Pasquale Plastino

sceneggiatore e regista teatrale italiano

Pasquale Plastino (Rionero in Vulture, 1959) è uno sceneggiatore e regista teatrale italiano, noto principalmente per la sua collaborazione con Carlo Verdone.

BiografiaModifica

Nato a Rionero in Vulture, in provincia di Potenza, da una famiglia borghese, è laureato in Lingue e Letterature straniere moderne ed ha frequentato il corso di regia presso il Piccolo Teatro di Milano. Ha iniziato la carriera come assistente alla regia con Antoine Vitez e Ariane Mnouchkine.

Ha esordito come regista teatrale nel 1981, mettendo in scena vari spettacoli ispirati alle opere di Peter Handke, Samuel Beckett, Arthur Schnitzler, August Strindberg, Eugène Ionesco, Italo Calvino, Pier Paolo Pasolini. Dal 1992, inizia a lavorare nel cinema come aiuto regista di Carlo Verdone, conosciuto grazie all'amica Francesca Marciano, sceneggiatrice che con l'attore romano stava scrivendo Maledetto il giorno che ti ho incontrato.

Si è instaurato subito un ottimo rapporto professionale e l'attore romano lo ha ingaggiato come aiuto regista nel film Al lupo al lupo. Da quel momento, Plastino riveste anche il ruolo di sceneggiatore in numerosi film di Verdone. Ha collaborato anche con Bernardo Bertolucci nella pellicola Io ballo da sola come secondo aiuto regia e alla realizzazione del documentario Pier Paolo Pasolini e la ragione di un sogno, diretto da Laura Betti e Paolo Costella.

FilmografiaModifica

Aiuto registaModifica

SceneggiatoreModifica

RegistaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN3008148451576815970008 · GND (DE1123079951 · WorldCat Identities (EN3008148451576815970008