Apri il menu principale

Moreno Morbiducci

calciatore italiano
Moreno Morbiducci
Moreno Morbiducci - AC Perugia 1983-84.jpg
Morbiducci al Perugia nel 1983
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172 cm
Peso 67 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1991 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-19?? Maceratese
Squadre di club1
1978-1981 Maceratese 94 (35)
1981-1984 Perugia 86 (24)
1984-1985 Como 22 (3)
1985-1986 Perugia 26 (6)
1986 Parma 0 (0)
1986-1987 Cesena 10 (0)
1987-1990 Gubbio 78 (13)
1990-1991 Olbia 29 (1)
Carriera da allenatore
2008-2010 Maceratese Giovanili
2010-2014 Maceratese Vice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Moreno Morbiducci (Macerata, 31 ottobre 1961) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Comincia a giocare e a segnare nella squadra della sua città natale, la Maceratese, dove presto inizia a far coppia in attacco con Giovanni Pagliari, i gemelli del gol dei marchigiani.[senza fonte]

 
Morbiducci al Como nella stagione 1984-1985

Con lui i biancorossi raggiungono nel 1980 la Serie C2, dopo anni trascorsi a barcamenarsi nei dilettanti, siglando tra le altre una rete nel sentito derby regionale contro la Civitanovese del 5 aprile 1981, vinto 1-0 e valevole per la stagione 1980-1981.

Nell'estate di quell'anno sale in Serie B grazie al passaggio al Perugia. In Umbria lo segue anche Pagliari facendo così di nuovo coppia nel reparto d'attacco dei grifoni, con cui rimane per un triennio prima di approdare in Serie A con la maglia del Como.

Con i lariani rimane solo una stagione, 1984-1985, dove racimola 22 presenze, per lo più da subentrato, e realizza 3 reti, risultando ciò nonostante il capocannoniere della squadra lombarda.

Torna quindi per un'annata a Perugia, ancora fra i cadetti, per poi accasarsi fugacemente al Parma e poi al Cesena dove, pur non trovando molto spazio, nel campionato 1986-1987 contribuisce alla promozione dei romagnoli in massima categoria.

Nell'estate seguente scende in C2 a vestire la divisa rossoblù del Gubbio, militando nella società umbra per tre stagioni prima di chiudere la carriera in Sardegna, all'età di trent'anni, con un ultimo torneo nell'Olbia, sempre in quarta serie.

AllenatoreModifica

Dal 2008 al 2010 è divenuto allenatore di diverse squadre del settore giovanile della Maceratese, per poi passare a essere vice in prima squadra.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Maceratese: 1979-1980 (girone C)

BibliografiaModifica

  • AA.VV., Almanacco illustrato del calcio 1987, Modena, Panini.

Collegamenti esterniModifica