Apri il menu principale

Paolo Dal Fiume

allenatore di calcio e calciatore italiano
Paolo Dal Fiume
Paolo Dal Fiume - AC Perugia 1979-80.jpg
Dal Fiume al Perugia nella stagione 1979-1980
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1989 - giocatore
Carriera
Giovanili
non conosciuta Lendinarese[1]
Torino[1]
Squadre di club1
1973-1974 Conegliano 32 (3)
1974-1977 Varese 60 (3)
1977-1982 Perugia 132 (11)
1982-1985 Napoli 77 (9)
1985-1988 Udinese 24 (0)
1988-1989 Pistoiese ? (?)
Carriera da allenatore
1989-1991 Imola
1991-1992 Valdagno
1992-1993 Catanzaro
1996-1999 Mestre
1999-2001 Gubbio
2001-2003 Vis Pesaro
2004-2006 Ravenna
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Paolo Dal Fiume (Giacciano con Baruchella, 26 gennaio 1955) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Centrocampista di fascia destra nelle giovanili del Torino allora guidato da Ercole Rabitti, vinse coi granata il titolo italiano della categoria Allievi nella stagione 1971-1972.

 
Dal Fiume con la maglia del Napoli nel 1984

Fu quindi fu ceduto al Conegliano nel campionato 1973-1974, in Serie D, facendo inoltre parte della Nazionale di categoria.

Passò poi al Varese, con cui debuttò in Serie A il 12 gennaio 1975 a San Siro, marcando Gianni Rivera, dopo che l'allenatore Pietro Maroso lo aveva fatto subentrare al posto di Walter De Vecchi al 72'.

Dopo un periodo di tre anni in Lombardia, durante il quale partecipò anche al campionato del mondo per militari di Damasco, dal 1977 passò al Perugia dei miracoli di D'Attoma, Ramaccioni e Castagner, che nella stagione 1978-1979 finì imbattuto, prima squadra a riuscire nell'impresa; in tale anno segnò tra l'altro al Napoli, squadra a cui fu poi ceduto nel 1982.

Con la maglia dei partenopei debuttò il 12 settembre, prima giornata di campionato, nel pareggio per 0-0 contro l'Udinese,[2] sua futura squadra; in Campania rimase tre anni, giocando prima con Ruud Krol[3] e poi con Diego Armando Maradona.[4]

Passa quindi all'Udinese, con cui disputa due stagioni in Serie A e una in B, chiudendo la carriera alla Pistoiese allora militante in Interregionale.

In carriera ha totalizzato complessivamente 207 presenze e 17 reti in Serie A e 85 presenze e 7 reti in Serie B.

AllenatoreModifica

Preso il patentino di allenatore di seconda categoria a Coverciano nel 1989 e quello di Prima nel 1993-1994 debutta in tale veste nell'Interregionale con l'Imola, con cui vince il campionato, ma senza essere promosso per un problema amministrativo.[1]

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Paolo Dal Fiume, una vita da mediano come quelli di Ligabue polesinesport.it
  2. ^ Carratelli, p. 234.
  3. ^ Carratelli, p. 235.
  4. ^ Carratelli, p. 245.
  5. ^ Promozione in Serie C2 1990-1991 in seguito revocata dalla Lega Nazionale Dilettanti a causa della cessione del titolo sportivo, per inadempienze finanziarie e conseguente fallimento della società.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica