Apri il menu principale
Pidna
frazione
Πύδνα
Pidna – Veduta
Localizzazione
StatoGrecia Grecia
PeriferiaMacedonia Centrale
Unità perifericaPieria
ComunePydna-Kolindros
Territorio
Coordinate40°23′51.1″N 22°37′02.7″E / 40.397528°N 22.617417°E40.397528; 22.617417 (Pidna)Coordinate: 40°23′51.1″N 22°37′02.7″E / 40.397528°N 22.617417°E40.397528; 22.617417 (Pidna)
Altitudine78 m s.l.m.
Abitanti4 012 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale600 64
Prefisso23510
Fuso orarioUTC+2
TargaKN
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Pidna
Pidna

Pidna (in greco Πύδνα) è un ex comune della Grecia nella periferia della Macedonia Centrale di 4.012 abitanti secondo i dati del censimento 2001.[1]

È stato soppresso a seguito della riforma amministrativa, detta Programma Callicrate, in vigore dal gennaio 2011[2] ed è ora compreso nel comune di Pydna-Kolindros.

StoriaModifica

Fondata da una colonia di calcidesi dell'Eubea nell'VIII secolo a.C., fu a lungo contesa fra ateniesi e macedoni; fu centro importante per la diffusione dell'Ellenismo nel regno macedone. Conquistata da Alessandro I Filelleno, essediata dagli ateniesi nel 432 a.C., recuperata da Archelao dopo una rivolta nel 411 a.C., fu da questi ricostruita nell'entroterra, a 8 chilometri dal mare, affinché fosse più sicura e meglio controllabile da parte della Macedonia; ciò non impedì tuttavia che la città venisse rioccupata da Atene: essa passò definitivamente alla Macedonia nel 358-356, quando la fazione filomacedone la consegnò col tradimento a Filippo II.

Della città antica non restano tracce. Durante l'avanzata romana fu teatro di due battaglie decisive, quelle del 168 a.C. e del 148 a.C.

NoteModifica

  1. ^ Censimento 2001 (XLS), su ypes.gr. URL consultato il 2 maggio 2011.
  2. ^ Programma Callicrate (PDF), su ypes.gr. URL consultato il 2 maggio 2011.

Voci correlateModifica