Apri il menu principale

Maurizio Chiari

costumista e scenografo italiano

BiografiaModifica

Nato da una famiglia dell'alta borghesia, maggiore di due fratelli, studiò presso il collegio Maria Luigia con docenti d'eccezione quali Attilio Bertolucci.

Iscrittosi nel 1945 al Politecnico di Milano presso la facoltà di Architettura, ospite pagante insieme al compagno Enrico Medioli presso Gio' Ponti, non proseguì negli studi.

Dopo sporadiche attività nel teatro e una collaborazione come illustratore per la rivista di cinema"Sapienze" (n. 10-11, 1950), si trasferì a Roma. Attivo nel cinema negli anni Cinquanta e Sessanta, partecipò a 24 film in veste di costumista, scenografo o arredatore, collaborando anche con Luchino Visconti nelle prime edizioni del Festival dei Due Mondi di Spoleto.

Dagli anni Settanta trasferì le sue profonde conoscenze di antiquariato, di arte contemporanea e di storia, combinandole con il suo innato buon gusto, nella ristrutturazione di appartamenti e nella decorazione di interni. A sua firma sono diverse case illustri, fra cui la propria di Roma, affittata per anni a Silvio Berlusconi, e ora visibili su diversi numeri della rivista "AD". Collaborò anche con la ditta Colombo Stile per il design di mobili d'epoca.

Grande viaggiatore fin dai primi anni Sessanta, si accompagno' spesso al compagno di sempre Enrico Medioli, sceneggiatore.

Ritiratosi negli ultimi anni a Orvieto nella villa che aveva acquistato nel 1978 e ristrutturato, lasciando l'impianto e la cura del giardino ad Enrico, vi si è spento nel cordoglio generale il 6 marzo 2003.

BibliografiaModifica

R. Mancini, F. Medioli, Il costruttore di immagini. Enrico Medioli sceneggiatore, Firenze, Aska Edizioni, 2015, pp.19, 28,30,31,33, 34, 38, 39, 42,48, 50, 55, 66, 75, 87, 88, 107, 133, 135, 136, 137.

FilmografiaModifica

CostumistaModifica

Scenografo, arredatoreModifica

Collegamenti esterniModifica