Apri il menu principale

Punta Nera (Alpi Cozie)

Punta Nera
Punta nera da chateau beaulard.jpg
La Punta Nera da Château Beaulard
StatiItalia Italia
Francia Francia
RegionePiemonte Piemonte
Blason Auvergne-Rhône-Alpes.svg Alvernia-Rodano-Alpi
ProvinciaTorino Torino
Stemma Savoia
Altezza3 047 m s.l.m.
Prominenza485 m
CatenaAlpi
Coordinate45°07′23.64″N 6°39′27.46″E / 45.123232°N 6.657629°E45.123232; 6.657629Coordinate: 45°07′23.64″N 6°39′27.46″E / 45.123232°N 6.657629°E45.123232; 6.657629
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Punta Nera
Punta Nera
Mappa di localizzazione: Alpi
Punta Nera (Alpi Cozie)
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Sud-occidentali
SezioneAlpi Cozie
SottosezioneAlpi del Moncenisio
SupergruppoCatena Bernauda-Pierre Menue-Ambin
GruppoGruppo della Rocca Bernauda
SottogruppoCresta Punta Nera-Grand Argentier
CodiceI/A-4.III-B.4.b

La Punta Nera è una montagna delle Alpi Cozie alta 3.047 m, situata sullo spartiacque fra la Maurienne (Modane) e l'alta valle di Susa (Bardonecchia). Il nome deriva del colore scuro delle rocce predominanti sul versante della montagna affacciato verso la Valle di Susa.

DescrizioneModifica

 
La Punta Nera d'estate (vers. SSO)

La montagna ha natura prevalentemente detritica e rappresenta la massima elevazione del tratto di crinale Dora-Arc compreso tra il Colle della Rho (2.541 m) ed il Colle del Fréjus (2.541 m). La sua sommità è costituita da due elevazioni separate da una insellatura a quota 3.017 m; quella a nord-ovest è più alta (3.047 m), mentre la quota 3.041, affacciata su Bardonecchia, è più panoramica ed ospita una croce metallica. [1].
In corrispondenza della cima si stacca dallo spartiacque principale una terza cresta che, con andamento verso nord-ovest, collega la Punta Nera al vicino Grand Argentier (3.042 m, interamente compreso in territorio francese).

Escursionismo e sciModifica

La via di salita normale parte dalle Grange della Rho e percorre la vallata omonima per vecchie carrozzabili militari fino al Piano dei Morti (2.300 m circa), quindi abbandona il fondovalle per una mulattiera che risale il versante Sud-Sud-Ovest della montagna, prima erboso e poi detritico, fino alla cima.
Per la Punta Nera passa anche un impegnativo itinerario sci-alpinistico che collega il Colle del Fréjus a quello della Rho. [2].

CartografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Carta Tecnica Regionale raster 1:10.000 (vers.3.0) della Regione Piemonte - 2007
  2. ^ Alpi Cozie Settentrionali, R.Aruga, P.Losana, A.Re; CAI-TCI, San Donato Milanese - 1985

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica