Apri il menu principale

Macario contro Zagomar

film del 1944 diretto da Giorgio Ferroni
Macario contro Zagomar
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1944
Durata83 min
Dati tecniciB/N
Generecommedia, poliziesco, fantascienza
RegiaGiorgio Ferroni
SoggettoVittorio Metz
SceneggiaturaGian Paolo Callegari, Giorgio Ferroni, Vittorio Metz
ProduttoreMario Borghi per la Incine-Scalera
Distribuzione in italianoScalera Film
FotografiaSergio Pesce
MontaggioArturo Gemmiti
MusicheAmedeo Escobar
ScenografiaArrigo Equini
Interpreti e personaggi

Macario contro Zagomar è un film del 1944 diretto da Giorgio Ferroni. È una "commedia fanta-poliziesca" ispirata ai romanzi d'appendice su Fantômas.[1]

TramaModifica

Dopo avere rapito la figlia di uno scienziato, l'inafferrabile bandito Zagomar, che opera indisturbato nei bassifondi di Parigi, viene contrastato da Macario, assistente del professore. Il bandito progetta addirittura di impossessarsi dell'ultima invenzione dello scienziato, una macchina del tempo. Il giovane Macario dopo varie vicissitudini avrà la meglio sul malvivente.[1]

ProduzioneModifica

Il film, girato negli stabilimenti della Titanus alla Farnesina durante la seconda guerra mondiale, era stato preannunciato col titolo Macario contro Fantomas.[1]

CriticaModifica

«Commedia fanta-poliziesca girata in Italia in tempo di guerra e ambientata negli immaginari bassifondi di Parigi, che fa pensare ad una parodia dei serial di Louis Feuillade e attinge esplicitamente ai romanzi d'appendice: non a caso, il film era stato originariamente progettato con il titolo Macario contro Fantômas

(Fantafilm[1])

NoteModifica

  1. ^ a b c d Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), Macario contro Zagomar, in Fantafilm. URL consultato il 5 aprile 2012.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema