Apri il menu principale
Marco Causi
Marco Causi daticamera.jpg

Vicesindaco di Roma
Durata mandato 28 luglio 2015 –
30 ottobre 2015
Predecessore Luigi Nieri
Successore Daniele Frongia

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVI-XVII
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico
Coalizione PD-IdV (XVI)
Italia. Bene Comune (XVII)
Circoscrizione Sicilia 2 (XVI)
Sicilia 1 (XVII)
Incarichi parlamentari
  • Componente della VI Commissione (Finanze)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
Titolo di studio Laurea in scienze statistiche e demografiche
Professione Professore associato di discipline economiche

Marco Causi (Palermo, 15 ottobre 1956) è un politico ed economista italiano.

BiografiaModifica

Marco Causi è figlio di Marina Marconi, deputata del PCI all'ARS negli anni settanta[1] e assessore al Comune di Palermo negli anni della Primavera palermitana, e nipote di Jole Bovio Marconi, Sovrintendente archeologica per la Sicilia occidentale e direttrice del Museo archeologico regionale Antonio Salinas,[2] e di Pirro Marconi.

Si è laureato in scienze statistiche all'Università degli Studi La Sapienza di Roma,[3] ed è docente di ruolo nella Facoltà di Economia dell'Università degli Studi Roma Tre.[4]

Nella prima metà degli anni novanta è stato esperto economico della Commissione europea, partecipando a progetti dell'Ocse.[3]

Dal 1996 al 1998 ha ricoperto il ruolo di esperto economico della Presidenza del Consiglio dei ministri e dal 1999 al 2001 del Ministero del Tesoro.[4]

Dal 2001 al 2008 è stato Assessore alle Politiche Economiche, Finanziarie e di Bilancio nella giunta del Comune di Roma guidata da Walter Veltroni per tutto il suo mandato da Sindaco, lavorando anche per conto dell'ANCI.[3]

Nel 2005 ha sposato Monique Veaute,[5] direttrice di Palazzo Grassi a Venezia.[3]

Alle elezioni politiche del 2008 è stato eletto alla Camera dei deputati nella lista del Partito Democratico nella Circoscrizione Sicilia 2; è stato rieletto alle elezioni politiche del 2013 nella Circoscrizione Sicilia 1.

Nel luglio 2015, nel terzo rimpasto dopo lo scoppio di Mafia Capitale, viene nominato da Ignazio Marino come nuovo vicesindaco di Roma, con delega al Bilancio e al Personale, allo scopo di rilanciare l'attività amministrativa con assessori membri del Parlamento[6]. Rimane in carica solo tre mesi, fino al 30 ottobre, quando lascia l'incarico in risposta al ritiro delle dimissioni del sindaco[7], a cui fa seguito il giorno successivo la decadenza del sindaco stesso a causa delle dimissioni di 26 membri dell'Assemblea Capitolina.

NoteModifica

  1. ^ Profilo Deputato Marconi Marina, Assemblea Regionale Siciliana. URL consultato il 14 gennaio 2015.
  2. ^ Marco Causi - biografia in Dell'Arti e Parrini
  3. ^ a b c d Biografia, su www.marcocausi.it. URL consultato il 14 gennaio 2015.
  4. ^ a b Marco Causi, PD - Gruppo della Camera. URL consultato il 14 gennaio 2015.
  5. ^ Marco Occhipinti, Festa a Villa Medici per le nozze Causi-Veaute, in La Repubblica, 10 luglio 2005, p. 16. URL consultato il 14 gennaio 2015.
  6. ^ Ylenia Sina, romatoday.it, 28 luglio 2015, http://www.romatoday.it/politica/nuova-giunta-marino-i-nomi-luglio-2015.html. URL consultato il 28 luglio 2015.
  7. ^ Marino ritira le dimissioni e resta solo: 25 consiglieri pronti a lasciare (e a farlo decadere), su LaStampa.it. URL consultato il 31 ottobre 2015.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica