Penisola di Gamov

Penisola di Gamov
Полуостров Гамова
Penisola di Gamov
Il golfo di Possiet e la penisola di Gamov (in alto a destra)
Stato Russia Russia
Circondario federale Estremo Oriente
Soggetto federale Territorio del Litorale
Rajon Chasanskij rajon
Massa d'acqua Golfo di Pietro il Grande (Mar del Giappone)
Superficie 23 km²
Coordinate 42°33′59″N 131°12′00″E / 42.566389°N 131.2°E42.566389; 131.2Coordinate: 42°33′59″N 131°12′00″E / 42.566389°N 131.2°E42.566389; 131.2
Altitudine 506 m s.l.m.
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Penisola di Gamov
Penisola di Gamov

La penisola di Gamov (in russo полуостров Гамова, poluostrov Gamova) si trova sulla costa occidentale del golfo di Pietro il Grande (parte del mar del Giappone). È situata nell'Estremo Oriente della Russia, nel Territorio del Litorale e, amministrativamente, appartiene al Chasanskij rajon.

La penisola porta il nome di Dmitrij Ivanovič Gamov[1] esploratore della costa del Territorio del Litorale[2] e di quella orientale della penisola coreana.

GeografiaModifica

La penisola limita a nord-est il golfo di Possiet. Sul suo lato occidentale si trova la baia Vitjaz', lungo il lato orientale le baie di Astaf'ev (бухта Астафьева) e Teljakovskij (бухта Теляковского). Il punto più orientale della penisola è capo Gamov (мыс Гамова), dove si trova l'omonimo insediamento e il faro (маяк Гамов)[3]. Un altro insediamento della penisola è quello di Vitjaz'. Il rilievo della penisola è prevalentemente montuoso. Il punto più alto è il monte Tumannaja (гора Туманная) di 506 m. La costa è ripida e rocciosa.[4]

 
Baia di Astaf'ev
 
Baia Teljakovskij

All'ingresso della baia Vitjaz' si trovano le isole di Tarancev. Sulla costa meridionale, a continuazione di capo Alekseeva, si trova l'isola Alekseeva (остров Алексеева); sul lato orientale, a 500 metri dalla costa, si trovano le isole di Astaf'ev (острова Астафьева) e di Maximov (остров Максимова). L'area orientale della penisola e la zona costiera fanno parte della sezione orientale della Riserva marina dell'Estremo Oriente (Дальневосточный морской заповедник)[5].

StoriaModifica

Capo Gamov fu scoperto, descritto e mappato nel 1854 dagli ufficiali della fregata Pallada, che stava viaggiando con il vice ammiraglio Evfimij Vasil'evič Putjatin dalle rive del Giappone e della Cina fino alla foce del fiume Amur, e prende il nome da uno degli ufficiali della fregata, l'allora cadetto Dmitrij I. Gamov (1834-1903).[6][4] La penisola fu poi descritta dettagliatamente nel 1862 dai membri della spedizione di Vasilij M. Babkin.[7][4]

NoteModifica

  1. ^ (RU) ГАМОВ Дмитрий Иванович (1835 - ?), su khasan-district.narod.ru. URL consultato il 22 giugno 2019.
  2. ^ L'oblast’ Primorskaja (Приморская область) dell'Impero russo.
  3. ^ (RU) Маяк Гамов, su mayaki-sssr.spb.ru. URL consultato il 21 giugno 2019.
  4. ^ a b c (RU) Полуостров Гамова, su shamora.info. URL consultato il 21 giugno 2019.
  5. ^ (RU) Откройте для себя Дальневосточный морской заповедник, su morskoyzapovednik.ru. URL consultato il 22 giugno 2019.
  6. ^ (RU) ГАМОВА - мыс, su khasan-district.narod.ru. URL consultato il 22 giugno 2019.
  7. ^ (RU) ГАМОВА - полуостров, su khasan-district.narod.ru. URL consultato il 22 giugno 2019.

Collegamenti esterniModifica

  • Mappa sovietica: K-52-XVII, su mapk52.narod.ru. URL consultato il 13 giugno 2019. (rilevata nel 1976, pubblicata nel 1984)
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia