Apri il menu principale

Monete del dollaro statunitense

Le monete del dollaro statunitense vengono coniate ogni anno negli Stati Uniti d'America a partire dal 1792. Vi sono sei tagli in circolazione: 1 centesimo (detto informalmente penny o cent), 5 centesimi (nickel), 10 centesimi (dime), 25 centesimi (quarter dollar), 50 centesimi (half-dollar) e 1 dollaro (il dollaro esiste anche in forma cartacea). Tutte queste monete, realizzate dalla United States Mint (l'organismo che riunisce le zecche nazionali statunitensi e che conia anche monete commemorative riservate ai collezionisti), vengono consegnate alle 12 Federal Reserve Banks (le banche della Federal Reserve), che a loro volta hanno la responsabilità di immetterle in circolazione e/o ritirarle.

Per il conio delle monete del dollaro statunitense sono operative quattro zecche, che producono ogni anno miliardi di esemplari. La zecca principale è la Philadelphia Mint, che assieme alla Denver Mint si occupa delle monete per la circolazione, delle serie per i collezionisti e delle monete commemorative. Le altre due sono la San Francisco Mint, che produce le monete proof regolari e in argento (e che fino agli anni settanta coniava anche le monete per la circolazione), e la West Point Mint, che conia monete di valore (comprese quelle proof). Le zecche di Philadelphia e Denver provvedono, inoltre, alla creazione degli stampi delle monete per sé e per tutte le altre zecche.

La zecca di provenienza può essere facilmente riconosciuta, in quanto sul diritto di ciascuna moneta viene impresso una lettera identificativa, solitamente vicino al millesimo di conio: le monete senza lettera o recanti la lettera P provengono da Filadelfia, quelle con la lettera D da Denver, quelle con la lettera S da San Francisco e quelle con la lettera W da West Point. Queste ultime due sono piuttosto rare, in quanto non provvedono a coniare i quantitativi di monete riservate per la circolazione. Nel XIX secolo esistevano anche le lettere identificative CC, D ed O, riservate alle zecche di Carson City, Dahlonega e New Orleans, rispettivamente; tali monete sono ora conservate nei musei o dai collezionisti.

Indice

Monete in circolazioneModifica

Immagine Valore Specifiche Descrizione Anni di conio
Diritto Rovescio Diametro Spessore Peso Composizione Bordo Diritto Rovescio
    0,01 $ 19,00 mm 1,55 mm 3,11 g rame 95%
stagno/zinco 5%
Liscio Abraham Lincoln Spiga di grano 1909-1958
  19,05 mm 2,50 g nucleo:
zinco 97,5%
strato esterno:
rame 2,5%
Lincoln Memorial 1959-2008
 
 
 
 
Serie speciale per il bicentenario della nascita di Abraham Lincoln 2009
    0,05 $ 21,21 mm 1,95 mm 5,00 g rame 75%
nickel 25%
Liscia Thomas Jefferson Monticello 1938-1942
1946-2003
 
 
1ª serie dedicata alla spedizione di Lewis e Clark 2004
   
 
2ª serie dedicata alla spedizione di Lewis e Clark 2005
    Monticello 2006-
    0,10 $ 17,91 mm 1,35 mm 2,268 g rame 91,67%
nickel 8,33%
118 scanalature Franklin Delano Roosevelt Torcia affiancata da un ramoscello di quercia ed uno di ulivo 1965-
    0,25 $ 24,26 mm 1,75 mm 5,67 g 119 scanalature George Washington Aquila di mare testabianca 1965-1974
1977-1998
  Tamburiere militare coloniale (emissione speciale per il bicentenario dell'indipendenza statunitense) 1975-1976
  Serie "50 State Quarters", "Territorial Quarters" e "Park Quarter" 1999-
    0,50 $ 30,61 mm 2,15 mm 11,34 g 150 scanalature John Fitzgerald Kennedy Stemma del Presidente degli Stati Uniti d'America circondato da 50 stelle 1971-1974
1977-
  Independence Hall 1975-1976
    1 $ 26,50 mm 2,00 mm 8,10 g Scanalato Susan Anthony Emblema della missione spaziale Apollo 11 1979-1981
1999
  rame 77%
zinco 12%
manganese 7%
nickel 4%
Liscio Sacagawea Aquila di mare testabianca in volo 2000-2008
  Liscia con iscrizioni in incuso Tutti i Presidenti degli
Stati Uniti d'America
(morti da almeno due
anni dalla data d'emissione)
Statua della Libertà 2007-
  Sacagawea Serie dedicata ai nativi americani 2009-
Queste immagini sono in una scala di 2,5 pixel per millimetro, uno standard di Wikipedia per le monete mondiali. Per altre informazioni vedi tavole monete.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Numismatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di numismatica