Otorinolaringoiatria

branca medica che studia le patologie dell'orecchio, del naso e della gola
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Intervento microchirurgico all'orecchio: questo tipo di interventi viene eseguito con l'ausilio del microscopio operatorio

L'otorinolaringoiatria è la branca della medicina che si occupa di prevenzione, diagnosi e terapia sia medica sia chirurgica delle patologie del distretto testa-collo, ossia dell'orecchio (udito ed equilibrio), del naso (respirazione e apnee del sonno) e della gola (voce e deglutizione), tra cui anche, ad esempio, il trattamento chirurgico della tiroide e paratiroidi, nonché quello medico e chirurgico delle tonsille, della base del cranio, della bocca, lingua, ghiandole salivari, tumori del distretto cervicale e facciale, ecc.

Nonostante le diverse parti possano sembrare poco correlate, è comune che siano affette congiuntamente da uno stesso processo patologico, sia esso infettivo, tumorale, traumatico o di altra natura, ragione per cui vengono trattate da uno specialista unico, con il titolo di Medico-Chirurgo Otorinolaringoiatra. È per questo motivo che l'otorinolaringoiatra tratta anche la patologia del nervo facciale, che segue un decorso anatomico proprio nelle regioni menzionate precedentemente.

L'otorinolaringoiatra è quindi il medico e chirurgo di riferimento per interventi riguardanti non solo la triade anatomica di orecchio, naso e laringe, ma anche del distretto cervico-facciale e del basicranio in generale. Il termine deriva direttamente dal greco ὠτορινολαρυγγολογία che sta appunto per studio di orecchio, naso e laringe rispettivamente.

FormazioneModifica

L'iter formativo per ottenere il titolo di Specialista in Otorinolaringoiatria in Italia è la laurea in Medicina e Chirurgia, della durata di sei anni, e la specializzazione in Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale, della durata di quattro anni. In Italia la società scientifica che riunisce sotto la propria egida gli specialisti in ORL è la Società italiana di otorinolaringologia e chirurgia cervico-facciale (S.I.O. e Ch.C.F.), organizzazione medico-scientifica determinata dall'integrazione tra l’Associazione Otolaringologi Ospedalieri Italiani (A.O.O.I.) e l’Associazione degli Otorinolaringoiatri Universitari (A.U.O.R.L.).

In altri Paesi, come nel Regno Unito e in Svizzera, la durata dell'iter formativo può essere variabile, in quanto, per completare la formazione, il chirurgo otorinolaringoiatra necessita di acquisire diverse capacità anche nell'ambito della chirurgia generale.

Esempi di patologie e interventi di pertinenza otorinolaringoiatricaModifica

 
Intervento chirurgico otorinolaringoiatrico: regione laterale del collo
 
Le corde vocali viste in endoscopia a fibre ottiche
 
Protesi acustica impiantata nell'osso in una bambina con ipoacusia

Chirurgia di testa e colloModifica

  • Chirurgia oncologica della cavità orale, della laringe e del faringe
  • Tumore della tiroide
  • Chirurgia endocrina del collo (tiroidectomia, paratiroidectomia)
  • Dissezione del collo ("neck dissection")
  • Ricostruzioni microvascolari con lembi liberi
  • Chirurgia del basicranio

Otologia e neuro-otologiaModifica

RinologiaModifica

PediatriaModifica

Laringologia e foniatriaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 4557 · GND (DE4023088-0 · NDL (ENJA00574631
  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina