Miami Toros

Miami Toros
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Amaranto.svg
Dati societari
Città Washington
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of United States.svg NASL
Fondazione 1971
Scioglimento1976
Stadio
( posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

I Miami Toros furono una franchigia calcistica statunitense, con sede a Miami.

StoriaModifica

Alla fine 1971 i Washington Darts si trasferirono a Miami e divennero i Miami Gatos.[1] Nella stagione d'esordio, la NASL 1972 ottennero il quarto ed ultimo posto della Southern Division. In quella stagione i Gatos furono la prima franchigia calcistica a ingaggiare un calciatore tramite draft, ovvero il difensore Alain Maca.[2]

La stagione seguente la franchigia assunse il nome di Miami Toros, ottenendo il terzo ed ultimo posto della Eastern Division.

Nella stagione 1974 raggiunge la finale della NASL, persa ai rigori contro i Los Angeles Aztecs[3], mentre nell'annata successiva il cammino si interruppe in semifinale.

Nel 1977 la franchigia si trasferisce a Fort Lauderdale, ove diventa il Fort Lauderdale Strikers.

I Toros furono la prima franchigia di proprietà femminile, visto che venne acquisita da Elizabeth Robbie, moglie di Joe Robbie, proprietario della squadra di football americano Miami Dolphins.[4]

CronistoriaModifica

Cronistoria dei Miami Toros
  • 1971 - Ricollocamento dei Washington Darts a Miami ed assunzione del brand Miami Gatos.
  • 1972 - 4° nella Southern Division della NASL.
  • 1973 - Ridenominazione della franchigia in Miami Toros.
  • 1973 - 3° nella Eastern Division della NASL.
  • 1974 - 1° nella Eastern Division, finalista della NASL.
  • 1975 - 2° nella Eastern Division, semifinalista della NASL.
  • 1976 - 5° nella Eastern Division della NASL.
  • 1977 - Ricollocamento della franchigia a Fort Lauderdale ed assunzione del brand Fort Lauderdale Strikers.

Colori e simboliModifica

La franchigia sotto la denominazione di Gatos aveva come maglia di casa una divisa bianca con inserti viola mentre quella di trasferta era viola con inserti bianchi; sul suo stemma era apposto un gatto.[5] Quando la franchigia assunse la denominazione Toros la maglia di casa divenne amaranto con inserti bianca, mentre quella da trasferta era bianca: sul suo stemma era presente invece un toro.[6]

Miami Gatos
1972
Casa
Miami Gatos
1972
Trasferta

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dei Miami Toros
Allenatori dei Miami Toros

GiocatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dei Miami Toros

PalmarèsModifica

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1974

NoteModifica

  1. ^ (EN) Washington Darts vs. Bangu. August 8, 1971, su Funwhileitlasted.net. URL consultato il 12 gennaio 2021.
  2. ^ (EN) FIRST MAN: Alain Maca was the NASL’s very first pick 49 years ago, su Frontrowsoccer.com. URL consultato il 20 gennaio 2021.
  3. ^ (ES) PREVIO CAMPEONES: LOS ANGELES AZTECS GANAN 1974 TITULO EN PENALES, su Nasl.com. URL consultato il 18 gennaio 2021.
  4. ^ A short but storied history of Miami soccer, su Thenewtropic.com. URL consultato il 21 dicembre 2015.
  5. ^ Miami Gatos Logos, su Sportslogos.net. URL consultato il 21 dicembre 2015.
  6. ^ Miami Toros Logos, su Sportslogos.net. URL consultato il 21 dicembre 2015.
  7. ^ (EN) New York Times, 9 novembre 1976, p. 58, https://www.nytimes.com/1976/11/09/archives/furphy-leaves-toros.html. URL consultato il 19 gennaio 2021.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio