Apri il menu principale

Paulinho McLaren

allenatore di calcio e ex calciatore brasiliano
Paulinho McLaren
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 176[1] cm
Peso 77[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Rio Claro
Ritirato 1999
Carriera
Squadre di club1
1981-1984 União Bandeirante 1+ (1)[2]
1985 Serra Negra ? (?)
1986 Sãocarlense ? (?)
1987 Comercial-SP ? (?)
1988 Barretos ? (?)
1988 Votaporanguense ? (?)
1989 Atl. Paranaense ? (0)
1989 Figueirense ? (0)[3]
1989-1992 Santos 65 (36)
1992-1993 Porto 6 (1)
1993-1994 Internacional 13 (3)
1994-1995 Portuguesa 19 (6)
1995-1996 Cruzeiro 36 (19)
1996 Bellmare 10 (2)
1997 Portuguesa ? (0)[4]
1997 Fluminense 20 (5)
1998 Atlético Mineiro 10 (0)
1998 Miami Fusion 16 (5)
1999 Santa Cruz 6+ (7)[5]
Carriera da allenatore
2008Rio ClaroUnder-17
2008-2011Rio Claro
2011Itapirense
2012Rio Claro
2012União São João
2012-2013Capivariano
2013non conosciuta Taubaté
2013non conosciuta Al-Ta'ee Ha'il
2014non conosciuta Taubaté
2015Uberlândia
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Paulo César Vieira Rosa, detto Paulinho McLaren (Igaraçu do Tietê, 28 settembre 1963), è un allenatore di calcio ed ex calciatore brasiliano, di ruolo attaccante.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Gioca come attaccante;[1] riusciva a segnare diverse reti, riuscendo a conquistare il titolo di capocannoniere del Campeonato Brasileiro Série A 1991.

CarrieraModifica

ClubModifica

Nato nello stato di San Paolo, iniziò la carriera professionistica nell'União Bandeirante di Birigui, nel 1981. Giocò poi per Serra Negra (1985), Sãocarlense, (1986), Comercial di Ribeirão Preto (1987), Barretos (1988), e nella Votuporanguense nel 1989, prima di approdare ad una squadra più importante, l'Atlético Paranaense, nel 1989. Non ebbe molte opportunità di giocare e per questo fu ceduto al Figueirense. Nel club di Florianópolis, Paulinho si mise in evidenza per i gol segnati, attirando l'attenzione del Santos.

Paulinho, che si era guadagnato il soprannome di McLaren perché vi correva Ayrton Senna in Formula 1, approdò al Santos, formando delle buone coppie d'attacco con Serginho Chulapa, Almir e Guga, laureandosi capocannoniere del campionato del 1991 con quindici reti.

Alla fine del 1992, Paulinho si trasferì al Porto, in Portogallo, sua prima (ed unica) squadra europea in carriera, vincendo campionato e supercoppa. L'anno seguente tornò in Brasile, all'Internacional, vincendo il Campionato Gaúcho 1994 ed il titolo di capocannoniere della Copa do Brasil. Dopo il club di Porto Alegre, giocò per Portuguesa (1994-1995 e 1997), Cruzeiro (1995 e 1996), Fluminense (1997), Atlético (MG) (1998), Miami Fusion (1998) e chiuse la carriera nel Santa Cruz nel 1999.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Porto: 1992-1993
Porto: 1993
Internacional: 1994

Competizioni internazionaliModifica

Cruzeiro: 1995

IndividualeModifica

1991 (15 gol)
1994 (6 gol)
1996 (20 gol)

AllenatoreModifica

Competizioni stataliModifica

Uberlândia: 2015

NoteModifica

  1. ^ a b c (PT) Paulinho McLaren (Paulo César Vieira Rosa), su futpedia.globo.com. URL consultato il 22 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2009).
  2. ^ Presenze e reti relative al Campionato Paulista Serie A2.
  3. ^ 4+ (5) se si comprendono i gol segnati nel Campionato Catarinense.
  4. ^ 11+ (24) se si comprendono i gol segnati nel Campionato Paulista.
  5. ^ Presenze e reti relative al Campionato Pernambucano.

Collegamenti esterniModifica