorum, affinché tale consultazione fosse invalidata.

Il referendum è stato poi dichiarato nullo, in quanto si recò alle urne soltanto il 25,5% degli aventi diritto al voto (il quorum richiesto era quello della maggioranza degli aventi diritto).

Eletta senatrice per il PdL nel 2013 aderisce al gruppo costola del GAL.

Adesione a NCD e APModifica

Il 16 novembre 2013, con la sospensione delle attività del Popolo della Libertà[1], aderisce al Nuovo Centrodestra guidato da Angelino Alfano[2][3]. Dal 18 novembre al 22 novembre 2013 è stata presidente pro tempore dei senatori del Nuovo Centrodestra. Dal 22 novembre 2013 al 20 luglio 2016 è stata vice capogruppo vicario del Nuovo Centrodestra al Senato. In questa data è stata eletta per acclamazione presidente del gruppo Area Popolare, comprendente i senatori di NCD e UdC. In questo ruolo è subentrata al dimissionario Renato Schifani.[4]

Nel settembre 2014 ha ricevuto gli onori delle cronache per aver firmato, assieme ad altri tre parlamentari dell'NCD, Giuseppe Esposito, Pietro Langella e Federica Chiavaroli, un ordine del giorno in cui si chiedeva di "Estendere il vitalizio anche in caso di scioglimento anticipato della legislatura"[5].

Dopo 17 anni di presenza ininterrotta in Parlamento, non si ricandida più alle elezioni politiche del 2018.[6]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica