Linea Ueno-Tokyo

(Reindirizzamento da Linea Tōhoku Jūkan)
Linea Ueno-Tokyo
Nome originale上野東京ライン
InizioUeno
FineTokyo
Stati attraversatiGiappone
Lunghezza3,6 km km
Apertura14 marzo 2015
GestoreJR East
Scartamento1067 mm
Elettrificazione1500 V CC
DiramazioniLinea Takasaki, Linea Utsunomiya, Linea Jōban
Ferrovie
JR logo (white).svgLinea Ueno-Tokyo
上野東京ライン
Servizio di trasporto pubblico
E233 3000 L06.JPG
Un treno della serie E233 che percorrerà la linea
Tiposervizio ferroviario suburbano
StatiGiappone Giappone
InizioUeno
FineTokyo
Apertura14 marzo 2015
 
GestoreJR East
Vecchi gestoriJNR
Mezzi utilizzatiserie E233, serie E231
 
N. stazioni e fermate2
Tempo di percorrenza5 min
Velocità media90 km/h
Tohoku through line.svg
Trasporto pubblico

La linea Ueno-Tokyo (上野東京ライン Ueno-Tōkyō Rain?) è una linea ferroviaria all'interno della città di Tokyo, in Giappone, realizzata dalla JR East[1] per permettere alle linee Utsunomiya, Takasaki e Jōban, attualmente terminanti alla stazione di Ueno, di proseguire fino alla stazione di Tokyo e quindi sulla linea principale Tōkaidō verso Yokohama.[2] In fase progettuale la linea era denominata linea Tōhoku trasversale (東北縦貫線 Tōhoku Jūkan-sen?).

StoriaModifica

La linea principale Tōhoku univa Ueno a Tokyo prima e dopo la seconda guerra mondiale. Prima del conflitto la linea era usata solo per i servizi merci, ma gli Alleati spinsero affinché, dopo la guerra, la linea venisse usata anche per i servizi passeggeri, e questo portò a diversi servizi diretti fra gli anni cinquanta e gli anni settanta. Tuttavia il segmento fra Ueno e Tokyo venne chiuso nel gennaio 1983, e smantellato fra Akihabara e Kanda, per creare spazio per l'estensione del Tōhoku Shinkansen da Ueno a Tokyo, che iniziò nel 1991.

Nel 2000, il governo suggerì di ripristinare il collegamento fra Ueno e Tokyo entro il 2015, e così JR East annunciò ufficialmente il progetto il 27 marzo 2002. Il progetto ricevette supporto dai diversi governi locali, e in particolare nella prefettura di Saitama e nella prefettura di Ibaraki, nonché diverse aree a nord di Tokyo. Tuttavia i residenti locali manifestarono preoccupazioni per l'impatto visivo e il rischio sismico, e presentarono un ricorso alla corte di Tokyo nel 2007.[3] Il ricorso venne tuttavia rigettato nel 2012. Il progetto doveva inizialmente essere portato a termine per l'anno fiscale 2013, ma il terremoto e maremoto del Tōhoku del 2011 causò ritardi e complicazioni, che portarono l'apertura a essere programmata con un anno di ritardo.[4]

La costruzione della linea è iniziata il 30 maggio 2008[5], e il 14 marzo 2015 la linea è stata aperta [4], a un costo di circa 40 miliardi di yen. Questo nuovo segmento ha ridotto la congestione delle linee Yamanote e Keihin-Tōhoku, e ridotto i tempi di viaggio fra Ōmiya e Tokyo di circa 11 minuti.

Nel gennaio 2014 Tetsurō Tomita, il presidente della JR East, ha affermato che la società sta anche considerando l'integrazione della linea Ueno-Tokyo con un'eventuale diramazione per l'Aeroporto di Tokyo Haneda da realizzarsi in futuro.[6]

PercorsoModifica

A partire dalla stazione di Ueno, il progetto ha consistito nel riallineamento di 2,5 km di binari preesistenti, che in origine univano Ueno con la stazione di Kanda, ma vennero eliminati per permettere il passaggio dei binari del Tōhoku Shinkansen fino a Tokyo. La sezione fra Kanda e Tokyo invece è stata realizzata ex novo, con un viadotto di 1,3 km passante a sua volta sopra il viadotto Shinkansen.[7] Questi lavori sono stati resi più semplici da una predisposizione effettuata durante i lavori di estensione dello Shinkansen.[8]

In congiunzione con il progetto della linea Ueno-Tokyo, JR East sta realizzando una serie di infrastrutture di inversione alla stazione di Shinagawa, per permettere ai treni provenienti da Ueno di terminare qui e quindi ritornare verso nord.[1]

ServiziModifica

I treni provenienti dalle linee Utsunomiya, Jōban e Takasaki, proseguono senza alcuna fermata intermedia fino alla stazione di Tokyo, e quindi, via la linea principale Tōkaidō, verso Shinagawa e la stazione di Yokohama.[9] Inizialmente efino a 15 treni all'ora durante l'ora di punta, in seguito aumentati a 20 treni all'ora (uno ogni 3 minuti) a partire dal 2016.[4]

NoteModifica

  1. ^ a b Report 2010 JR East
  2. ^ "東北縦貫線の開業時期、愛称について" [Details of Tōhoku Through Line opening schedule and nickname
  3. ^ (JA) Mainichi Shimbun, JR東北縦貫線計画:神田駅の周辺住民、建設中止求め提訴 [collegamento interrotto], su mainichi-msn.co.jp.
  4. ^ a b c "JR東日本:東京−上野の新線 愛称を「上野東京ライン」" [JR East names new line between Tokyo and Ueno "Ueno-Tokyo Line"] Archiviato il 9 dicembre 2013 in Internet Archive.
  5. ^ story on Shikoku News website[collegamento interrotto]
  6. ^ (JA) JR東、羽田新路線を北関東と直結 東北縦貫線との接続検討 [JR East considering connecting new Haneda line to Ueno-Tokyo Line to provide link to northern Kanto], su SankeiBiz, Japan, Sankei Digital Inc., 10 gennaio 2014, p. 1-2. URL consultato il 10 gennaio 2014.
  7. ^ (JA) 宇都宮・高崎・常磐線の東京駅乗り入れ工事の着手について [Details of start of construction for Utsunomiya Line, Takasaki Line, and Joban Line through services to Tokyo] (PDF), su News release, Japan, East Japan Railway Company, 26 marzo 2008. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  8. ^ We must create our own core competences, su News, Railway Gazette International, 1º ottobre 1999. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  9. ^ Japan Railway & Transport Review No. 49 (pp.18–24) Archiviato il 3 marzo 2016 in Internet Archive. retrieved 2009-05-15

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica