Apri il menu principale

Manuale d'amore

film del 2005 diretto da Giovanni Veronesi

TramaModifica

InnamoramentoModifica

Giulia e Tommaso si incontrano per caso, lui se ne innamora all'istante, e nonostante inizialmente Giulia non ne voglia sapere del giovane spasimante, tra i due dopo una romantica "cenetta" tra sorelle, camerieri impiccioni e borsette dimenticate, nasce l'amore, fatto di baci, fino ad arrivare alla proposta ed al matrimonio.

CrisiModifica

Barbara e Marco sono una coppia in crisi, vicini alla separazione. Lei è la classica moglie piena di iniziative non accolte dal marito, che infatti col passare del tempo diventa più noioso.

TradimentoModifica

Una vigilessa viene tradita dal marito. Sfogherà la sua rabbia sugli automobilisti, diventando la vigilessa più spietata di Roma: dopo un breve e fugace tradimento anche da parte di lei, i due coniugi si ricongiungeranno.

AbbandonoModifica

Goffredo viene abbandonato dalla moglie Margherita. Dopo diversi, rocamboleschi tentativi di rivalsa e riconquista, Goffredo si rassegna (Io non sono abbastanza forte per sopportare questo distacco, non sono di quelli che decidono di smettere di fumare e buttano il pacchetto). Ma proprio quando la disperazione si fa più nera, incontrerà il volto amico di Livia. I due diventano confidenti e il film si chiude su una loro passeggiata sulla spiaggia, verso un appuntamento che promette molto bene per entrambi.

ProduzioneModifica

Il film è stato girato nell'agosto 2004.

IncassiModifica

Il film ha incassato € 14.018.000.

RiconoscimentiModifica

SequelModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema