Apri il menu principale

Piancavallo

frazione del comune italiano di Aviano
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima località piemontese, vedi Oggebbio.
Piancavallo
frazione
Piancavallo – Veduta
Panorama di Piancavallo in estate.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneFriuli-Venezia-Giulia-Stemma.svg Friuli-Venezia Giulia
ProvinciaProvincia di Pordenone-Stemma.png Pordenone
ComuneAviano-Stemma.png Aviano
Territorio
Coordinate46°06′25″N 12°31′06″E / 46.106944°N 12.518333°E46.106944; 12.518333 (Piancavallo)Coordinate: 46°06′25″N 12°31′06″E / 46.106944°N 12.518333°E46.106944; 12.518333 (Piancavallo)
Altitudine1 280 m s.l.m.
Abitanti40[1]
Altre informazioni
Cod. postale33081
Prefisso0434
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiPiancavallesi
PatronoSanta Maria Ausiliatrice
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Piancavallo
Piancavallo

Piancavallo (Plancjavàl in friulano standard e in friulano occidentale[2]) è una frazione del comune di Aviano, in provincia di Pordenone.

Geografia fisicaModifica

Piancavallo sorge a 1.280 m s.l.m., in una conca del versante orientale del Monte Cavallo (alto 2.251 m), vicino alla foresta del Cansiglio.

StoriaModifica

Piancavallo è sorta alla fine degli anni sessanta. È stata la prima stazione sciistica italiana a installare un sistema di innevamento artificiale. Ospitò dal 1979 agli inizi degli anni novanta varie gare femminili di Coppa del Mondo di sci alpino. Dal 1970 vi si è svolto per molti anni il Rally Piancavallo, di valenza europea; ora si svolge annualmente un rally di livello nazionale. Ha ospitato l'arrivo della quattordicesima tappa Giro d'Italia del 1998, in cui si impose Marco Pantani, e della diciannovesima tappa del Giro d'Italia 2017 vinta da Mikel Landa. Inoltre il Giro vi transitó nella quindicesima tappa del Giro d'Italia del 2011, dove scollinò per primo Emanuele Sella.

Anno Tappa Partenza Km Vincitore di tappa Maglia Rosa
1998 14a Schio 165   Marco Pantani   Alex Zülle
2017 19a San Candido 191   Mikel Landa   Nairo Quintana

È stata sede, nel periodo estivo, di un campus della Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio.

Altopiano frequentato fin dalla preistoria, annovera nel 1726 una delle prime salite alpinistiche italiane documentate al Cimon del Cavallo o Cima Manera (mt.2251), la vetta più alta del gruppo, ad opera dei botanici Stefanelli e Zanichelli.

EventiModifica

Piancavallo ospita d'inverno gare di sci alpino, anche di livello internazionale (FIS). Un'importante gara di fondo è la 6 ore di fondo, una maratona di 6 ore che si svolge lungo un anello di circa 3 km. D'estate si svolgono diverse attività enogastronomiche e culturali, ad esempio passeggiate nel sentiero delle Malghe che unisce Piancavallo alla Castaldia (ripetitori)

Infrastrutture e trasportiModifica

La località è collegata tramite autobus ATAP dalla Stazione ferroviaria di Pordenone, dove partono molte linee che collegano molte localita della ex provincia.

SportModifica

 
La Scuola Sci Aviano-Piancavallo (la scuola "rossa")

Nel periodo invernale, Piancavallo è frequentato soprattutto per praticare sci alpino, snowboard, sci di fondo, telemark e sci alpinismo.

 
La Scuola Sci Piancavallo (la scuola "blu")

Dal 1983 tra Piancavallo e Tambre (sul versante veneto del gruppo del Monte Cavallo) si disputa la Transcavallo una gara di due giorni di scialpinismo.

La competizione si svolge sulle montagne dell'Alpago, terra dalle profonde tradizioni sportive ed unica per la pratica dello scialpinismo.

Nell'edizione del 2016 la Transcavallo ospiterà la ISMF World Cup, la Coppa del Mondo di Sci Alpinismo.

La località inoltre è spesso scelta per ritiri estivi di squadre professionistiche di calcio come il Venezia F.C. ed il Pordenone Calcio.

A fine giugno si svolge la manifestazione "10 miglia internazionale Aviano Piancavallo", manifestazione podistica che da Aviano raggiunge la località turistica montana tramite strade e sentieri turistici, organizzata dall'ASD Atletica Aviano a fine agosto la Piancavallo Cansiglio Ecotrail, tra cui la Maratona, lungo la panoramica strada della dorsale.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ In assenza di dati ufficiali precisi, si è fatto riferimento alla popolazione della locale parrocchia di Maria Ausiliatrice, reperibile nel sito della CEI.
  2. ^ Toponomastica: denominazioni ufficiali in lingua friulana Archiviato il 27 settembre 2013 in Internet Archive..

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN247383743 · WorldCat Identities (EN247383743
  Portale Friuli-Venezia Giulia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Friuli-Venezia Giulia