Apri il menu principale

Circoscrizione Emilia-Romagna (Senato della Repubblica)

Emilia-Romagna
circoscrizione elettorale
StatoItalia Italia
CapoluogoBologna
Elezioni perSenato della Repubblica
ElettiSenatori
Periodo 1948-1993
Tipologiadi lista
Periodo 1993-2005
Tipologiaa collegi uninominali
Periodo 2005-2017
Tipologiadi lista
Periodo 2017-
Tipologiaa collegi uninominali e plurinominali
Territorio
Emilia-Romagna in Italy.svg
Circoscrizione Emilia-Romagna

La circoscrizione Emilia-Romagna è una circoscrizione elettorale italiana per l'elezione del Senato della Repubblica.

Indice

StoriaModifica

La circoscrizione elettorale venne istituita, con altre 19, per le prime elezioni del Senato della Repubblica, tramite Legge del 6 febbraio 1948, n. 29 in ottemperanza alla Costituzione della Repubblica Italiana che prescrive, all'art. 57, che «il Senato della Repubblica è eletto a base regionale». Fu suddivisa in 6 collegi di lista, in base al D.P.R. del 6 febbraio 1948, n. 30.

In rispetto del suddetto articolo, la circoscrizione venne riconfermata in seguito in tutte le leggi elettorali inerenti il Senato della Repubblica.

La Legge 4 agosto 1993, n. 276 modificò il territorio suddividendolo in 5 collegi uninominali, in base al D.Lgs. del 20 dicembre 1993 n. 535. I suddetti collegi vennero aboliti dalla Legge del 21 dicembre 2005, n. 270.

L'attuale Legge 3 novembre 2017, n. 165, ha ricreato nel territorio della circoscrizione collegi uninominali e collegi plurinominali che devono essere determinati dal governo tramite decreto legislativo.

TerritorioModifica

Il territorio della circoscrizione corrisponde, fin dalla sua istituzione, a quello della regione Emilia-Romagna.

SeggiModifica

Per l'attribuzione dei seggi spettanti ad ogni regione, bisogna ottemperare anche in questo caso alla Costituzione della Repubblica Italiana la quale prescriveva, alla data di promulgazione del 1948, che «Nessuna Regione può avere un numero di senatori inferiore a sei. La Valle d’Aosta ha un solo senatore», modificata poi con la Legge costituzionale 9 febbraio 1963, n. 2 che recita «Nessuna Regione può avere un numero di senatori inferiori a sette; il Molise ne ha due, la Valle d’Aosta uno.»

Partendo da un minimo costituzionale di sei seggi per regione, divenuti poi sette, la ripartizione dei seggi spettanti alla circoscrizione viene effettuata in proporzione alla popolazione delle Regioni, quale risulta dall'ultimo censimento generale, sulla base dei quozienti interi e dei più alti resti.

Collegi elettoraliModifica

1948-1993Modifica

1993-2005Modifica

2005-2017Modifica

Abolizione dei collegi

2017-presenteModifica

ElettiModifica

RisultatiModifica

1948-1994Modifica

In base alla legge in vigore dal 1948, essenzialmente proporzionale, i partiti presentavano in ogni circoscrizione un candidato per ogni collegio. All'interno di ciascun collegio, veniva eletto senatore il candidato che avesse raggiunto il quorum del 65% delle preferenze. Qualora nessun candidato avesse conseguito l'elezione, i voti di tutti i candidati venivano raggruppati nelle liste di partito a livello regionale, dove i seggi venivano allocati utilizzando il metodo D'Hondt delle maggiori medie statistiche e quindi, all'interno di ciascuna lista, venivano dichiarati eletti senatori i candidati con le migliori percentuali di preferenza.

I LegislaturaModifica

II LegislaturaModifica

III LegislaturaModifica

IV LegislaturaModifica

V LegislaturaModifica

VI LegislaturaModifica

VII LegislaturaModifica

VIII LegislaturaModifica

IX LegislaturaModifica

X LegislaturaModifica

XI LegislaturaModifica

1994-2006Modifica

XII LegislaturaModifica

XIII LegislaturaModifica

XIV LegislaturaModifica

2006-2018Modifica

XV LegislaturaModifica

XVI LegislaturaModifica

XVII LegislaturaModifica

ElettiModifica

2006 2008 2013
Armando Cossutta (con L'Unione) Luigi Li Gotti (IdV) Claudio Broglia (PD)
Claudio Grassi (PRC) Maria Teresa Bertuzzi (PD) Maria Teresa Bertuzzi (PD)
Martino Albonetti (PRC) Rita Ghedini (PD) Rita Ghedini (PD)
Leana Pignedoli (DS) Leana Pignedoli (PD) Leana Pignedoli (PD)
Sergio Zavoli (DS) Sergio Zavoli (PD) Josefa Idem (PD)
Walter Vitali (DS) Walter Vitali (PD) Maurizio Migliavacca (PD)
Giuliano Barbolini (DS) Giuliano Barbolini (PD) Maria Cecilia Guerra (PD)
Vidmer Mercatali (DS) Vidmer Mercatali (PD) Francesca Puglisi (PD)
Andrea Manzella (DS) Anna Finocchiaro (PD) Stefano Vaccari (PD)
Federico Enriques (DS) Mariangela Bastico (PD) Sergio Lo Giudice (PD)
Albertina Soliani (DL) Albertina Soliani (PD) Giorgio Pagliari (PD)
Roberto Pinza (DL) Gian Carlo Sangalli (PD) Gian Carlo Sangalli (PD)
Mauro Libè (UDC) Angela Maraventano (LN) Stefano Collina (PD)
Massimo Polledri (LN) Giovanni Torri (LN) Michela Montevecchi (M5S)
Alberto Balboni (AN) Alberto Balboni (PdL) Elisa Bulgarelli (M5S)
Stefano Morselli (AN) Maria Ida Germontani (PdL) Maria Mussini (M5S)
Filippo Berselli (AN) Filippo Berselli (PdL) Adele Gambaro (M5S)
Marcello Pera (FI) Elio Massimo Palmizio (PdL) Luigi Marino (Con Monti)
Laura Bianconi (FI) Laura Bianconi (PdL) Laura Bianconi (PdL)
Pietro Lunardi (FI) Carlo Giovanardi (PdL) Carlo Giovanardi (PdL)
Giampaolo Bettamio (FI) Giampaolo Bettamio (PdL) Anna Maria Bernini (PdL)
NON PREVISTO Franco Carraro (PdL)

2018-presenteModifica

XVIII legislaturaModifica

2018
Lista % Voti Seggi

proporzionale

Seggi

maggioritario

Lega 19,34 % 456.577 3 4
Forza Italia 10,13 % 239.068 2
Fratelli d'Italia 3,33 % 78.523 0
Noi con l'Italia - UDC 0,57 % 13.530 0
5 4
Partito Democratico 26,33 % 621.521 4 4
+Europa 2,87 % 67.795 0
Italia Europa Insieme 0,75 % 17.807 0
Civica Popolare 0,54 % 12.771 0
4 4
Movimento 5 Stelle 26,95 % 636.166 4 0
4 0
Liberi e Uguali 4,74 % 111.791 1 0
1 0
Potere al Popolo 1,11 % 26.275 0 0
Partito Comunista 0,91 % 21.375 0 0
Il Popolo della Famiglia 0,70 % 16.465 0 0
CasaPound Italia 0,60 % 14.212 0 0
Italia agli Italiani (FN, FT) 0,49 % 11.549 0 0
Partito Repubblicano Italiano - ALA 0,27 % 6.366 0 0
Destre Unite - Forconi 0,19 % 4.460 0 0
Per una Sinistra Rivoluzionaria 0,18 % 4.326 0 0
TOTALE SEGGI 14 8

ElettiModifica

Eletti maggioritarioModifica

Collegio uninominale 2018
1. Rimini Antonio Barboni (CDX)
2. Ravenna Stefano Collina (CSX)
3. Ferrara Alberto Balboni (CDX)
4. Bologna Pier Ferdinando Casini (CSX)
5. Modena Edoardo Patriarca (CSX)
6. Reggio nell'Emilia Vanna Iori (CSX)
7. Parma Maria Saponara (CDX)
8. Piacenza Pietro Pisani (CDX)

Eletti proporzionaleModifica

Collegio plurinominale 2018
1. Emilia-Romagna - 01 Vasco Errani (LeU)
Daniele Manca (PD)
Teresa Bellanova (PD)
Michela Montevecchi (M5S)
Marco Croatti (M5S)
Anna Maria Bernini (FI)
Lucia Borgonzoni (Lega)
Maurizio Campari (Lega)
2. Emilia-Romagna - 02 Matteo Richetti (PD)
Paola Boldrini (PD)
Gabriele Lanzi (M5S)
Maria Laura Mantovani (M5S)
Enrico Aimi (FI)
Armando Siri (Lega)

NoteModifica

Voci correlateModifica