Apri il menu principale

Nicky Forster

allenatore di calcio e calciatore inglese
Nicky Forster
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 175 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 15 settembre 2012 - calciatore
Carriera
Squadre di club1
1991 Horley Town ? (?)
1992 Margate 1 (1)
1992-1994 Gillingham 67 (24)
1994-1997 Brentford 109 (39)
1997-1999 Birmingham City 68 (11)
1999-2005 Reading 186 (59)
2005-2006 Ipswich Town 24 (8)
2006-2007 Hull City 35 (5)
2007-2010 Brighton 106 (32)
2010 Charlton 10 (2)
2010-2011 Brentford 18 (1)
2011 Lingfield ? (?)
2011-2013 Dover Athletic 6 (0)
Nazionale
Inghilterra Inghilterra U-21 4 (1)
Carriera da allenatore
2011Brentford
2011-2013Dover AthleticGioc.-All.
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al agosto 2014

Nicky Forster (Caterham, 8 settembre 1973) è un allenatore di calcio ed ex calciatore inglese, di ruolo attaccante.

CarrieraModifica

ClubModifica

Forster si fa notare in una squadra militante nella non-league, e nel dicembre 1991 partecipa a un provino con il Gillingham: impressiona sia nella squadra giovanili sia in quella riserve e nel maggio 1992 firma un contratto con il Gillingham, in quarta divisione inglese. Al suo secondo anno nel club, firma 18 gol in 41 giornate di campionato, facendosi notare e acquistare dal Brentford per € 160.000, andando a giocare in terza divisione. Nella stagione 1994-1995, la sua prima annata al Brentford, mette a segno 24 reti giocando tutti gli incontri del torneo (alla media di 0,52 gol a partita) e trascinando la società al secondo posto alle spalle del Birmingham City. Al Brentford forma un prolifico trio offensivo assieme ai compagni di reparto Carl Asaba e Robert Taylor, prima di passare al Birmingham City nel gennaio 1997 in cambio di circa £ 0,7 milioni (circa € 1,05 milioni).[1] Gioca una settantina di sfide in seconda divisione senza incidere e nell'estate 1999 il Reading lo acquista per € 975.000 e facendolo ritornare in terza categoria. Nel 2002 realizza 19 gol in 42 sfide di terza divisione, riuscendo a entrare nella squadra dell'anno della PFA della terza divisione. L'anno seguente è nuovamente in doppia cifra con 16 marcature realizzate in 40 partite di seconda divisione. Dopo altre due stagioni in seconda categoria, nel 2006 passa all'Ipswich Town e in seguito veste anche la maglia dell'Hull City (per € 0,4 milioni). Nel 2007 decide di spostarsi nel sud del Paese per ragioni familiari, firmando un triennale con il Brighton, società di terza divisione inglese, per £ 75.000.[2] Con la partenza di Dean Hammond nel gennaio 2008, Forster è eletto capitano del club.[3] Nel settembre 2009 è nominato giocatore del mese dopo aver segnato 5 gol in 4 giornate.[4] Nel marzo 2010 il tecnico Gus Poyet gli toglie il posto da titolare in prima squadra e Forster decide di andare in prestito al Charlton. Ritornato a Brighton, si accorda con il Brentford, restando nel terzo livello del calcio inglese. Nel 2011, dopo una breve esperienza nel Lingfield, si trasferisce a Dover, praticando il ruolo di giocatore-allenatore.

Vanta 621 presenze e 196 gol in tutti i campionati.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Player Profile: Nicky Forster, Hull City A.F.C.. URL consultato il 13 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2012).
  2. ^ Brighton bag Hull striker Forster, BBC Sport, 25 giugno 2007. URL consultato il 20 settembre 2010.
  3. ^ Colchester bag Brighton's Hammond, BBC Sport, 31 gennaio 2008. URL consultato il 20 settembre 2010.
  4. ^ Best awarded player of the month, BBC Sport, 5 ottobre 2009. URL consultato il 20 settembre 2010.

Collegamenti esterniModifica