Apri il menu principale
Poissy
comune
Poissy – Stemma
(dettagli)
Poissy – Veduta
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneFrance moderne.svg Île-de-France
DipartimentoBlason département fr Yvelines.svg Yvelines
ArrondissementSaint-Germain-en-Laye
CantonePoissy
Territorio
Coordinate48°56′N 2°03′E / 48.933333°N 2.05°E48.933333; 2.05 (Poissy)Coordinate: 48°56′N 2°03′E / 48.933333°N 2.05°E48.933333; 2.05 (Poissy)
Altitudine27 m s.l.m.
Superficie13,28 km²
Abitanti38 168[1] (2009)
Densità2 874,1 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale78300
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE78498
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Poissy
Poissy
Poissy – Mappa
Sito istituzionale

Poissy è un comune francese di 38.168 abitanti situato nel dipartimento degli Yvelines nella regione dell'Île-de-France. È posta ai margini della foresta di Saint-Germain, sulla riva sinistra della Senna.

La città è conosciuta per il suo stabilimento PSA Peugeot-Citroën, ex fabbrica Simca. Il nome di questa città sarà utilizzato per denominare un motore a marchio iconico Simca-Talbot, il "motore Poissy".

Indice

StoriaModifica

Fino al XIII secolo fu una delle residenze dei re di Francia: diede i natali a Luigi IX il Santo e a Filippo III l'Ardito.

Nel XIII secolo i frati domenicani vi eressero il convento che nel 1561 ospitò il sinodo della Chiesa gallicana (colloquio di Poissy) con il quale la regina Caterina de' Medici cercò di riavvicinare la fazione cattolica a quella ugonotta.

LetteraturaModifica

A Poissy, al tempo delle guerre di religione del 1561, è ambientato il romanzo storico "Colloqui di Poissy" di Agostino di Bondeno (2018)

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

La chiesa collegiata di Notre-Dame
Villa Savoye, opera emblematica di Le Corbusier

Notre-DameModifica

Poissy conserva la collegiata di Notre-Dame, chiesa edificata tra il XII e il XVI secolo, restaurata a partire dal 1844 dall'architetto Eugène Viollet-le-Duc.

Villa SavoyeModifica

Villa Savoye è una delle opere più celebri di Le Corbusier e fu realizzata tra il 1929 e il 1931. Questo edificio è diventato monumento storico il 16 dicembre 1965. Dopo anni di abbandono la villa è stata restaurata ed è ormai aperta al pubblico.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti

 

Infrastrutture e trasportiModifica

La locale stazione collega la città alle linee SNCF e Réseau express régional.

AmministrazioneModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN138419396 · LCCN (ENn83301301 · GND (DE4116019-8 · BNF (FRcb15276067c (data)
  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia