Plön

città dello Schleswig-Holstein, Germania
Plön
Città, indipendente dagli Amt
Plön – Stemma
Plön – Veduta
Localizzazione
StatoGermania Germania
LandFlag of Schleswig-Holstein.svg Schleswig-Holstein
DistrettoNon presente
CircondarioPlön
Territorio
Coordinate54°10′N 10°25′E / 54.166667°N 10.416667°E54.166667; 10.416667 (Plön)
Altitudine28 m s.l.m.
Superficie35,94 km²
Abitanti12 788 (31-12-2008)
Densità355,82 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale24301–24306
Prefisso04522
Fuso orarioUTC+1
Codice Destatis01 0 57 057
TargaPLÖ
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Plön
Plön
Plön – Mappa
Sito istituzionale

Plön è una città di 12.788 abitanti dello Schleswig-Holstein, in Germania.
È il capoluogo del circondario (Kreis) omonimo (targa PLÖ).

Ha dato i natali al militare nazista Karl von Graffen.

Geografia fisicaModifica

La città si estende sulla riva settentrionale dell'omonimo Gran lago. La città è compresa nel territorio collinoso detto Svizzera dell'Holstein. Solo 7,8 km² del territorio cittadino sono su terra, mentre la rimanente superficie si divide fra quelle di undici laghi, tutti appartenenti alla città, mentre quelle di altri cinque le appartengono in parte. Fra gli altri: Lago di Behl, Edebergsee, Höftsee, Gran lago di Madebröken, Piccolo lago di Madebröken, Schöhsee, Stadtsee, Suhrer See, Trentsee e poi il Gran lago di Plön ed il Piccolo lago di Plön mentre il Trammer See è di quelli che appartengono solo parzialmente a Plön.

Comuni limitrofiModifica

Plön confina con i seguenti comuni (in senso orario, iniziando da nord): Rathjensdorf, Grebin, Malente, Bösdorf, Bosau, Nehmten, Ascheberg (Holstein), Dörnick, Wittmoldt. Tranne che Malente e Bosau, che appartengono al circondario dello Holstein Orientale, tutti i comuni limitrofi appartengono al circondario di Plön.

StoriaModifica

La città ed il suo distretto diviene temporaneamente indipendente sotto il governo di una linea cadetta danese: i duchi di Schleswig Holstein Sönderburg in Plön. La linea ducale si costituisce nel 1622 da Joachim Ernst (1595-71), fratello cadetto del duca di Sönderburg. Nel 1669 si distacca la linea nuova linea di Norburg col duca Christian August (1669-87) cui succede August (-1699). Il figlio Joachim Friedrich (1699-22) eredita il ducato di Plön nel 1706. come Joachim II Friedrich (1706-22) della linea di Norburg ed a lui il nipote Friedrich Karl (1729-61), figlio del fratello minore Christian Karl di Norburg (1674-06). Tuttavia, Friedrich Karl essendo nato postumo al padre dal matrimonio morganatico con Dorothea Christine von Aichelburg che non viene dapprima riconosciuta come principessa danese, gli viene contestata l'eredità del ducato dal duca Joachim Ernst II di Rethwisch, e solo alla sua morte può governare il ducato. Grande costruttore di palazzi barocchi, come il castello di Plön, il Fürstenhaus e il palazzo di Traventhal, e mecenate di molti artisti, cede il ducato al re di Danimarca per debiti di conseguenza alla convenzione del 1756 con la Corona danese per la quale, in caso di estinzione della linea ducale di Plön, i possedimenti sarebbero passati al re danese come duca di Holstein, fatto che avviene nel 1761. Con lui si estingue questa casa ducale avendo solo una figlia ed un unico maschio nato da una relazione con Maria Catharina Bein, figlia del ciambellano di corte a cui lascia alcune terre e una rendita. Le terre dei feudi imperiali si estendono su Plön, Ahrenböck, Rheinfeld, Rethwisch, Travendal e la tenuta di Stocksee.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture civiliModifica


AmministrazioneModifica

GemellaggiModifica

Plön è gemellata con:[1]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN128482259 · GND (DE4046385-0 · BNF (FRcb15162961f (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n82037959
  Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Germania