Apri il menu principale

Pioppe di Salvaro

frazione del comune italiano di Marzabotto
Pioppe di Salvaro
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Città metropolitanaCittà metropolitana di Bologna - Stemma.png Bologna
ComuneMarzabotto-Stemma.png Marzabotto
Grizzana Morandi-Stemma.png Grizzana Morandi
Vergato-Stemma.png Vergato
Territorio
Coordinate44°18′52″N 11°09′52″E / 44.314444°N 11.164444°E44.314444; 11.164444 (Pioppe di Salvaro)Coordinate: 44°18′52″N 11°09′52″E / 44.314444°N 11.164444°E44.314444; 11.164444 (Pioppe di Salvaro)
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale40043
Prefisso051
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiPioppesi
PatronoS.Antonio
Giorno festivo13 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pioppe di Salvaro
Pioppe di Salvaro

A circa 30 km da Bologna lungo la SS 64 "Porrettana" e la linea ferroviaria Bologna-Pistoia, sorge il paese di Pioppe di Salvaro; peculiarità di questo piccolo agglomerato (1200 abitanti circa), è la sua suddivisione sotto tre comuni. Il fiume Reno, che lo attraversa, funge da confine e ne pone una parte sotto l'Amministrazione comunale di Marzabotto, una sotto quella di Grizzana Morandi e una sotto quella di Vergato.

Posto ai piedi del monte Salvaro, è circondato da verde intenso dato, per lo più, da querce e castagni secolari. I boschi, per la maggior parte, integrati nel "Parco di Monte Sole", sono frequentati dalla fauna tipica pre - Appenninica: lepri, fagiani, tassi, volpi, scoiattoli, cinghiali, daini e cervi.

Di notevole importanza storica è l'antico borgo Sanguineta, abbarbicato sul pendio boscoso a destra della statale Porrettana, ad un paio di chilometri dal paese: borgo già importante nel 1200, come punto di fermata dei viaggiatori, stazione delle carrozze, che vi trovavano alloggio e protezione. Fu poi residenza di Notai e tuttora conserva bellezza e importanza architettonica.

Indice

Punti di interesseModifica

  • Casa “Pampana” Edificio sec. XIII –XIV
  • Casa “Fabbri” sec. XIII- XIV
  • Malfolle “Oratorio di S. Nicolò sec. XV” con affreschi del ‘400 e ‘500
  • Antico Borgo di “Sanguineta” (A.Palmieri “La Montagna Bolognese del Medio Evo” )
  • Parco di Monte Sole

Pioppe di Salvaro durante la Seconda Guerra MondialeModifica

Il borgo è stato oggetto di rappresaglia da parte dell'esercito tedesco durante i rastrellamenti nei confronti dei partigiani, insieme al più famoso "eccidio di Marzabotto" nell'autunno del 1944.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Emilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Emilia