Apri il menu principale

Diego Luis López

allenatore di calcio ed ex calciatore uruguaiano
Diego López
Diego lopez.jpg
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Peñarol
Ritirato 2010 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1994-1996River Plate Mont.37 (2)
1996-1998Racing Santander62 (3)
1998-2010Cagliari314 (7)
Nazionale
1993Uruguay Uruguay U-20? (?)
1994-2005Uruguay Uruguay39 (0)
Carriera da allenatore
2011-2012CagliariGiovanissimi
2012CagliariPrimavera
2012-2013CagliariVice
2013-2014Cagliari
2014-2015Bologna
2017Palermo
2017-2018Cagliari
2018- Peñarol
Palmarès
Coppa America calcio.svg Coppa America
Oro Uruguay 1995
Argento Uruguay 1999
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 ottobre 2017

Diego Luis López Breijo[1] (Montevideo, 22 agosto 1974) è un allenatore di calcio ed ex calciatore uruguaiano, di ruolo difensore, attualmente alla guida del Peñarol.

Possiede il passaporto spagnolo e durante la sua carriera fu soprannominato El Jefe ("il colonnello" o "il leader") per la capacità di guidare la difesa della sua squadra,[1] e El Memo per la sua sbadataggine.[2]

Caratteristiche tecnicheModifica

Difensore centrale. Capace di adattarsi anche al ruolo di terzino destro.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

La sua carriera professionistica inizia nella stagione 1992-1993 nel River Plate di Montevideo (Uruguay), dove in 4 stagioni colleziona 70 presenze e 5 gol. Nella stagione 1996-1997 si trasferisce in Spagna, al Racing Santander, dove gioca 2 stagioni totalizzando 62 presenze e 3 gol.

Nel 1998 si trasferisce al Cagliari.

Dopo un inizio di carriera tra panchina e tribuna sotto la direzione di Gian Piero Ventura, col passare delle stagioni López si è ritagliato un posto sempre più determinante al centro della difesa, reparto che ha guidato fino al termine della sua esperienza con la maglia del Cagliari. Dopo il passaggio di David Suazo all'Inter nel 2007 eredita la fascia di capitano, che manterrà fino al suo addio alla squadra sarda al termine della stagione 2009-2010.

È il quinto giocatore nella storia della squadra rossoblù per presenze in campionato, con 314 partite disputate, condite da 7 reti.[3] Il 5 ottobre 2008 in occasione della partita col Milan, raggiunge le 300 presenze (contando campionato e altre competizioni) con la maglia rossoblù, e viene premiato prima del calcio d'inizio.[4]

Nonostante varie richieste da club uruguaiani come il Peñarol ed il River Montevideo,[5] decide di abbandonare il calcio giocato per intraprendere la carriera da allenatore.[6]

NazionaleModifica

Ha più volte vestito la maglia della Nazionale uruguaiana, debuttando il 19 ottobre 1994 in un'amichevole con il Perù.[7] Ha fatto parte della rosa che ha vinto la Copa América nel 1995. In 9 anni ha collezionato 39 presenze senza mai andare in goal.

AllenatoreModifica

Per un breve periodo, da luglio ad ottobre 2012, ha allenato la squadra Primavera del Cagliari debuttando ufficialmente nel campionato di categoria il 25 agosto dello stesso anno, battendo il Livorno in trasferta col risultato di 3-2.[8] Da notare anche la vittoria per 5-0 in casa della Juventus.[9]

Il 2 ottobre 2012 diventa vice allenatore del Cagliari, coadiuvato da Pierluigi Corellas e con Ivo Pulga allenatore. In coppia con l'allenatore modenese è protagonista di un ottimo girone di ritorno,[10][11] riuscendo a conquistare la salvezza con 6 turni di anticipo sulla fine del campionato,[12][13] ottenendo una media a partita di 1,4 punti.[14]

Nella stagione 2013-2014 è promosso come allenatore del Cagliari, con vice Ivo Pulga. Il 7 aprile, dopo la sconfitta per 3-1 contro la Roma, viene esonerato malgrado avesse 7 punti di vantaggio sulla terz'ultima. E sostituito dallo stesso tecnico modenese.[15] Ha ottenuto 32 punti con i sardi frutto di 7 vittorie, 11 pareggi e 14 sconfitte.

Il 1º luglio 2014 rescinde il contratto che lo legava alla squadra cagliaritana.[16]

BolognaModifica

Successivamente, dopo la rescissione coi sardi, decide di accasarsi al Bologna, retrocesso in Serie B.[17] In seguito alla sconfitta contro il Frosinone del 2 maggio 2015, il 4 maggio dello stesso anno viene esonerato con la squadra precipitata al 4º posto; in tutto ha collezionato 16 vittorie, 15 pareggi e 8 sconfitte con 63 punti conquistati.[18]

PalermoModifica

Il 26 gennaio 2017 firma un contratto fino al 30 giugno 2018 col Palermo, divenendo il quarto allenatore della stagione rosanero[19] e sostituendo le dimissioni di Eugenio Corini. Esordisce nel posticipo della ventiduesima giornata, il 29 gennaio, in Napoli-Palermo 1-1.[20] Il 5 febbraio successivo vince la sua prima partita alla guida del Palermo, vincendo lo scontro salvezza contro il Crotone e ottenendo la prima vittoria della stagione dei rosanero al Barbera.[21] L'11 aprile, a seguito della sconfitta per 4-0 subìta in casa del Milan, viene esonerato[22] e il 17 ottobre risolve in maniera consensuale il contratto con i siciliani che valeva ancora 8 mesi.[23]

Ritorno al CagliariModifica

Il 18 ottobre, all'indomani della risoluzione del contratto col club rosanero, torna ad allenare il Cagliari sottoscrivendo un contratto sino al 30 giugno 2019 in sostituzione di Massimo Rastelli, esonerato dopo l'ottava giornata.[24] Dopo un inizio con 3 vittorie nelle prime 4 partite contro Benevento, Verona e Udinese, a partire da dicembre la squadra subisce una nuova flessione, rimediando la terzultima posizione a due giornate dal termine del campionato. Il Cagliari riesce però a mantenere la categoria grazie alle vittorie contro Fiorentina e Atalanta, ma Lopez non viene confermato e il 30 maggio 2018 rescinde per la seconda volta coi sardi.

PeñarolModifica

Il 7 giugno 2018 viene ufficializzato il suo arrivo alla guida del Peñarol, ritornando così in Uruguay, per la prima volta da allenatore.[25][26]

RiconoscimentiModifica

Il Cagliari lo ha inserito nella sua Hall of Fame.[27]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1995   River Plate PD 27 2 - - - - - - - - - 27 2
1996 PD 10 0 - - - - - - - - - 10 0
Totale River Plate 37 2 - - - - - - 37 2
1996-1997   Racing Santander PD 39 1 - - - - - - - - - 39 1
1997-1998 PD 23 2 - - - - - - - - - 23 2
Totale Racing Santander 62 3 - - - - - - 62 3
1998-1999   Cagliari A 1 0 CI 1 0 - - - - - - 2 0
1999-2000 A 29 0 CI 6 0 - - - - - - 35 0
2000-2001 B 32 0 CI 3 0 - - - - - - 35 0
2001-2002 B 30 1 CI 3 1 - - - - - - 33 2
2002-2003 B 26 1 CI 1 0 - - - - - - 27 1
2003-2004 B 32 2 CI 1 0 - - - - - - 33 2
2004-2005 A 33 1 CI 6 1 - - - - - - 39 2
2005-2006 A 22 0 CI 4 0 - - - - - - 26 0
2006-2007 A 35 0 CI 3 0 - - - - - - 38 0
2007-2008 A 26 0 CI 0 0 - - - - - - 26 0
2008-2009 A 30 1 CI 1 0 - - - - - - 31 1
2009-2010 A 18 1 CI 1 0 - - - - - - 19 1
Totale Cagliari 314 7 30 2 - - - - 344 9
Totale carriera 413 12 30 2 - - - - 443 14

Statistiche da allenatoreModifica

Statistiche aggiornate al 8 dicembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2013-apr. 2014   Cagliari A 32 7 10 15 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 33 7 10 16 21,21
2014-mag. 2015   Bologna B 39 16 15 8 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 40 16 15 9 40,00
gen.-apr. 2017   Palermo A 10 1 2 7 - - - - - - - - - - - - - - - 10 1 2 7 10,00
ott. 2017-2018   Cagliari A 30 9 6 15 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 31 9 6 16 29,03
Totale Cagliari 62 16 16 30 2 0 0 2 - - - - - - - - 64 16 16 32 25,00
giu.-dic. 2018   Peñarol PD 13 10 2 1 - - - - - CL 2 0 0 2 - - - - - 15 10 2 3 66,67
2019 PD 36 20 11 5 - - - - - CL+CS 6+2 3+0 1+0 2+2 - - - - - 44 23 12 9 52,27
Totale Peñarol 49 30 13 6 - - - - 10 3 1 6 - - - - 57 33 14 10 57,89
Totale carriera 159 63 46 50 3 0 0 3 10 3 1 6 - - - - 172 66 47 59 38,37

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Uruguay
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
19-10-1994 Lima Perù   0 – 1   Uruguay Coppa Parra del Riego -
22-3-1995 Medellín Colombia   2 – 1   Uruguay Amichevole -
25-3-1995 Dallas Stati Uniti   2 – 2   Uruguay Amichevole -
29-3-1995 Nantes Inghilterra   0 – 0   Uruguay Amichevole -
5-4-1995 Montevideo Uruguay   1 – 0   Perù Amichevole -
25-6-1995 Paysandú Uruguay   7 – 0   Nuova Zelanda Amichevole -
5-7-1995 Montevideo Uruguay   4 – 1   Venezuela Coppa America 1995 - 1º turno -   71’
20-9-1995 Gerusalemme Israele   3 – 1   Uruguay Amichevole -   85’
17-7-1996 Pechino Cile   0 – 1   Uruguay Amichevole -   86’
10-9-1997 Lima Perù   2 – 1   Uruguay Qual. Mondiali 1998 -
13-12-1997 Riyad Emirati Arabi Uniti   0 – 2   Uruguay Conf. Cup 1997 - 1º turno -
15-12-1997 Riyad Rep. Ceca   1 – 2   Uruguay Conf. Cup 1997 - 1º turno -
17-12-1997 Riyad Uruguay   4 – 3   Sudafrica Conf. Cup 1997 - 1º turno -
19-12-1997 Riyad Australia   1 – 0 dts   Uruguay Conf. Cup 1997 - Semifinale -
21-12-1997 Riyad Rep. Ceca   1 – 0   Uruguay Conf. Cup 1997 - Finale 3º posto -
24-5-1998 Santiago del Cile Cile   2 – 2   Uruguay Amichevole -
17-6-1999 Ciudad del Este Uruguay   3 – 2   Paraguay Amichevole - cap.
1-7-1999 Asunción Uruguay   0 – 1   Colombia Coppa America 1999 - 1º turno - cap.   67’
10-7-1999 Asunción Paraguay   1 – 1 dts
(3 – 5 dcr)
  Uruguay Coppa America 1999 - Quarti di finale -   89’
8-9-1999 Montevideo Uruguay   2 – 0   Venezuela Amichevole -
12-10-1999 Montevideo Uruguay   0 – 0   Ecuador Amichevole -
17-11-1999 Maldonado Uruguay   0 – 1   Paraguay Amichevole -
29-3-2000 Montevideo Uruguay   1 – 0   Bolivia Qual. Mondiali 2002 -
16-7-2003 La Plata Argentina   2 – 2   Uruguay Amichevole -   74’
20-8-2003 Firenze Argentina   3 – 2   Uruguay Amichevole -
7-9-2003 Montevideo Uruguay   5 – 0   Bolivia Qual. Mondiali 2006 -   79’
15-11-2003 Montevideo Uruguay   2 – 1   Cile Qual. Mondiali 2006 -
19-11-2003 Curitiba Brasile   3 – 3   Uruguay Qual. Mondiali 2006 -
31-3-2004 Montevideo Uruguay   0 – 3   Venezuela Qual. Mondiali 2006 -     25’, 75’
17-11-2004 Montevideo Uruguay   1 – 0   Paraguay Qual. Mondiali 2006 -
26-3-2005 Santiago Cile   1 – 1   Uruguay Qual. Mondiali 2006 -  
30-3-2005 Montevideo Uruguay   1 – 1   Brasile Qual. Mondiali 2006 -
4-6-2005 Maracaibo Venezuela   1 – 1   Uruguay Qual. Mondiali 2006 -
7-6-2005 Lima Perù   0 – 0   Uruguay Qual. Mondiali 2006 -   32’
17-8-2005 Gijón Spagna   2 – 0   Uruguay Amichevole -
4-9-2005 Montevideo Uruguay   3 – 2   Colombia Qual. Mondiali 2006 -
8-10-2005 Quito Ecuador   0 – 0   Uruguay Qual. Mondiali 2006 -
12-10-2005 Montevideo Uruguay   1 – 0   Argentina Qual. Mondiali 2006 -   90’
12-11-2005 Montevideo Uruguay   1 – 0   Australia Qual. Mondiali 2006 -   63’
Totale Presenze 39 Reti 0

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

NazionaleModifica

Uruguay 1995

AllenatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Peñarol: 2018

NoteModifica

  1. ^ a b Un "colonnello" per ripartire - Guaraldi ha scelto Diego Lopez, La Repubblica, 25 giugno 2014. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  2. ^ Il Palermo riparte da Diego Lopez: firmato contratto fino al 2018, palermotoday.it, 26 gennaio 2017. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  3. ^ Presenze assolute - top 20, cagliaricalcio.net. URL consultato il 2 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2014).
  4. ^ Lopez fa 300, cagliaricalcio.net, 5 ottobre 2008. URL consultato il 2 luglio 2014.
  5. ^ Cellino: «Via Marchetti, Matri resta. Acquafresca possibilità concreta, Suazo improbabile». E saluta Lopez, tuttocagliari.net, 21 giugno 2010. URL consultato il 2 luglio 2014.
  6. ^ Diego Lopez lascia il calcio: "Cagliari è la mia casa", calcionews24.com, 9 settembre 2010. URL consultato il 2 luglio 2014.
  7. ^ (EN) Uruguay - International Matches 1991-1995; fonte RSSSF
  8. ^ La Primavera parte bene, cagliaricalcio.net, 25 agosto 2005. URL consultato il 2 luglio 2014.
  9. ^ Fabio Frongia, Capolavoro rossoblù a Vinovo, la Primavera batte 5-0 la Juventus, tuttocagliari.net, 8 settembre 2012. URL consultato il 2 luglio 2014.
  10. ^ Mario Sconcerti, Cagliari: un girone di ritorno da Champions, in Corriere della Sera, 18 aprile 2013. URL consultato il 24 aprile 2013.
  11. ^ Cagliari, girone di ritorno da Champions!, tuttocagliari.net, 14 aprile 2013. URL consultato il 24 aprile 2013.
  12. ^ Doppio Pinilla, salvezza in tasca, cagliaricalcio.net, 14 aprile 2013. URL consultato il 24 aprile 2013.
  13. ^ Pulga: "Vogliamo arrivare più in alto possibile", cagliaricalcio.net, 19 aprile 2013. URL consultato il 24 aprile 2013.
  14. ^ Pulga – Lopez, una coppia da 53 punti, cagliarinews24.com, 20 maggio 2013. URL consultato il 20 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 2 ottobre 2013).
  15. ^ Lopez esonerato, cagliaricalcio.net, 7 aprile 2014. URL consultato il 7 aprile 2014.
  16. ^ Comunicazione del Cagliari Calcio, cagliaricalcio.net, 1º luglio 2014. URL consultato il 1º luglio 2014.
  17. ^ E' Diego Lopez il nuovo allenatore del Bologna, bolognafc.it, 1º luglio 2014. URL consultato il 1º luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 26 luglio 2014).
  18. ^ Nota della società, bolognafc.it, 4 maggio 2014. URL consultato il 4 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2015).
  19. ^ Diego López è il nuovo allenatore, in U.S. Città di Palermo. URL consultato il 29 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 29 gennaio 2017).
  20. ^ Napoli-Palermo 1-1, Sarri fermato. Mertens risponde a Nestorovski, su gazzetta.it. URL consultato il 30 gennaio 2017.
  21. ^ Palermo-Crotone 1-0: i rosanero prendono l'ultimo treno per la salvezza, su repubblica.it. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  22. ^ Comunicato del Presidente Archiviato l'11 aprile 2017 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  23. ^ RISOLUZIONE CONSENSUALE PER LOPEZ palermocalcio.it
  24. ^ Diego Lopez è il nuovo allenatore del Cagliari cagliaricalcio.com
  25. ^ (ES) Diego López es el nuevo entrenador de Peñarol, su peñarol.org, 8 giugno 2018. URL consultato l'8 giugno 2018 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2018).
  26. ^ Diego Lopez torna in Uruguay: è il nuovo tecnico del Peñarol, su it.eurosport.com, 8 giugno 2018. URL consultato l'8 giugno 2018.
  27. ^ (EN) WebCite query result (PDF), su www.webcitation.org. URL consultato il 10 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2012).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN120577848 · ISNI (EN0000 0000 7813 2637 · LCCN (ENno2010066152 · WorldCat Identities (ENno2010-066152