Apri il menu principale

Massimo Brioschi

allenatore di calcio ed ex calciatore italiano
Massimo Brioschi
Massimo Brioschi.jpg
Massimo Brioschi con la maglia del Piacenza (1993)
Nazionalità Italia Italia
Altezza 1.78 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2008 - calciatore
Carriera
Giovanili
Monza
Squadre di club1
1986-1991 Monza 97 (0)
1991-1997 Piacenza 105 (3)
1997-1998 Padova 6 (0)
1998-1999 Ancona 14 (0)
1999-2000 Rondinella 6 (0)
2000-2001 Olginatese ? (?)
2001-2002 600px bisection vertical White HEX-78D3F7.svg Real Cesate Saronno ? (?)
2002-2003 Pergocrema 0 (0)
2006-2008 Bianco e Azzurro.svg Real Besana Lesmo ? (?)
Carriera da allenatore
2008-2011MonzaGiovanili
2011-2013Flag maroon HEX-7B1C20.svg Folgore VeranoGiovanissimi
2013-2014CarateseGiovanissimi
2014-2016Template:PausaGiovanissimi
2016-2018Template:VisnovaGiovanissimi
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 febbraio 2013

Massimo Brioschi (Monza, 14 marzo 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

GiocatoreModifica

In carriera è stato utilizzato prevalentemente come terzino sinistro. Tuttavia, nelle stagioni al Piacenza, è stato impiegato anche come mediano[1] e come esterno destro di centrocampo[2].

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Cresciuto nel Monza gioca per questa squadra dal 1986 al 1991, Nella stagione 1987/1988 conquista la Coppa Italia di Serie C, battendo in finale il Palermo[3], e la promozione in Serie B. Con la maglia dei brianzoli disputa due campionati di Serie B tra il 1988 e il 1990.

Nell'estate 1991 passa al Piacenza, neopromosso in Serie B. Con la formazione emiliana conquista la promozione in Serie A al termine del campionato 1992-1993, alternandosi nel ruolo di terzino sinistro con Antonio Carannante[1]. Esordisce in Serie A il 29 agosto 1993 in Piacenza-Torino 0-3, e mette a segno il primo ed unico gol nella massima serie nella trasferta di Lecce terminata 1-1[4]. Nella stagione successiva, in Serie B, è titolare[5] nella formazione che riconquista la Serie A, ma disputa una sola partita nel campionato di Serie A 1995-1996 a causa di un grave infortunio che lo tiene fuori per tutta la stagione[6].

Nella stagione successiva è poco utilizzato dal nuovo allenatore Bortolo Mutti, e in gennaio si trasferisce in Serie B al Padova[7], dopo 105 presenze e 3 reti in maglia piacentina. Anche a Padova è poco impiegato (6 presenze), e nel gennaio 1998 si accasa all'Ancona, dove disputa 14 partite in una stagione e mezza.

Conclude la carriera con le maglie di Rondinella, in Serie C2, Olginatese e Real Cesate Saronno (entrambe in Eccellenza) e infine al Pergocrema, in Serie D. Nel 2006 torna a giocare, disputando due stagioni nelle file del Real Besana Lesmo, formazione dilettantistica lombarda di Besana Brianza[8].

In carriera ha totalizzato 24 presenze con un gol in Serie A (tutte con il Piacenza), e 128 presenze con 2 reti in Serie B.

AllenatoreModifica

Dopo il ritiro ha allenato nelle giovanili del Monza[9] e della Folgore Verano, squadra di Verano Brianza militante in Eccellenza lombarda.[10]

Dal 2011 allena i Giovanissimi della Caratese[11].

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Rosa 1992-1993 Storiapiacenza1919.it
  2. ^ Tabellino Piacenza-Lucchese 0-2 - Stagione 1991-1992 Storiapiacenza1919.it
  3. ^ Coppa Italia 1987-1988 Rosanerouniverse.it
  4. ^ Tabellino Lecce-Piacenza 1-1 - Stagione 1993-1994 Storiapiacenza1919.it
  5. ^ Rosa 1994-1995 Storiapiacenza1919.it
  6. ^ Il Piacenza è a un passo dal traguardo. Obiettivo vicino anche senza gli stranieri, Il Corriere della Sera, 29 aprile 1996, pag.39
  7. ^ Rosa 1996-1997 Storiapiacenza1919.it
  8. ^ Profilo su lombardia.informacalcio.quotidiano.net[collegamento interrotto]
  9. ^ 29° Annovazzi: Monza e Pontisola di fioretto Sprintesport.it [collegamento interrotto]
  10. ^ STAFF - GIOVANISSIMI 96, U.S. Folgore Verano - Associazione Sportiva dilettantistica. URL consultato il 13 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2011).
  11. ^ Regionali "A" Giovanissimi Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. Uscaratese.it

Collegamenti esterniModifica