Apri il menu principale

O.J. Mayo

cestista statunitense
O.J. Mayo
O.J. Mayo Dallas Mavericks 2013 (cropped).jpg
Mayo in riscaldamento con l'uniforme dei Dallas Mavericks
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196[1] cm
Peso 95[1] kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia
Squadra Dacin Tigers
Carriera
Giovanili
Huntington High School
2007-2008USC Trojans
Squadre di club
2008-2012Memphis Grizzlies301 (4.584)
2012-2013Dallas Mavericks82 (1.255)
2013-2016Milwaukee Bucks164 (1.735)
2018Atl. de San Germán21
2018-Dacin Tigers
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2018

Ovinton J'Anthony "O.J." Mayo (Huntington, 5 novembre 1987) è un cestista statunitense.

Mayo è stato selezionato dai Minnesota Timberwolves con la terza scelta assoluta nel draft NBA del 2008 . In seguito è stato scambiato con i Memphis Grizzlies, con i quali ha giocato quattro stagioni. Nel 2011, è risultato positivo per uno steroide vietato (DHEA) ed è stato sospeso dall' NBA per 10 partite. Mayo ha firmato con i Dallas Mavericks nel 2012, e poi con i Milwaukee Bucks nel 2013. Il 1 luglio 2016, Mayo è stato licenziato dall'NBA per aver violato nuovamente il programma antidroga della lega. In seguito ha giocato per l'Atléticos de San Germán del Baloncesto Superior Nacional (BSN).

CollegeModifica

Durante la sua stagione all'University of Southern California, si è fatto notare per un gran controllo di palla, un tiro preciso e coordinato e un grande stacco verticale. Durante quel periodo durante è stato selezionato al All-Pac-10 nella prima squadra. Alla squadra furono revocate tutte le vittorie e Mayo perse i suoi rimanenti tre anni di idoneità alla National Collegiate Athletic Association (NCAA) dopo che fu accertato che lo stesso Mayo aveva ricevuto benefici impropri.

L'11 maggio 2008, ESPN.com ha riportato che un ex "confidente", Louis Johnson, ha confessato al programma televisivo ESPN Outside the Lines come Mayo ha ricevuto numerosi doni in violazione delle norme NCAA. Il rapporto afferma che Mayo ha ricevuto i doni da Rodney Guillory prima e durante il suo periodo alla USC. Si dice che Guillory sia stato finanziato dal Bill Duffy Associates Sports Management (BDA).[2]

Il 3 gennaio 2010, USC ha annunciato di aver stabilito che Mayo non era draftabile per la stagione 2007-2008 perché aveva ricevuto benefici impropri e aveva quindi rinunciato al suo status di dilettante prima di giocare a USC. Di conseguenza, USC ha annullato tutte le 21 vittorie della squadra, portando il record a 0-12.[3]

Carriera ProfessionisticaModifica

Il 26 giugno 2008, Mayo è stato selezionato come terza scelta assoluta nel draft NBA 2008 dai Timberwolves. Più tardi è stato scambiato con i Memphis Grizzlies, insieme a Marko Jarić, Antoine Walker e Greg Buckner, scambiandoli con la quinta scelta complessiva Kevin Love, Mike Miller, Brian Cardinal e Jason Collins. [4]. Nel suo debutto nella Summer League NBA, Mayo ha segnato 15 punti conducendo i Grizzlies a una vittoria 88-75 sui New Orleans Hornets. Durante la sua stagione da rookie, Mayo ha segnato 30 o più punti sette volte. Mayo è stato il secondo classificato per il premio Rookie of the Year 2008-2009 NBA, finendo secondo dietro la guardia di punta dei Chicago Bulls Derrick Rose.

Nella sua seconda stagione, il 1 ° novembre 2009, Mayo ha segnato una carriera alta 40 punti contro i Denver Nuggets con 17 canestri su 25 tiri tentati.

Mayo per un ritardo all'allenamento è stato destinato alla panchina il 20 Novembre 2010. Durante un volo di ritorno a Memphis da Los Angeles, Mayo fu coinvolto in una rissa con il compagno di squadra Tony Allen per un debito derivante da una partita di carte durante il volo . Il 27 gennaio, l'NBA ha sospeso Mayo per 10 partite a seguito di un test positivo per lo steroide deidroepiandrosterone (DHEA), che viola il programma antidroga della lega. Mayo incolpò un integratore da banco che non sapeva essere stato bandito dall'NBA per il test positivo, ma si rifiutò di dire quale integratore avesse usato. [5] In seguito disse che una bevanda energetica che aveva comprato in una stazione di benzina poteva contenere la sostanza vietata.[6]

Nonostante abbia giocato in tutte le 66 le partite della stagione 2011-12, Mayo non ha iniziato mai nel quintetto iniziale dei Grizzlies, giocando come sesto uomo. Quando gli è stato chiesto se essere una riserva ha danneggiato il suo valore, ha risposto: "Direi di sì, probabilmente è così. Cosa ne pensi?"[7]

Il 1º luglio 2016 è stato congedato e squalificato per due anni dall'NBA per violazione delle norme contro l'uso di droghe.[8]

Premi e riconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b [1]
  2. ^ (EN) Mayo denies claims he took gifts at USC, su ESPN.com, 11 maggio 2008. URL consultato il 6 novembre 2019.
  3. ^ (EN) Mayo fallout: USC forfeits postseason play, wins, su ESPN.com, 3 gennaio 2010. URL consultato il 6 novembre 2019.
  4. ^ (EN) Mayo, Love switch teams in blockbuster trade, su ESPN.com, 27 giugno 2008. URL consultato il 6 novembre 2019.
  5. ^ (EN) Grizzlies' Mayo gets 10-game drug suspension, su ESPN.com, 27 gennaio 2011. URL consultato il 6 novembre 2019.
  6. ^ espn.go.com
  7. ^ O.J. Mayo Struggling as a Sixth Man, su archive.is, 17 gennaio 2013. URL consultato il 6 novembre 2019.
  8. ^ O.J. Mayo Disqualified, Dismissed From NBA For Anti-Drug Violation global.nba.com

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) O.J. Mayo (NBA), su Basketball-reference.com, Sports Reference LLC.  
  • (EN) O.J. Mayo, su eurobasket.com, Eurobasket Inc.  
  • (EN) O.J. Mayo (NCAA), su Sports-reference.com, Sports Reference LLC.  
  • (EN) O.J. Mayo, su realgm.com, RealGM LLC.  
  • (EN) O.J. Mayo, su espn.com, ESPN Internet Ventures.