Maria di Lusignano (1382-1404)

Maria di Lusignano
Regina consorte di Napoli
Arms of Andre of Hungary and Naples.svg Coat of Arms of the House of Lusignan (Kings of Armenia, Cyprus and Jerusalem).svg
In carica 12 febbraio 1403
4 settembre 1404
Predecessore Costanza Chiaramonte
Successore Maria d'Enghien
Altri titoli Regina titolare consorte di Gerusalemme
Regina titolare consorte di Sicilia
Regina titolare consorte d'Ungheria
Contessa titolare consorte di Provenza
Contessa titolare consorte di Forcalquier
Nascita Genova, 1382
Morte Napoli, 4 settembre 1404
Dinastia Lusignano per nascita
Angiò-Durazzo
Padre Giacomo I di Lusignano
Madre Helvis di Brunswick-Grubenhagen
Consorte Ladislao I d'Angiò-Durazzo
Religione Cattolicesimo

Maria di Lusignano (Genova, 1382Napoli, 4 settembre 1404), figlia di Giacomo I di Lusignano, re di Cipro, fu la seconda moglie e regina consorte di Ladislao I, re di Napoli, dal 1403 alla morte, avvenuta appena un anno dopo nel 1404.

StoriaModifica

InfanziaModifica

Maria fu figlia di Giacomo I di Cipro e della regina Helvis di Brunswick-Grubenhagen. Suoi nonni materni furono Filippo di Brunswick-Grubenhagen, connestabile di Gerusalemme, ed Helisia di Dampierre. Nella sua ascendenza sono annoverate alcune fra le principali famiglie nobili dell'epoca, fra cui gli Ibelin, i marchesi del Monferrato, i Savoia e i duchi di Borgogna.

MatrimonioModifica

Il 12 febbraio 1403 Maria sposò il re Ladislao I di Napoli, che aveva annullato il matrimonio con la precedente consorte Costanza Chiaramonte nel 1392, nel pieno della sua lotta per il trono contro il rivale Luigi II d'Angiò. Dal matrimonio non nacquero eredi legittimi per il sovrano napoletano.

MorteModifica

Maria morì appena un anno dopo, nel 1404, senza aver avuto figli. Due anni dopo, Ladislao sposò Maria d'Enghien, diventando così anche Principe di Taranto.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie