Apri il menu principale
Maurizio Franzone
Maurizio Franzone.jpg
Franzone al Cagliari nella stagione 1999-2000
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 2003
Carriera
Giovanili
Fidenza
Squadre di club1
1989-1990 Fidenza ? (-?)
1990-1993 Suzzara 26 (-27)
1993-1995 Como 65 (-80)
1995-1997 Salernitana 4 (-5)
1997-2000 Cagliari 13 (-13)
2000-2001 Giulianova 7 (-5)
2001-2002 Reggina 2 (-0)
2003 Piacenza 1 (-1)
Carriera da allenatore
2004-2005CagliariPortieri
2005-2008Noflag2.svg Miami Strike Force
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Maurizio Franzone (Piacenza, 25 maggio 1969) è un ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

È figlio d'arte: suo padre Avio, anch'egli portiere, ha militato nelle giovanili del Brescia e in diverse squadre minori del Piacentino, fu anche portiere di riserva del Piacenza nella stagione 1967-1968[1].

Indice

CarrieraModifica

ClubModifica

Gli inizi nelle serie minoriModifica

Nativo di Piacenza, crebbe calcisticamente nel Fidenza con il quale esordì nel campionato dilettantistico nel 1989-1990[2]. Nel 1990 fu ingaggiato dal Suzzara, militante in Serie C2, con il quale esordì però solo l'anno successivo, dove marcò 20 presenze subendo diciannove reti[2]: nel 1992-1993 non fu invece titolare, giocò infatti solo sei partite[2].

Nell'estate 1993 fu ingaggiato dal Como, militante in Serie C1, dove fu portiere titolare della stagione Serie C1 1993-1994 giocando 27 gare e subendo 24 gol[2]: il Como giunse quinto a fine stagione ma riuscì ad imporsi nei play-off, sconfiggendo prima il Mantova e poi la Spal, conquistando la promozione in Serie B. Franzone fu titolare anche nella serie cadetta, giocando tutte le 38 gare del campionato[2], nel quale subì 56 reti[2] che portarono i lariani al penultimo posto e alla conseguente retrocessione.

Gli anni alla Salernitana e al CagliariModifica

Acquistato dalla Salernitana, militante anch'essa in Serie B, fu relegato al ruolo di secondo portiere dietro ad Antonio Chimenti per le due stagioni nelle quali rimase a Salerno: riuscì infatti a giocare solo 4 gare di campionato in due anni[2], subendo in totale cinque reti[2].

Nel 1997 passò al Cagliari, sempre nella serie cadetta, ma anche qui fu relegato in panchina in favore di Alessio Scarpi: con 9 gare giocate (con nove gol a sfavore)[2] diede comunque il suo contributo al terzo posto finale e alla promozione in Serie A. La solidità di Scarpi rimandò il suo esordio in massima serie fino al 7 febbraio 1999, quando giocò la gara Sampdoria-Cagliari 0-0[2]: al termine della stagione giocò solo un'altra gara (25 aprile, Cagliari-Perugia 2-2), per un totale di due presenze complessive e due reti subite[3]. Anche l'anno successivo le presenze in campo furono due, e anche in questo caso con due gol a sfavore[3].

Le ultime stagioni e il ritiroModifica

Al termine della stagione, che vide la retrocessione dei sardi, Franzone fu ceduto al Giulianova in Serie C1, dove disputò 7 gare[2]. Nel 2001-2002 fu invece acquistato dalla Reggina, in Serie B, dove giocò 2 gare chiuso dal titolare Emanuele Belardi[2], senza subire alcuna rete. Rescisso il contratto con la Reggina, si allenò per un periodo con la Nazionale di Beach Soccer[4], fino al febbraio 2003 quando fu ingaggiato dal Piacenza[4], squadra della sua città, dove disputò l'ultima gara in massima serie (27 aprile 2003, Piacenza-Perugia) che fu anche l'ultima della sua carriera[2], prima del ritiro dal calcio giocato.

Dopo il ritiroModifica

Nel 2004 divenne allenatore dei portieri del Cagliari: durante questo incarico fu indagato dalla Procura di Roma per i reati di furto aggravato e falso in assegno[5], mentre dal 2005 al 2008 ricoprì il ruolo di allenatore e direttore tecnico del Cagliari Strike Force, squadra di Miami fondata da Massimo Cellino[6]. Successivamente si è dedicato al calciomercato, ricoprendo il ruolo di intermediario[7].

NoteModifica

  1. ^ Piacenza 1967-1968, StoriaPiacenza1919. URL consultato il 22 marzo 2011.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m Maurizio Franzone, legaseriea.it. URL consultato il 24 maggio 2011.
  3. ^ a b Maurizio Franzone, archiviorossoblu.it. URL consultato il 22 marzo 2011.
  4. ^ a b Maurizio Franzone ingaggiato dal Piacenza, unionesarda.it, 22 febbraio 2003. URL consultato il 22 marzo 2011.
  5. ^ Franzone nei guai per un assegno, gazzetta.it, 25 gennaio 2004. URL consultato il 22 marzo 2011.
  6. ^ Il Cagliari Strike Force in Sardegna, cagliaricalcio.net, 6 agosto 2007. URL consultato il 22 marzo 2011.
  7. ^ Marroccu: Per Parolo solo un sondaggio., tuttocagliari.net, 1º febbraio 2012. URL consultato il 5 maggio 2012.

Collegamenti esterniModifica