Apri il menu principale
Tarawera
Mount Tarawera - 3305936310.jpg
StatoNuova Zelanda Nuova Zelanda
RegioneBaia dell'Abbondanza
Altezza1 111 m s.l.m.
CatenaZona vulcanica di Taupo
Ultima eruzionemaggio 1981 (Waimangu)
giugno 1951 (Rotomahana)
giugno-agosto 1886 (Tarawera)
Coordinate38°13′S 176°31′E / 38.216667°S 176.516667°E-38.216667; 176.516667Coordinate: 38°13′S 176°31′E / 38.216667°S 176.516667°E-38.216667; 176.516667
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Nuova Zelanda
Tarawera
Tarawera

Il monte Tarawera è un vulcano nel distretto di Rotorua, nella regione della Baia dell'Abbondanza, sull'Isola del Nord della Nuova Zelanda. Il monte Tarawera è il vulcano responsabile di una delle più grandi eruzioni storiche della Nuova Zelanda. Fa parte della caldera di Okataina.

Cratere di Tarawera

GeografiaModifica

Il vulcano si trova a circa 24 km a sud-est di Rotorua e 23 km a sud-ovest di Kawerau sul lato sud-est del lago Tarawera. Altri due laghi, il lago Rotomahana e il lago Rerewhakaaitu si trovano rispettivamente sui lati sud-occidentale e meridionale del vulcano. Il fiume Tarawera scorre lungo il fianco nord della montagna dall'omonimo lago. La zona inoltre è ricca di sentieri escursionistici, tra i quali uno che passa sotto una delle cascate del Tarawera.

DescrizioneModifica

Il monte è costituito da una serie di duomi riolitici che nel 1886 furono fissurati da un'esplosiva eruzione basaltica. La parte più alta del vulcano, il picco Ruawahia, si trova a 1111m s.l.m.[1] Il cratere è formato da numerose fessure e si estende per oltre 17 chilometri da nord-est a sud-ovest[2].

EruzioniModifica

1315Modifica

Verso il 1315 il monte Tarawera ebbe un'altra forte eruzione. Le ceneri eruttate durante quest'evento sarebbero all'origine dell'abbassamento delle temperature dell'intero pianeta che ha causato la Grande carestia del 1315-1317 in Europa[3][4][5].

1886Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Eruzione del Tarawera del 1886.

Nel 1886, l'eruzione del Tarawera è stata l'eruzione in Nuova Zelanda che ha mietuto più vittime dall'arrivo degli europei: circa 120 persone furono uccise e molti insediamenti furono distrutti o sepolti.[6] . La sommità del vulcano eruttò nel giugno 1886 e formò i tre picchi Ruawahia Dome, Tarawera Dome e Wahanga Dome che eruttarono a loro volta, coprendo di cenere tutta la regione e seppellendo famose Terrazze Rosa e Bianche, meraviglie naturali della Nuova Zelanda[7].

NoteModifica

  1. ^ (EN) Eruption of Mt Tarawera, su nzhistory.govt.nz, NZHistory, New Zealand history online. URL consultato l'11 febbraio 2019.
  2. ^ (DE) Matthias Blazek, Vulkanismus in den Quellen und Darstellungen des 19. Jahrhunderts, ISBN 978-3-8382-1227-2, OCLC 1075972239. URL consultato l'11 febbraio 2019.
  3. ^ (EN) Norman L. Cantor, In the wake of the plague: the Black Death and the world it made, New York, Free Press, 2001, p. 74, ISBN 0-684-85735-9.
  4. ^ Nairn I.A., Shane P.R., Cole J.W., Leonard G.J., Self S. e Pearson N., Rhyolite magma processes of the ~AD 1315 Kaharoa eruption episode, Tarawera volcano, New Zealand, in Journal of Volcanology and Geothermal Research, vol. 131, 3–4, 2004, pp. 265–94, Bibcode:2004JVGR..131..265N, DOI:10.1016/S0377-0273(03)00381-0.
  5. ^ (EN) Hodgson K.A. e Nairn I.A., The c. AD 1315 syn-eruption and AD 1904 post-eruption breakout floods from Lake Tarawera, Haroharo caldera, North Island, New Zealand, in New Zealand Journal of Geology and Geophysics, vol. 48, nº 3, settembre 2005, pp. 491, DOI:10.1080/00288306.2005.9515128.
  6. ^ (EN) Eruption of Mt Tarawera, Ministry for Culture and Heritage. URL consultato il 6 July 2015.
  7. ^ (EN) Rex Bunn e Sascha Nolden, Forensic cartography with Hochstetter's 1859 Pink and White Terraces survey: Te Otukapuarangi and Te Tarata, in Journal of the Royal Society of New Zealand, vol. 0, 7 June 2017, pp. 39–56, DOI:10.1080/03036758.2017.1329748.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica