Mscislaŭ

città bielorussa
Mscislaŭ
comune
Мсціслаў/Мстиславль
Mscislaŭ – Stemma Mscislaŭ – Bandiera
Mscislaŭ – Veduta
Localizzazione
StatoBielorussia Bielorussia
RegioneMahilëŭ
DistrettoMscislaŭ
Territorio
Coordinate54°01′10.56″N 31°43′28.92″E / 54.0196°N 31.7247°E54.0196; 31.7247 (Mscislaŭ)
Altitudine203 m s.l.m.
Abitanti11 600 (2008)
Altre informazioni
Cod. postale213470
Prefisso2240
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Bielorussia
Mscislaŭ
Mscislaŭ
Mscislaŭ – Mappa

Mscislaŭ (in bielorusso: Мсціслаў?, in russo: Мстиславль? Mstislavl') è una cittadina bielorussa della Regione di Mahilëŭ.

StoriaModifica

Mscislaŭ fu menzionata per la prima volta nel Codice Ipaziano nel 1156. era Inclusa Inizialmente nel Principato di Smolensk, ma nel 1180 era diventata la capitale di un principato indipendente. Nel medioevo, era la sede della famiglia dei principi Mstislavsky. Si ritiene che Pyotr Mstislavets sia nato a Mstislavl.

Nel 1377 fu conquistata dal Granducato di Lituania. Il primo duca lituano di Mstislavl fu Karigaila, fratello di Jogaila. La cittadina fece parte del Confederazione polacco-lituana, come capoluogo del voivodato omonimo fino alla prima partizione della Polonia nel 1772.

Nel 1939, risiedevano a Mscislaŭ 2.067 ebrei, quasi il 20% della popolazione locale. L'esercito tedesco occupò la città nel luglio 1941. All'inizio di ottobre, furono uccisi 30 ebrei anziani. Il 15 ottobre 1941, insieme alla polizia locale, i nazisti uccisero da 850 a 1.300 ebrei.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

  • Chiesa carmelitana, del 1637, ristrutturata 1746-50;
  • c^Cattedrale gesuita, del 1640, ristrutturata 1730-38, trasformata in cattedrale ortodossa nel 1842.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN246270723
  Portale Bielorussia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Bielorussia