Loris Mora

calciatore italiano
Loris Mora
1953–54 Associazione Calcio Lanerossi Vicenza.jpg
Loris Mora (terzo in piedi da sinistra) al L.R. Vicenza.
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Giovanili
19??-1949Montebelluna
Squadre di club1
1949-1952Montebelluna78 (22)
1952-1954Lanerossi Vicenza46 (5)
1954-1956Venezia54 (0)
1956-1959Siracusa83 (7)
1959-1965Akragas155 (2)
Nazionale
195?Italia Italia Militare? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Loris Mora (Montebelluna, 5 agosto 1932Vicenza, 13 agosto 2009) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Caratteristiche tecnicheModifica

Giocava come mediano.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Dopo aver giocato nelle giovanili del Montebelluna esordisce in prima squadra nella stagione 1949-1950, nel campionato di Prima Divisione, nel quale gioca anche nella stagione 1950-1951 e nella stagione 1951-1952, per un totale di 78 presenze e 22 reti nell'arco del triennio. A fine anno viene ceduto al Vicenza, squadra di Serie B; con i biancorossi nella stagione 1952-1953 gioca stabilmente da titolare nella serie cadetta, nella quale gioca 31 partite e segna 2 gol, esordendo in campionato il 21 settembre 1952 in Vicenza-Catania (1-1)[1]. Rimane nella squadra veneta anche nella stagione 1953-1954, durante la quale mette a segno 3 gol in 15 partite di campionato.

Nell'estate del 1954 viene ceduto al Venezia, in Serie C; con la squadra del capoluogo veneto nella stagione 1954-1955 chiude il campionato con 28 presenze, mentre nella stagione 1955-1956 contribuisce alla vittoria del campionato con 26 presenze. Dopo aver ottenuto la promozione in Serie B, nel 1956 il Venezia lo cede ai siciliani del Siracusa, altra formazione di Serie C, con la quale Mora nel corso della stagione 1956-1957 disputa 29 partite e segna 4 gol in terza serie. Nella stagione 1957-1958 gioca invece 23 partite e segna un gol, rimanendo poi in rosa anche per una terza stagione, la 1958-1959, nella quale segna 2 gol in 31 incontri di campionato.

Nell'estate del 1959 viene ceduto all'Akragas, formazione neopromossa in Serie C, con cui nella sua prima stagione in squadra realizza una rete in 18 partite di campionato. Anche nelle stagioni successive rimane ad Agrigento, venendo impiegato spesso come titolare: nella stagione 1960-1961 termina infatti il campionato con 33 partite ed un gol, mentre nel 1961-1962 termina la stagione con 33 presenze senza reti. Dopo 30 partite di campionato nella stagione 1962-1963 scende in campo altre 33 volte durante la stagione 1963-1964. La sua ultima stagione con la maglia dell'Akragas è la 1964-1965, nella quale gioca altre 4 partite in Serie C, arrivando così ad un totale di 155 presenze e 2 reti con la squadra siciliana.

In carriera ha giocato in totale 46 partite (con 5 gol segnati) in Serie B e 288 partite (con 9 gol) in Serie C.

NazionaleModifica

Durante la sua permanenza al Vicenza[2] ha giocato alcune partite con la Nazionale Militare[1].

AllenatoreModifica

Dopo aver smesso di giocare ha girato a lungo per i campi della provincia berica allenando le prime squadre ed i giovani delle squadre dilettantistiche. Prima della sua scomparsa, ad agosto 2009, ha fatto parte tra gli altri dello staff tecnico nei settori giovanili di Leodari Sole Vicenza e di Maddalene[1].

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Venezia: 1955-1956

NoteModifica

  1. ^ a b c Scheda su Museovicenzacalcio1902.net, su museovicenzacalcio1902.net. URL consultato il 3 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2016).
  2. ^ E' morto Loris Mora, portò il Vicenza in serie A, su ricerca.gelocal.it.

Collegamenti esterniModifica