Apri il menu principale
Michele Zezza
patriarca della Chiesa cattolica
PatriarchNonCardinal PioM.svg
Iustus ex fide vivit
 
Incarichi ricopertiVescovo titolare di Calidone
Vescovo di Pozzuoli
Arcivescovo coadiutore di Napoli
Arcivescovo titolare di Ancira
Arcivescovo di Napoli
Patriarca titolare di Costantinopoli
 
Nato7 aprile 1850
Ordinato presbitero21 settembre 1872
Nominato vescovo1º giugno 1891
Consacrato vescovo21 giugno 1891
Elevato arcivescovo3 luglio 1919
Elevato patriarca20 dicembre 1923
Deceduto26 giugno 1927
 

Michele Zezza (Napoli, 7 aprile 185026 giugno 1927) è stato un patriarca cattolico e arcivescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Michele Zezza dei baroni di Zapponeta nacque a Napoli il 7 aprile 1850, fu ordinato sacerdote il 21 settembre 1872.

Il 1º giugno 1891 fu designato vescovo ausiliare di Napoli e vescovo titolare di Calidone. Ricevette la consacrazione episcopale il 21 giugno dello stesso anno.

Il 12 giugno 1893 fu nominato vescovo di Pozzuoli. Nel 1896 istituì presso la chiesa di San Raffaele il Centro diocesano dell'apostolato della preghiera e dell'associazione dell'ora di guardia in onore del Sacro Cuore di Gesù.

Il 3 luglio 1919 fu promosso arcivescovo coadiutore, con diritto di successione, di Napoli e arcivescovo titolare di Ancira. Fu arcivescovo di Napoli dal 4 aprile 1923 al 20 dicembre dello stesso anno, giorno della nomina a patriarca titolare di Costantinopoli.

Morì il 26 giugno 1927.

Genealogia episcopaleModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie