Niko I Dadiani

principe georgiano
Niko I Dadiani
Portrait of the great Prince Niko Dadiani (1853-1903).jpg
Principe di Mingrelia
In carica 30 agosto 1853 – 4 gennaio 1867
Predecessore Ek'at'erine Dadiani
Successore Deposto dall'Impero russo
Nascita Zugdidi, 4 gennaio 1847
Morte San Pietroburgo, 24 gennaio 1903
Luogo di sepoltura Martvili
Casa reale Dadiani
Padre David Dadiani, Principe di Mingrelia
Madre Principessa Ek'at'erine Ch'avch'avadze
Consorte Contessa Maria Aleksandrovna Adlerberg
Figli Niko II Dadiani, Principe di Mingrelia
Principessa Ekaterina Dadiani
Principessa Salomé Nikolaievna Obolenskaya
Religione Chiesa ortodossa georgiana

Niko I (Nikolas) Dadiani (Zugdidi, 4 gennaio 1847San Pietroburgo, 24 gennaio 1903) fu l'ultimo principe regnante del Principato georgiano occidentale di Mingrelia nel sud-est Europa. Dopo l'abolizione formale della Russia del suo principato (1866), servì come generale nell'esercito imperiale russo.

FamigliaModifica

 
La madre di Niko, Ek'at'erine
 
Il padre di Niko, il Principe David

Niko nacque dal principe David di Mingrelia e da sua moglie Ek'at'erine, figlia del tenente generale e poeta Aleksandre Ch'avch'avadze. Aveva sette anni quando suo padre morì e sua madre assunse il controllo del principato in qualità di reggente. Durante lo scontro di Mingrelia con le forze d'invasione turche all'epoca della Guerra di Crimea, Niko si arruolò nell'esercito e rimase accanto a sua madre che rifiutò di arrendersi agli Ottomani. Quando sua madre si trasferì a San Pietroburgo Niko la accompagnò e poi si trasferì a Parigi, dove ricevette la sua educazione. Sposò la Contessa Maria Adlerberg, figlia del Conte Alexander Adlerberg, un aristocratico russo e Ministro della Corte Imperiale (e cognato di Amalie Adlerberg).

Abolizione del PrincipatoModifica

 
La moglie di Niko, la Contessa Maria Adlerberg

Nel 1866, il principato di Mingrelia fu abolito dall'imperatore russo ma Niko conservò il titolo di Sua Altezza Serenissima il Principe di Mingrelia. Come compenso per le sue perdite, il Principe Dadiani riceve un milione di rubli dal governo russo, che lo aiutarono a salvare i possedimenti dinastici, incluso la Magione Dadiani. Essendo sollevato delle funzioni precedentemente aveva come un principe regnante, Niko fece una brillante carriera nell'esercito imperiale. Fu insignito di una spada d'oro al valor militare durante la Guerra russo-turca (1877-1878), venendo promosso al rango di maggior generale nel 1878. Il Principe Niko morì nel 1903 e fu sepolto nel monastero medievale di Martvili accanto a sua madre Ek'at'erine.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN3364152822003601040003