Mara Navarria

schermitrice italiana
Mara Navarria
Nazionalità Bandiera dell'Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 70 kg
Scherma
Specialità Spada
Società Esercito
Palmarès
Competizione Ori Argenti Bronzi
Giochi olimpici 0 0 1
Mondiali 1 2 4
Europei 0 3 4
Giochi europei 0 0 1
Universiadi 0 0 1
Campionati italiani 6 6 4

Trofeo Vittorie
Coppa del Mondo 1 trofeo

Per maggiori dettagli vedi qui

Statistiche aggiornate al 28 luglio 2023

Mara Navarria (Udine, 18 luglio 1985) è una schermitrice italiana, specializzata nella spada. Fa parte del Centro Sportivo Esercito. Nel corso della sua carriera, a livello individuale, oltre al bronzo olimpico di Tokyo 2021 si è laureata campionessa del mondo di spada nel 2018[1], vice campionessa europea a Plovdiv nel 2023, ha vinto la Coppa del Mondo di specialità nel 2018 e quattro titoli nazionali (2010, 2012, 2016 e 2023).

Biografia modifica

Nasce il 18 luglio 1985 a Udine, in Friuli-Venezia Giulia. Ha una laurea specialistica in scienza e tecnica dell'attività motoria preventiva e adattata. Da settembre 2019 è "Ambassador" della Regione Friuli-Venezia Giulia.

Inizia a tirare di scherma intorno ai 10 anni, come sport invernale alternativo alla canoa e non smette più ottenendo una serie di successi individuali e a squadre.

Dal 1995 al 2005 si è allenata al Club Gemina Scherma di San Giorgio di Nogaro (Udine), con il maestro Dario Codarin per poi trasferirsi al Club Scherma Roma sotto la guida del maestro Oleg Pouzanov fino al 2016.

Ha fatto parte della spedizione olimpica italiana ai Giochi olimpici estivi di Londra 2012 dove ha ottenuto il diciottesimo posto nel torneo della spada individuale e il settimo in quello a squadre, con Bianca Del Carretto, Rossella Fiamingo e Nathalie Moellhausen.

Ai Giochi del Mediterraneo di Mersin 2013 è stata eliminata agli ottavi nel torneo individuale della spada dalla tunisina Sarra Besbes.

Nel 2018 ha vinto la Coppa del Mondo e i Mondiali di spada a Wuxi in Cina[2][3], mentre a luglio 2019 ha vinto con la Nazionale Italiana di spada la medaglia di bronzo ai Mondiali di Budapest.

Per la stagione 2020/2021, Mara Navarria ha scelto l’Associazione Sportiva Udinese ASU come società d'allenamento; è quindi tornata a Carlino in provincia di Udine, sua città natale, con il marito Andrea Lo Coco, suo preparatore fisico, e il figlio Samuele, nato nel 2013. A febbraio 2020 si qualifica con la Nazionale Italiana per le Olimpiadi di Tokyo.

Ha rappresentato la Italia ai Giochi olimpici di Tokyo 2020, dove è stata eliminata agli ottavi dell'estone Katrina Lehis nel torneo della spada individuale; ai sedicesemi aveva eliminato Yulia Lichagina. All'Olimpiade di Tokyo il 27 luglio 2021 vince nella gara olimpica della spada femminile a squadre la medaglia di bronzo insieme alle altre spadiste azzurre Rossella Fiamingo, Federica Isola e Alberta Santuccio.

Il 18 giugno del 2022 vince la medaglia di Bronzo nella Spada individuale agli Europei di Scherma di Antalya, dopo aver perso alla priorità per 7-6 la Semifinale con Rossella Fiamingo. Il 21 giugno agli Europei di Antalya vince pure la medaglia d'argento nella gara di spada a squadre insieme a Rossella Fiamingo, Federica Isola e ad Alberta Santuccio.

Ai Mondiali di Scherma del 21 Luglio del 2022 vince la medaglia d'Argento nella gara di spada a squadre insieme a Fiamingo, Isola e Santuccio a il Cairo al termine della finale Corea del Sud 45 - Italia 37. Il 17 Giugno 2023 vince la medaglia d'Argento nella gara Individuale della Spada, perdendo in finale per 15 a 8, agli Europei di Scherma di Plovdiv. Il 29 Giugno 2023 ai Giochi Europei di Cracovia vince la Medaglia di Bronzo, Italia 37 - Svizzera 33 nella finalina vinta per il terzo posto, nella gara a squadre della Spada insieme alle altre tre spadiste Rossella Fiamingo, Federica Isola e Alberta Santuccio. Ai Mondiali di Scherma di Milano del 25 Luglio del 2023 vince la medaglia di Bronzo nella Spada Individuale cedendo solo in Semifinale per 15 a 14 alla connazionale Alberta Santuccio. Il 28 Luglio 2023 ai Mondiali di Scherma di Milano 2023 vince la Medaglia d'Argento, in Finale Polonia 32 - Italia 28, insieme alle spadiste Rossella Fiamingo, Alberta Santuccio e Federica Isola.

Palmarès modifica

Giochi olimpici modifica

Individuale
  • -
A squadre

Mondiali modifica

Individuale
A squadre

Europei modifica

Individuale
A squadre

Giochi europei modifica

Individuale
  • -
A squadre

Universiadi modifica

Individuale
  • -
A squadre

Coppa del Mondo modifica

Individuale
  •   nella classifica generale della spada 2017-18
A squadre
  • -

Campionati italiani modifica

Individuale
A squadre

Altri risultati modifica

Coppa del Mondo under 20

Individuale
  •   nella classifica generale della spada 2002-03
  •   nella classifica generale della spada 2004-05
A squadre
  • -

Ranking modifica

Stagione Ranking
Mondiale
Ranking
Mondiale Squadre
Ranking
Italiano
Categoria
2019-2020 S
2018-2019 12° S
2017-2018 S
2016-2017 36º S
2015-2016 S
2014 - 2015 15º S
2013 - 2014 27º S
2012 - 2013 46º - S
2011 - 2012 12º S
2010 - 2011 20º S
2009 - 2010 28º - S
2008 - 2009 38º - S
2007 - 2008 80º - S
2006 - 2007 106º - S
2005 - 2006 95º - S
2004 - 2005 - - J
2003 - 2004 15º - J
2002 - 2003 - - J

Note

Onorificenze modifica

Note modifica

  1. ^ Mondiali di scherma: Mara Navarria vince l'oro nella spada, RAI News, 22 luglio 2018. URL consultato il 14 gennaio 2024.
  2. ^ Wuxi 2018, Mara Navarria conquista il primo oro, Eurosport, 22 luglio 2018ù. URL consultato il 14 gennaio 2024.
  3. ^ Primo oro tricolore ai mondiali di Wuxi: Mara Navarria trionfa nella spada, su coni.it, 22 luglio 2018ù. URL consultato il 14 gennaio 2024.
  4. ^ Collari d'oro 2018, su coni.it. URL consultato il 21 dicembre 2018.

Collegamenti esterni modifica