Apri il menu principale

Penìa (Moena)

Frazione di Moena
(Reindirizzamento da Penia (Moena))
Penia
frazione
Penia – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
ComuneMoena-Stemma.png Moena
Territorio
Coordinate46°21′54.14″N 11°38′07.51″E / 46.36504°N 11.63542°E46.36504; 11.63542 (Penia)Coordinate: 46°21′54.14″N 11°38′07.51″E / 46.36504°N 11.63542°E46.36504; 11.63542 (Penia)
Altitudine1 468 m s.l.m.
Abitanti5
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Patronosan Giovanni Nepomuceno
Giorno festivo16 maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Penia
Penia
Sito istituzionale

Penia, chiamata anche Peniola, è una frazione del comune di Moena, da cui dista circa 2,5 km, situata nell'alta Val di Fiemme, in Provincia di Trento.

Geografia ed ambienteModifica

L'insediamento di Penia si sviluppa sul versante orografico destro del torrente Avisio, sulle pendici del Latemar, in una radura in mezzo al bosco tra le frazioni di Sorte (1,5 km) e Medil (4,8 km), raggiungibili piedi. Penia può essere raggiunta anche tramite la strada forestale sterrata che parte dalla località Malga Panna, percorribile in automobile solo in determinati orari.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

L'abitato è costituito da un tipico borgo rurale di montagna, con alcuni fienili costruiti in legno.[1]

La chiesetta di San Giovanni Nepomuceno venne costruita dalla famiglia Donei tra il 1729 e il 1732,[2] in segno di ringraziamento per una scampata alluvione.[3] All'interno della piccola chiesetta sono esposte alcuni dipinti settecenteschi realizzata dall'eremita moenese don Martino Gabrielli (1681-1747).[4]

NoteModifica

  1. ^ MOENA E LE SUE 5 FRAZIONI, su moena.it.
  2. ^ Dino Dibona, Guida insolita ai misteri, ai segreti, alle leggende e alle curiosità delle Dolomiti, Newton & Compton, 2001, p. 128.
  3. ^ CHIESE DELLE FRAZIONI DI MOENA, su moena.it.
  4. ^ Storia, su Malga Peniola.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Trentino-Alto Adige