Apri il menu principale

Nico Facciolo

allenatore di calcio e calciatore italiano
Nico Facciolo
Nico Facciolo - AC Reggiana 1991-92.jpg
Facciolo in azione alla Reggiana nel 1991
Nazionalità Italia Italia
Altezza 187 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Preparatore dei portieri (ex portiere)
Ritirato 1994 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1978-1983Monselice44 (-56)
1983-1985Pordenone42 (-34)
1985-1987Reggiana50 (-30)
1987-1988Arezzo22 (-17)
1988-1992Reggiana129 (-107)
1992-1994Triestina53 (-40)
Carriera da allenatore
1995-1996GiorgionePortieri
1996-1997600px Rosso e Verde.svg GiorgiannaPortieri
1997-1998GiorgionePortieri
1999-2000TrentoPortieri
2000-2003PadovaPortieri
2003-2005CagliariPortieri
2005-2009NapoliPortieri
2010-2011CagliariPortieri
2011-2012 CagliariPortieri
2012-2015CagliariPortieri
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 marzo 2015

Nico Facciolo (Montagnana, 21 luglio 1962) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Comincia nel Monselice dove dal 1978 al 1983 gioca 44 partite. Passa poi al Pordenone rimanendoci per due stagioni. Nel 1985 veste la maglia della Reggiana, mentre nel 1987 approda in Serie B all'Arezzo. Tornato a Reggio Emilia, ottiene una promozione tra i cadetti; gioca in totale, tra il primo e il secondo periodo, sei stagioni in granata. Si ritira nel 1994, al termine della seconda stagione disputata con la Triestina.

In totale ha giocato 118 partite in Serie B.

AllenatoreModifica

Dal 2003 al 2005 è stato l'allenatore dei portieri del Cagliari,[1] mentre dal 2005 al 2009 ha svolto questo incarico nel Napoli. Nella stagione di Serie A 2010-2011 torna a Cagliari, agli ordini di Pierpaolo Bisoli.[2] Il 16 luglio 2011 il suo posto viene preso da Paolo De Toffol; torna in rossoblù il successivo 9 settembre, con l'esonero di Massimo Ficcadenti e l'arrivo di Davide Ballardini. L'11 marzo 2012, con l'esonero di quest'ultimo, viene a sua volta sollevato dall'incarico.[3]

Il 2 ottobre 2012, con l'approdo di Ivo Pulga sulla panchina cagliaritana, torna a lavorare per il club sardo.[4] Successivamente rimane a Cagliari diventando il preparatore dei portieri di Diego Luis López prima e di Zdeněk Zeman poi;[5] ricopre tale ruolo anche con Gianfranco Zola, subentrato a Zeman il 24 dicembre 2014.[6] Lascia l'incarico il 10 marzo 2015, a seguito dell'esonero di Zola con conseguente ritorno di Zeman sulla panchina rossoblù.[7]

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Calcio, Cagliari: presentato lo staff tecnico, su napolimagazine.com.cn, 20 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 9 settembre 2012).
  2. ^ Mario Frongia, Al via anche il Cagliari di Bisoli, in La Gazzetta dello Sport, 18 luglio 2010.
  3. ^ È ufficiale: Cellino esonera anche Ballardini. Da domani Ficcadenti si riprende il Cagliari [collegamento interrotto], su unionesarda.it, 11 marzo 2012.
  4. ^ Ufficiale, Cagliari: via Ficcadenti, ecco Pulga - Lopez, su calcionews24.com, 2 ottobre 2012.
  5. ^ Zdenek Zeman è il nuovo allenatore del Cagliari, su cagliaricalcio.com, 2 luglio 2014.
  6. ^ Bentornato Gianfranco, su cagliaricalcio.com, 24 dicembre 2014.
  7. ^ Serafino Ghisu, Nico Facciolo lascia il Cagliari: Ruiu è il nuovo preparatore dei portieri, su tuttomercatoweb.com, 10 marzo 2015.

Collegamenti esterniModifica