Poliglotta

persona che parla molte lingue

Un poliglotta (dal greco πολύγλωττος, polýglōttos, composto da poly- ‘poli-' e glṓtta ‘lingua’[1]) è una persona con un alto grado di conoscenza in più lingue. Una persona capace di parlare due lingue correntemente è identificato come bilingue, tre lingue trilingue, quattro lingue quadrilingue; sopra le quattro lingue viene utilizzato il termine multilingue. La capacità di padroneggiare molte lingue è chiamata poliglottismo[2], o, più raramente, poliglottia[3]. In alcuni casi si usano anche, in loro particolari accezioni, i termini multilinguismo e plurilinguismo, che sono in genere, tra loro, sinonimi.[4][5] Un iperpoliglotta è una persona che parla fluentemente undici o più lingue. Il termine, raramente usato, è stato coniato dal linguista Richard Hudson nel 2003.[6]

Ci sono diverse teorie sul perché alcune persone imparino molte lingue con relativa facilità, mentre altre apprendono con difficoltà anche una sola lingua straniera. Il neuroscienziato Katrin Amunts ha studiato il cervello di Emil Krebs e ha determinato che la sua area di Broca, responsabile per il linguaggio, era organizzata in maniera differente da coloro che parlano una sola lingua. Dall'altro lato, il neurolinguista Loraine Obler ha suggerito un collegamento con il Geschwind-Galaburda cluster.

Poliglotti degni di notaModifica

  • Kató Lomb (1909–2003)
  • Charles Berlitz (1914–2003), saggista e linguista, nipote del celebre linguista Maximilian Berlitz, fondatore dell'omonima scuola di lingua con sedi in tutto il mondo. Nel corso della sua vita apprese più di 10 lingue che sapeva padroneggiare fluentemente.
  • Georges Schmidt (1915–1990) [14]

NoteModifica

  1. ^ Poliglotta su Garzanti Linguistica, su garzantilinguistica.it.
  2. ^ poliglottismo, Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia italiana Treccani
  3. ^ poliglottia, Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia italiana Treccani
  4. ^ multilinguismo, Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia italiana Treccani
  5. ^ plurilinguismo, Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia italiana Treccani
  6. ^ Talkin' About Talk - College of Charleston, su spinner.cofc.edu. URL consultato il 29 settembre 2011 (archiviato dall'url originale l'8 ottobre 2011).
  7. ^ Mezzofanti, Giuseppe Gaspare, Enciclopedia biografica universale, Istituto dell'Enciclopedia italiana Treccani. Carlo Tagliavini, Mezzofanti, Giuseppe Gaspare, in Enciclopedia Italiana, 1934 [1]. Charles William Russell, The life of cardinal Mezzofanti; with an introductory memoir of eminent linguists, ancient and modern, London, Longman, Brown and Co., 1858 [2].
  8. ^ Mostra per il 100º anniversario della morte (2017), sotto gli auspici dell'UNESCO (sito dell'ambasciata della Repubblica di Polonia in Roma).
  9. ^ NZedge.com. URL consultato il 29 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2010).
  10. ^ Cenni sul generale Antonio Rizzo, su webalice.it. URL consultato il 4 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2014).
  11. ^ Claude Hagège, La Hongrie honore Aurélien Sauvageot, in «Le Monde», 46° (1989), n. 13773 (10 mai), p. 40. Sauvageot, Aurélien, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 30 gennaio 2015. Jean Perrot, La carrière et l'oeuvre d'Aurélien Sauvageot, «Études finno-ougriennes», vol. 41, pp. 9-25 [3]
  12. ^ Manlio Cortelazzo, Carlo Tagliavini (1903-1982), in «Zeitschrift für Romanische Philologie», vol. 99, (1983), pp. 713-715.
  13. ^ VM.ee Archiviato l'8 gennaio 2009 in Internet Archive.
  14. ^ Linguist of United nations knows 66 languages, in «Reading Eagle», 1968, n. 303 (25 november), p. 26 francese[4]; Claude Hagège, La mort de Georges Schmidt. Un polyglotte d'exception, in «Le Monde», 47° (1990), n. 14062 (13 avril), p. 27.
  15. ^ Voices of the land, in In Port Augusta, an Israeli linguist is helping the Barngarla people reclaim their language / Anna Goldsworthy, The Monthly, September 2014. URL consultato il 5 giugno 2018.
  16. ^ Meet Ghil'ad Zuckermann, master of 11 languages, in Pedestrian TV. URL consultato il 5 giugno 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica