Apri il menu principale

Serie B 1952-1953

edizione del torneo calcistico
Serie B 1952-1953
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 44ª (21ª di Serie B)
Organizzatore Lega Nazionale
Date dal 14 settembre 1952
al 31 maggio 1953
Luogo Italia Italia
Partecipanti 18
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Genoa
(2º titolo)
Altre promozioni Legnano
Retrocessioni Siracusa
Lucchese
Statistiche
Miglior marcatore Italia Alvaro Zian (19)
Incontri disputati 307
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1951-1952 1953-1954 Right arrow.svg

La Serie B 1952-1953 fu la 51ª edizione del secondo livello del campionato italiano di calcio, la 44ª dall'istituzione del livello (il 21º a girone unico).

AvvenimentiModifica

Ancora una riduzione del numero delle squadre partecipanti, che passò da 20 a 18. Fu un campionato combattuto, che si risolse nelle ultime giornate, quando il Genoa, primo per lungo tempo, seppe aggiudicarsi il campionato dopo un positivo finale di stagione. Il Catania riuscì a staccare Cagliari e Valdagno, riuscendo ad agganciare il Legnano in seconda posizione, non prima però di una battaglia legale vertente sulla vittoria a tavolino degli etnei a Padova per intemperanze del pubblico nella penultima giornata: se in un primo tempo la CAF aveva annullato la relativa delibera della Lega, fu poi il Consiglio federale a sciogliere la CAF ed instaurarne una nuova che ristabilì l'originaria decisione.[1] Fu dunque necessario uno spareggio in pieno luglio, che fu vinto dai lombardi. La Lucchese tentò di evitare la Serie C mediante un tentativo di corruzione del catanese Alfredo Piram e fu così sanzionata dalla Lega;[2] retrocesse anche il Siracusa. La squadra siciliana impattò, l'ultima giornata, nel decisivo match contro il Piombino e fu sorpassata in extremis dal Padova.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Brescia dettagli Brescia Stadium di Viale Piave 2° in Serie B
Cagliari dettagli Cagliari Stadio Amsicora 1° in Serie C, promosso
Catania dettagli Catania Stadio Cibali 4° in Serie B
Fanfulla dettagli Lodi (MI) Stadio Dossenina 12° in Serie B
Genoa dettagli Genova Stadio Luigi Ferraris 5° in Serie B
Legnano dettagli Legnano (MI) Stadio di via Carlo Pisacane 20° in Serie A, retrocesso
Lucchese dettagli Lucca Stadio Porta Elisa 18ª in Serie A, retrocessa
Marzotto Valdagno dettagli Valdagno (VI) Stadio dei Fiori 14ª in Serie B
Messina dettagli Messina Stadio Giovanni Celeste 3° in Serie B
Modena dettagli Modena Stadio Comunale 8° in Serie B
Monza dettagli Monza (MI) Stadio San Gregorio 14° in Serie B
Padova dettagli Padova Stadio Silvio Appiani 19° in Serie A, retrocesso
Piombino dettagli Piombino (LI) Stadio Magona d'Italia 6° in Serie B
Salernitana dettagli Salerno Stadio Donato Vestuti 8ª in Serie B
Siracusa dettagli Siracusa Stadio Vittorio Emanuele III 12° in Serie B
Treviso dettagli Treviso Stadio Comunale 6° in Serie B
Verona dettagli Verona Stadio Marcantonio Bentegodi 10° in Serie B
Vicenza dettagli Vicenza Stadio Romeo Menti 10° in Serie B

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Brescia[3][4]   Luigi Bertolini (1ª-8ª)
  Angelo Pasolini (9ª-10ª)
  Giuseppe Galluzzi (11ª-34ª)
  Giovanni Azzini,
  Giuseppe Zibetti (34)
  Ermanno Scaramuzzi (8)
Cagliari   Federico Allasio   Livio Gennari,
  Piero Golin (33)
  Erminio Bercarich (12)
Catania   Fioravante Baldi   Varo Bravetti,
  Narciso Soldan (34)
  Bruno Micheloni (12)
Fanfulla   Luigi Rossetto   Mario Antozzi,
  Franco Baucè,
  Natale Dalcerri,
  Piero Maronati,
  Alvaro Zian (33)
  Alvaro Zian (19)
Genoa   Giacinto Ellena   Italo Acconcia,
  Fosco Becattini (34)
  Giorgio Dal Monte,
  Attilio Frizzi (8)
Legnano   Ugo Innocenti e     Héctor Puricelli (D.T.)   Mario Longoni,
  Luciano Lupi (34)
  Enrico Motta (13)
Lucchese[5][6][7]   Rodolfo Brondi (1ª-4ª)
  Nereo Marini (5ª-20ª)
  Enrico Boniforti,   Carlo Scarpato &   Tommaso Maestrelli (21ª-24ª)
  Guido Masetti (25ª-34ª)
  Luigi Parodi (29)   Enrico Boniforti (6)
Marzotto   Carlo Rigotti   Bruno Maran,
  Gianbattista Servidati (34)
  Giancarlo Forlani (9)
Messina     Rodolphe Hiden   Luigi Bassi,
  Umberto Mannocci (34)
  Umberto Mannocci (10)
Modena   Cesare Gallea   Pietro Chiappin,
  Eliseo Lodi,
  Angelo Ruffinoni (32)
  Giuseppe Marchetto (10)
Monza   Annibale Frossi   Roberto Lovati (34)   Giovanni Cuzzoni (10)
Padova[8]   Pietro Rava (1ª-14ª)
  Giuseppe Antonini e   Lajos Czeizler (D.T.) (15ª-29ª)
  Mariano Tansini (30ª-34ª)
  Aurelio Scagnellato (33)   Marcello Agnoletto,
  Benito Meroni (5)
Piombino[9]   Nello Bechelli (1ª-29ª)
  Ferruccio Valcareggi (30ª-34ª)
  Giovanni Bodini,
  Ferruccio Valcareggi (33)
  Giovanni Bodini (9)
Salernitana[10]   Carlo Ceresoli (1ª-17ª)
  Enrico Carpitelli (18ª-34ª)
  Mauro Tuccini (32)   Costantino De Andreis (5)
Siracusa[11]   Dino Bovoli (1ª-19ª)
  Egizio Rubino (20ª-21ª)
  Nereo Marini (22ª-34ª)
  Vincenzo Occhetta (33)   Luciano Cavaleri (10)
Treviso   Nereo Rocco   Erminio Marussi (34)   Gustavo Scagliarini (8)
Verona[12]   Angelo Piccioli (1ª-26ª)
  Gyula Lelovics (27ª-34ª)
  Gino Pivatelli,
  Ugo Pozzan (34)
  Gino Pivatelli (15)
Vicenza[13]   Fulvio Bernardini (1ª-17ª)
  Umberto Menti (18ª-21ª)
  Pietro Spinato (22ª-34ª)
  Roberto Lerici (34)   Roberto Lerici,
  Sergio Vergazzola (9)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Genoa 44 34 16 12 6 38 23 +15
2. Legnano 41 34 17 7 10 52 32 +20
3. Catania 41 34 16 9 9 40 28 +12
4. Messina 38 34 15 8 11 42 34 +8
4. Brescia 38 34 13 12 9 33 28 +5
4. Cagliari 38 34 14 10 10 51 44 +7
4. Monza 38 34 15 8 11 44 38 +6
8. Marzotto Valdagno 36 34 13 10 11 33 31 +2
9. Treviso 35 34 12 11 11 33 34 -1
10. Modena 34 34 12 10 12 34 33 +1
11. Salernitana 33 34 10 13 11 31 41 -10
12. Vicenza 32 34 10 12 12 38 43 -5
13. Verona 31 34 12 7 15 41 47 -6
14. Fanfulla 30 34 10 10 14 47 46 +1
15. Piombino 28 34 8 12 14 33 40 -7
15. Padova 28 34 10 8 16 36 46 -10
  17. Siracusa 27 34 8 11 15 30 42 -12
  18. Lucchese (-18) 2 34 5 10 19 27 53 -26

Legenda:

      Promosso in Serie A 1953-1954.
      Retrocesso in Serie C 1953-1954.
  Retrocessione diretta.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La Lucchese ha scontato 18 punti di penalizzazione per illecito sportivo.
Legnano promosso in Serie A dopo aver vinto lo spareggio con l'ex aequo Catania.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Genoa Cricket and Football Club 1952-1953.
Formazione tipo Giocatori (presenze)
  Angelo Franzosi (27)
  Pier Ugo Melandri (33)
  Fosco Becattini (34)
  Italo Acconcia (34)
  Amedeo Cattani (33)
  Bruno Gremese (32)
  Attilio Frizzi (28)
  Silvano Pravisano (27)
  Giuseppe Persi (23)
  Silvano Chiumento (27)
  Giorgio Dal Monte (29)
Allenatore:   Giacinto Ellena
Altri giocatori: Ivan Firotto (11), Valerio Cassani (9), Renato Gandolfi (7), Nevio Bartolaccini (4), Luciano Delfino (3), Giacinto Goldaniga (3), Giuseppe Patrucco (3), Camillo Achilli (2), Gino Corradini (1), Adriano Corrente (1), Antonio Corso (1), Francesco Grazioli (1), Gian Battista Odone (1).

RisultatiModifica

TabelloneModifica

BRE CAG CAT FAN GEN LEG LUC MAR MES MOD MON PAD PIO SAL SIR TRE VER VIC
Brescia –––– 3-2 1-0 1-0 3-0 1-0 1-0 0-0 1-1 0-0 0-1 0-0 1-0 3-1 4-1 3-2 0-0 1-0
Cagliari 2-1 –––– 2-2 2-1 1-1 2-2 3-0 2-0 3-1 0-0 2-1 1-0 1-1 3-2 0-0 1-1 6-0 1-0
Catania 2-0 2-0 –––– 3-2 1-1 2-0 0-0 3-0 2-1 1-0 2-1 3-0 2-0 1-1 1-0 1-0 2-1 2-1
Fanfulla 2-0 2-2 0-0 –––– 1-1 2-1 0-0 2-2 0-1 2-1 3-0 2-0 2-1 3-0 6-0 1-2 2-1 3-2
Genoa 0-0 2-0 1-0 1-0 –––– 2-0 3-0 0-0 1-0 1-2 2-1 2-0 3-0 0-0 1-0 0-0 2-0 3-1
Legnano 1-0 5-0 2-1 2-0 4-0 –––– 3-1 1-0 2-0 4-2 5-1 3-0 2-1 4-0 1-1 2-1 2-0 1-0
Lucchese 0-0 3-4 3-1 1-1 1-2 2-1 –––– 1-1 0-1 0-2 1-1 1-3 2-0 0-0 1-0 0-2 1-2 1-1
Marzotto 1-0 3-0 2-0 3-2 0-1 1-0 1-0 –––– 0-0 1-4 1-1 1-0 1-1 4-0 2-0 2-0 1-0 2-0
Messina 2-1 1-0 1-0 4-1 1-1 2-0 3-0 2-0 –––– 1-0 3-1 1-0 3-0 0-0 2-1 1-2 1-1 2-0
Modena 0-1 1-0 1-1 3-1 0-0 0-1 1-0 0-1 2-0 –––– 0-2 2-1 1-0 0-0 1-0 0-0 2-1 3-0
Monza 0-1 1-0 3-0 3-2 0-1 1-1 2-2 1-0 1-1 3-0 –––– 0-0 1-0 2-1 3-1 0-0 2-1 2-0
Padova 3-0 1-1 0-2 1-0 1-1 1-1 2-0 2-0 4-2 1-1 1-0 –––– 3-3 0-1 3-0 0-0 4-1 0-1
Piombino 3-2 0-2 1-0 2-0 0-0 2-0 3-1 0-0 2-0 2-2 0-1 5-1 –––– 0-0 1-0 0-1 0-2 2-2
Salernitana 0-0 1-0 0-0 1-1 1-0 1-1 1-3 3-0 3-1 1-1 1-0 2-0 1-1 –––– 1-1 1-0 2-1 3-0
Siracusa 1-1 0-1 1-2 1-1 1-1 3-0 1-0 1-1 0-0 2-0 2-1 0-1 0-0 4-0 –––– 2-0 2-1 2-0
Treviso 2-2 0-3 1-0 1-1 2-1 0-0 1-1 2-1 1-0 2-1 0-1 3-1 2-2 2-1 0-0 –––– 0-1 1-2
Verona 1-1 3-1 0-0 1-1 0-2 2-0 3-0 2-1 2-1 1-1 1-3 4-2 1-0 1-0 4-1 1-2 –––– 0-1
Vicenza 0-0 3-3 1-1 2-0 2-1 0-0 3-1 0-0 2-2 2-0 3-3 2-0 0-0 4-1 1-1 1-0 1-1 ––––

CalendarioModifica

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (18ª)
14 set. 2-2 Fanfulla-Cagliari 1-2 25 gen.
3-1 Genoa-Vicenza 1-2
4-2 Legnano-Modena 1-0
0-0 Lucchese-Brescia 0-1
1-0 Marzotto-Verona 1-2
3-0 Padova-Siracusa 1-0
0-1 Piombino-Monza 0-1
3-1 Salernitana-Messina 0-0
1-0 Treviso-Catania 0-1
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (19ª)
21 set. 0-0 Cagliari-Siracusa 1-0 1º feb.
2-1 Fanfulla-Verona 1-1
1-2 Lucchese-Genoa 0-3
2-0 Messina-Marzotto 0-0
0-0 Modena-Treviso 1-2
1-1 Monza-Legnano 1-5
5-1 Piombino-Padova 3-3
0-0 Salernitana-Brescia 1-3
1-1 Vicenza-Catania 1-2


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (20ª)
28 set. 0-1 Brescia-Monza 1-0 8 feb.
1-0 Cagliari-Padova 1-1
1-0 Catania-Modena 1-1
3-0 Genoa-Piombino 0-0
2-1 Legnano-Treviso 0-0
4-1 Messina-Fanfulla 1-0
1-1 Siracusa-Marzotto 0-2
3-0 Verona-Lucchese 2-1
4-1 Vicenza-Salernitana 0-3
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (21ª)
5 ott. 2-0 Catania-Legnano 1-2 15 feb.
1-1[14] Lucchese-Vicenza 1-3
1-0 Marzotto-Brescia 0-0
2-1 Monza-Verona 3-1
1-1 Padova-Genoa 0-2
2-0 Piombino-Messina 0-3
1-1 Salernitana-Modena 0-0 12 mar.[15]
1-1 Siracusa-Fanfulla 0-6 15 feb.
0-3 Treviso-Cagliari 1-1


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (22ª)
12 ott. 4-1 Brescia-Siracusa 1-1 22 feb.
2-2 Fanfulla-Marzotto 2-3
2-0 Genoa-Cagliari 1-1
2-0 Modena-Messina 0-1
2-2 Monza-Lucchese 1-1
1-1 Salernitana-Legnano 0-4
3-1 Treviso-Padova 0-0
0-0 Verona-Catania 1-2
0-0 Vicenza-Piombino 2-2
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (23ª)
19 ott. 1-0 Brescia-Catania 0-2 1º mar.
2-1 Cagliari-Monza 0-1
2-1 Legnano-Piombino 0-2
1-1 Lucchese-Fanfulla 0-0
0-1 Marzotto-Genoa 0-0
1-2 Messina-Treviso 0-1
1-0 Modena-Siracusa 0-2
0-1 Padova-Vicenza 0-2
1-0 Verona-Salernitana 1-2


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (24ª)
2 nov. 2-1 Cagliari-Brescia 2-3 8 mar.
1-1 Catania-Salernitana 0-0
2-1 Fanfulla-Legnano 0-2
2-0 Genoa-Verona 2-0
3-0 Messina-Lucchese 1-0
1° nov. 0-0 Monza-Padova 0-1
2 nov. 2-2 Piombino-Modena 0-1
2-0 Siracusa-Treviso 0-0
1° nov. 0-0 Vicenza-Marzotto 0-2
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (25ª)
9 nov. 1-1 Catania-Genoa 0-1 15 mar.
5-0 Legnano-Cagliari 2-2
1-1 Marzotto-Piombino 0-0
0-2 Modena-Monza 0-3
3-0 Padova-Brescia 0-0
1-3 Salernitana-Lucchese 0-0
0-0 Siracusa-Messina 1-2
1-1 Treviso-Fanfulla 2-1
0-1 Verona-Vicenza 1-1


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (26ª)
16 nov. 0-0 Brescia-Verona 1-1 22 mar.
2-0 Fanfulla-Padova 0-1
1-0 Legnano-Marzotto 0-1
1-0 Lucchese-Siracusa 0-1 21 mar.
1-0 Messina-Catania 1-2 22 mar.
0-0 Monza-Treviso 1-0
0-2 Piombino-Cagliari 1-1
1-0 Salernitana-Genoa 0-0
2-0 Vicenza-Modena 0-3
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (27ª)
23 nov. 1-0 Cagliari-Vicenza 3-3 29 mar.
2-0 Fanfulla-Brescia 0-1
1-2 Genoa-Modena 0-0
3-1 Lucchese-Catania 0-0
4-0 Marzotto-Salernitana 0-3
4-2 Padova-Messina 0-1
2-1 Siracusa-Monza 1-3
2-2 Treviso-Piombino 1-0
2-0 Verona-Legnano 0-2


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (28ª)
30 nov. 1-0 Brescia-Vicenza 0-0 5 apr.
3-1 Cagliari-Messina 0-1
2-1 Catania-Monza 0-3
4-0 Legnano-Genoa 0-2
2-0 Marzotto-Treviso 1-2
1-0 Modena-Lucchese 2-0
0-1 Padova-Salernitana 0-2
2-0 Piombino-Fanfulla 1-2
2-1 Siracusa-Verona 1-4
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (29ª)
7 dic. 0-0 Genoa-Brescia 0-3 12 apr.
3-0 Legnano-Padova 1-1
1-1 Messina-Verona 1-2
1-0 Modena-Cagliari 0-0
1-0 Monza-Marzotto 1-1
1-0 Piombino-Catania 0-2
1-1 Salernitana-Siracusa 0-4
1-1 Treviso-Lucchese 2-0
2-0 Vicenza-Fanfulla 2-3


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (30ª)
14 dic. 0-0 Brescia-Modena 1-0 19 apr.
1-0 Catania-Siracusa 2-1
3-0 Fanfulla-Monza 2-3
2-1 Lucchese-Legnano 1-3
3-0 Marzotto-Cagliari 0-2
2-0 Messina-Vicenza 2-2
1-1 Salernitana-Piombino 0-0
2-1 Treviso-Genoa 0-0
4-2 Verona-Padova 1-4
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (31ª)
21 dic. 3-2 Cagliari-Salernitana 0-1 3 mag.
3-2 Catania-Fanfulla 0-0
2-1 Genoa-Monza 1-0
2-0 Legnano-Messina 0-2
1-0 Marzotto-Lucchese 1-1[16]
1-1 Padova-Modena 1-2
3-2 Piombino-Brescia 0-1
2-0 Siracusa-Vicenza 1-1
1-2 Verona-Treviso 1-0


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (32ª)
4 gen. 1-1 Brescia-Messina 1-2 10 mag.
2-2 Cagliari-Catania 0-2
1-1 Fanfulla-Genoa 0-1
1-1 Legnano-Siracusa 0-3
2-0 Lucchese-Piombino 1-3
2-1 Modena-Verona 1-1
6 gen. 2-1 Monza-Salernitana 0-1
4 gen. 2-0 Padova-Marzotto 0-1
1-0 Vicenza-Treviso 2-1
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (33ª)
11 gen. 3-0 Catania-Padova 2-0 a tav.[17]
1-0 Genoa-Siracusa 1-1 24 mag.
3-4 Lucchese-Cagliari 0-3
3-1 Messina-Monza 1-1
0-1 Modena-Marzotto 4-1
1-1 Salernitana-Fanfulla 0-3
2-2 Treviso-Brescia 2-3
1-0 Verona-Piombino 2-0 a tav.[18]
0-0 Vicenza-Legnano 0-1 24 mag.


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (34ª)
18 gen. 1-0 Brescia-Legnano 0-1 31 mag.
6-0 Cagliari-Verona 1-3
5 feb.[19] 2-1 Fanfulla-Modena 1-3
18 gen. 1-0 Genoa-Messina 1-1
2-0 Marzotto-Catania 0-3
2-0 Monza-Vicenza 3-3
2-0 Padova-Lucchese 3-1[16]
1-0 Piombino-Siracusa 0-0
1-0 Salernitana-Treviso 1-2

SpareggiModifica

Spareggio promozioneModifica

Risultati Luogo e data
Legnano 4-1 Catania Firenze, 28 luglio 1953

StatisticheModifica

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Gol Giocatore Squadra
19   Alvaro Zian Fanfulla
15   Gino Pivatelli Verona
13   Enrico Motta Legnano
12   Erminio Bercarich Cagliari

NoteModifica

  1. ^ Corriere dello Sport, 11 luglio 1953. Archiviato il 23 giugno 2015 in Internet Archive.
  2. ^ Corriere dello Sport, giovedì 4 giugno 1953. Archiviato il 6 dicembre 2011 in Internet Archive.
  3. ^ Bertolini esonerato, Il Corriere dello Sport, n. 271, 15 novembre 1952, p. 3.
  4. ^ Forse Galluzzi allenatore del Brescia, Il Corriere dello Sport, n. 282, 28 novembre 1952, p. 3.
  5. ^ Marini allenatore della Lucchese, Il Corriere dello Sport, n. 241, 11 ottobre 1952, p. 4.
  6. ^ La Lucchese cambia allenatore, Il Corriere dello Sport, n. 34, 9 febbraio 1953, p. 5.
  7. ^ Masetti allenatore della Lucchese, Il Corriere dello Sport, n. 62, 13 marzo 1953, p. 5.
  8. ^ Rava dimissionario da allenatore del Padova, Il Corriere dello Sport, n. 301, 20 dicembre 1952, p. 4.
  9. ^ Valcareggi nuovo allenatore del Piombino, Il Corriere dello Sport, n. 91, 16 aprile 1953, p. 4.
  10. ^ Marini allenatore della Lucchese, Il Corriere dello Sport, n. 18, 21 gennaio 1953, p. 4.
  11. ^ L'allenatore Marini ha firmato per il Siracusa, Il Corriere dello Sport, n. 45, 21 febbraio 1953, p. 4.
  12. ^ Conferma ufficiale, Lelovich al Verona, Il Corriere dello Sport, n. 75, 28 marzo 1953, p. 3.
  13. ^ Umberto Menti alla guida del Vicenza?, Il Corriere dello Sport, n. 19, 22 gennaio 1953, p. 4.
  14. ^ Giocata a Firenze.
  15. ^ Recupero della partita prevista per il 15 febbraio rinviata per impraticabilità del campo.
  16. ^ a b Giocata a Prato.
  17. ^ Partita svoltasi il 24 maggio e terminata con la vittoria del Padova per 1-0; risultato a tavolino per lancio di oggetti in campo
  18. ^ Partita svoltasi il 24 maggio e terminata con la vittoria del Piombino per 2-1; risultato a tavolino per lancio di oggetti in campo
  19. ^ Recupero della partita del 18 gennaio sospesa al 59' per nebbia sul punteggio di 0-1.

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio, Milano, Rizzoli Editore, 1953 e 1954.
  • Carlo Fontanelli, Annogol 1952-53, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., settembre 2004.