Milano-Torino 1934

ventiduesima edizione della corsa ciclistica

La Milano-Torino 1934, ventiduesima edizione della corsa, si svolse l'8 aprile 1934 su un percorso di 243,8 km con partenza a Milano e arrivo a Torino. Riservata a professionisti e indipendenti, fu vinta dall'italiano Mario Cipriani, che completò il percorso in 7h14'15" precedendo per distacco i connazionali Orlando Teani e Giuseppe Graglia. Alla prova, organizzata dallo Sport Club Paracchi di Torino, parteciparono 85 ciclisti.[1]

Bandiera dell'Italia Milano-Torino 1934
Edizione22ª
Data8 aprile
PartenzaMilano
ArrivoTorino
Percorso243,8 km
Tempo7h14'15"
Media33,702 km/h
Ordine d'arrivo
PrimoBandiera dell'Italia Mario Cipriani
SecondoBandiera dell'Italia Orlando Teani
TerzoBandiera dell'Italia Giuseppe Graglia
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Milano-Torino 1933Milano-Torino 1935

Percorso modifica

Partito dal Poligono di Boldinasco a Milano, il percorso si caratterizzò per sostanziale pianura fino ad Arona; da qui si avviò verso Biella con i primi lievi saliscendi fino alla salita della Serra d'Ivrea. Dopo la discesa su Ivrea, il percorso proseguì con la salita ad Alice Superiore, la discesa verso Castellamonte e la salita di Rocca Canavese; da lì si avviò prima verso Ciriè e poi verso Corso Peschiera a Torino, sede del traguardo dopo 243,8 km di gara.[2]

Ordine d'arrivo (Top 10) modifica

Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Mario Cipriani Fréjus 7h14'15"
2   Orlando Teani Olympia a 30"
3   Giuseppe Graglia S.C. Vigor a 1'45"
4   Remo Castiglione S.C. Paracchi s.t.
5   Nino Sella Maino a 5'10"
6   Ernesto Taddei 35ª L. MVSN a 7'45"
7   Antonio Folco S.C. Paracchi a 9'45"
8   Edoardo Molinar G.S. Spa s.t.
9   Edoardo Stretti 35ª L. MVSN s.t.
10   Vasco Bergamaschi Maino s.t.

Note modifica

  1. ^ (FR) 22ème Milano-Torino 1934, su memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 25 marzo 2023.
  2. ^ La Milano-Torino pone a confronto le giovani e combattive forze del ciclismo italiano, in La Stampa, 8 aprile 1934. URL consultato il 25 marzo 2023.

Collegamenti esterni modifica

  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo