Apri il menu principale

Centro Sportivo Esercito

corpo sportivo degli sport olimpici dell'Esercito Italiano

1leftarrow blue.svgVoce principale: Esercito Italiano.

Centro Sportivo Esercito
Descrizione generale
Attiva1º gennaio 1960
NazioneItalia Italia
ServizioEsercito Italiano
TipoCorpo sportivo militare
RuoloCentro per la formazione e la specializzazione nello sport
Dimensione130 atleti per il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito
SedeCaserma "Capitano Silvano Abba", Roma
MottoNihil difficile Volenti
Sito internetCentro Sportivo Esercito (CSE)
Dipendenza da
Reparti dipendenti
Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, Centro addestramento alpino - Reparto attività sportive, Sezione di Paracadutismo sportivo, Centro militare di equitazione, Sezione motonautica
Comandanti
Comandante attualeCol. Remo Del Favero
Storia

1/1/1960 - 14/03/1990:
1ª Compagnia speciale bersaglieri atleti
15/3/1990 - 7/6/1992:
1° Centro sportivo esercito
8/6/1992 - 20/12/1997:
1º Reparto speciale atleti
21/12/1997 - 11/07/1999:
Battaglione atleti dell’Esercito
12/07/1999 - 30/09/2008:
Centro di addestramento ginnico sportivo dell’Esercito
dall'1/10/2008:
Centro sportivo olimpico dell'Esercito

Voci su unità militari presenti su Wikipedia
Centro sportivo olimpico dell'Esercito
Dati societari
CittàRoma
SedeCaserma "Capitano Silvano Abba"
PaeseItalia Italia
Fondazione1960
Rifondazione2008
Discipline

Il Centro Sportivo Esercito è il corpo sportivo degli sport olimpici dell'Esercito Italiano e si occupa di sport a livello agonistico, al fine di arruolare atleti di chiaro interesse nazionale; cura e segue, di concerto con gli organismi sportivi federali, la preparazione atletica e l'attività agonistica dei militari. Dipende direttamente dallo Stato maggiore dell'Esercito italiano.

StoriaModifica

Il corpo è stato costituito il 1º gennaio del 1960 come Centro Sportivo Esercito in concomitanza della 14esima edizione dei Giochi Olimpici di Roma e con alle sue dipendenze la 1ª Compagnia speciale bersaglieri atleti. Nel 2008 il primo reparto dipendente assume la denominazione attuale di Centro sportivo olimpico dell'Esercito.

OrganizzazioneModifica

La componente sportiva dell'Esercito è suddivisa in cinque sezioni:

Il gruppo sportivo ebbe anche una sezione di rugby a 15 che militò in cinque campionati di prima divisione (Eccellenza e poi Serie A) nel decennio 1960-1970, anno della sua definitiva retrocessione in serie B. La squadra disputava i suoi incontri interni allo stadio Militare dell'Arenaccia di Napoli.

Sportivi importantiModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Sportivi del Centro Sportivo Esercito

Il Centro Sportivo Esercito non ha mancato di distinguersi in tutte le discipline sportive estive ed invernali, come nei Giochi olimpici e nei Campionati mondiali ed europei delle varie discipline.

Hanno militato e militano nel Centro Sportivo Esercito atleti come:

Atletica leggeraModifica

 
Daniele Meucci durante il 58º Cross del Campaccio nel 2015 con i colori del C.S. Esercito.

Atletica leggera paralimpicaModifica

BiathlonModifica

EquitazioneModifica

 
Paolo Angioni in tenura da cavaliere dell'Esercito.
 
Piero D'Inzeo in tenura da cavaliere dell'Esercito su The rock, argento a Roma 1960.

GinnasticaModifica

 
Vanessa Ferrari a Firenze nel 2013 durante una gara con i colori del C.S. Esercito.

JudoModifica

LottaModifica

NuotoModifica

Pattinaggio su ghiaccioModifica

PugilatoModifica

SchermaModifica

Sci alpinoModifica

Sci alpinismoModifica

Sci nordicoModifica

SnowboardModifica

TaekwondoModifica

Tiro a voloModifica

TuffiModifica

MedagliereModifica

Competizione   Oro   Argento   Bronzo
Giochi olimpici estivi
Giochi olimpici invernali
Giochi paralimpici estivi
Totale     '

OnorificenzeModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica