Puerto Williams

Puerto Williams
comune
Puerto Williams – Bandiera
Puerto Williams – Veduta
Localizzazione
StatoCile Cile
RegioneMagellano e dell'Antartide Cilena
ProvinciaAntartica Cilena
Territorio
Coordinate54°56′02.76″S 67°36′39.24″W / 54.9341°S 67.6109°W-54.9341; -67.6109 (Puerto Williams)Coordinate: 54°56′02.76″S 67°36′39.24″W / 54.9341°S 67.6109°W-54.9341; -67.6109 (Puerto Williams)
Altitudinem s.l.m.
Superficie0,99 km²
Abitanti2 874 (2002)
Densità2 903,03 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale6350000
Fuso orarioUTC-3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Cile
Puerto Williams
Puerto Williams
Sito istituzionale
Posizione di Puerto Williams nell'isola di Navarino, a sud della Terra del Fuoco

Puerto Williams è una piccola cittadina portuale del Cile meridionale, situata sull'Isola Navarino e si affaccia sul Canale di Beagle. Nel 2002 aveva una popolazione di 2.874 abitanti.[1]

Puerto Williams viene definita da alcune fonti come la città più meridionale del mondo.[2][3][4][5][6][7][8]

Geografia fisicaModifica

Puerto Williams è la capitale della Provincia dell'Antártica Chilena, una delle quattro province della Regione di Magellano e dell'Antartide Cilena. Il villaggio di Puerto Toro, molto più piccolo, condivide l'isola di Navarino con Puerto Williams, e si trova nella parte sud-est dell'isola. Puerto Williams è l'insediamento con il titolo di città più meridionale del mondo[9].

L'accesso avviene da Punta Arenas, 350 km più a nord, per via aerea o tramite battello, oppure sempre via mare da Ushuaia.

ClimaModifica

Il clima di Puerto Williams è un clima oceanico subpolare temperato (Cfc) secondo la classificazione climatica di Köppen.

StoriaModifica

Si ritiene che il popolo Yahgan, originario del Cile meridionale, sia emigrato in questa zona più di 10.000 anni fa e vi abbia instaurato la sua tradizionale cultura di cacciatori-raccoglitori. Gli europei si imbatterono per la prima volta in loro e nell'area all'inizio del XVI secolo. Fu solo nel XIX secolo che gli europei iniziarono ad interessarsi all'area per lo sviluppo; le sue città avevano talvolta fornito navi per la caccia alle balene.

Alla fine del 19º secolo, fu scoperto l'oro nella regione, attirando masse di migranti in cerca di fortuna. Nel 1890 c'erano circa 300 minatori d'oro nelle isole Picton, Lennox e Nueva ed a Puerto Toro, fondata nel 1892.[10] Puerto Navarino, sul lato ovest dell'isola di Navarino, fu fondata nel giugno del 1938. Inoltre, alcune isole furono usate per supportare l'allevamento di pecore e le esportazioni di carne e lana divennero importanti.

Puerto Williams viene fondata nel 1953, sviluppata principalmente come base navale per il Cile. La cittadina deve il proprio nome all'Ammiraglio Juan Williams Rebolledo, il quale fondò Fuerte Bulnes sulla Penisola di Brunswick nel XIX secolo. Il suo ospedale navale è stato aperto nel 1960.[11] Nel 2002 l'alimentazione elettrica è stata trasferita dalla Marina cilena a un fornitore privato.[12]

Secondo il trattato di pace e amicizia del 1984 tra Cile e Argentina, Puerto Williams è il punto di partenza per le navi di tutte le nazioni nel traffico tra lo stretto di Magellano e i porti argentini nel Canale di Beagle.

EconomiaModifica

Base navaleModifica

Le seguenti motovedette e navi da pattugliamento della marina cilena sono di stanza a Puerto Williams:[13]

  • PSG Sibbald
  • PSG Isaza
  • LSG Hallef
  • LSG Alacalufe
  • PM Puerto Williams

TurismoModifica

Il turismo a Puerto Williams e sull'isola di Navarino è in fase di sviluppo. La cittadina dispone di un aeroporto e di servizi alberghieri. Ci sono diversi sentieri per escursioni di più giorni nelle montagne a sud di Puerto Williams. Lungo la costa ad est di Puerto Williams sono visibili resti di antichi accampamenti utilizzati dalle popolazioni native.

A Puerto Williams si trovano la scuola dell'infanzia[14], la scuola secondaria[15], la chiesa del Movimento dei Santi degli ultimi giorni[16], l'ufficio turistico[17] e il ristorante[18] più meridionali al mondo, nonché uno degli aeroporti più meridionali al mondo.

A Puerto Williams si trova il museo Martín Gusinde, il quale mostra la vita degli Yamana e dei Selknam, popolazioni che anticamente abitavano la Terra del Fuoco. Inoltre è possibile raggiungere con un battello da Puerto Willians il Cabo de Hornos National Park (Parco Nazionale di Capo Horn).

NoteModifica

  1. ^ http://www.scielo.cl/pdf/magallania/v34n1/art01.pdf
  2. ^ "Diario: Punto Williams", Clarin, 30 June 1998
  3. ^ "Puerto Williams: ubicada entre Tierra del Fuego por el norte y el Cabo de Hornos por el sur , por lo tanto es la cuidad mas Austral del país y del mundo" Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive., Turismo Paliake
  4. ^ http://www.infinito-sur.com/ Archiviato il 22 aprile 2013 in Internet Archive., retrieved 9 April 2012
  5. ^ "Puerto Williams espera una gran temporada de centolla"[collegamento interrotto], retrieved 9 April 2012
  6. ^ Escritorio Estudiantes Archiviato il 28 febbraio 2009 in Internet Archive., retrieved 9 April 2012
  7. ^ dibam, retrieved 9 April 2012
  8. ^ Travel Destinations: Latin America, Times Online
  9. ^ (EN) Puerto Williams, Chile now world's southernmost city, not Ushuaia, Argentina, in Reuters, 30 maggio 2019. URL consultato il 23 giugno 2020.
  10. ^ (EN) Liga Marítima, su www.ligamar.cl. URL consultato il 23 giugno 2020.
  11. ^ Historia Hospital Naval de Puerto Williams, su web.archive.org, 11 gennaio 2015. URL consultato il 23 giugno 2020 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2015).
  12. ^ Historia, su web.archive.org, 11 gennaio 2015. URL consultato il 23 giugno 2020 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2015).
  13. ^ Tercera Zona Naval, su web.archive.org, 1º luglio 2008. URL consultato il 23 giugno 2020 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2008).
  14. ^ https://www.bienestararmada.cl/prontus_bienestar/antialone.html
  15. ^ WWW. Municipalidad Cabo de Hornos. CL, su web.archive.org, 27 febbraio 2009. URL consultato il 23 giugno 2020 (archiviato dall'url originale il 27 febbraio 2009).
  16. ^ Nearby Churches | ComeUntoChrist.org, su www.comeuntochrist.org. URL consultato il 23 giugno 2020.
  17. ^ https://web.archive.org/web/20060130043903/http://www.infohub.com/destinations/south-america/Argentina/Puerto-Williams/
  18. ^ ☞ The Most Southern Restaurant in the World / Самые южный ресторан в мире, su restoran.us. URL consultato il 23 giugno 2020.

BibliografiaModifica

  • (EN) Anne Chapman, European Encounters with the Yamana People of Cape Horn, Before and After Darwin, Cambridge University Press, 2010, ISBN 978-0-521-51379-1.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica